Basket, serie A: sorpresa Varese a Capo d'Orlando

Partita difensiva ai limiti della perfezione per i ragazzi di coach Moretti, che trovano un Ukic in serata di grazia e approfittano di qualche errore di troppo in casa Betaland.

Basket, serie A: sorpresa Varese a Capo d'Orlando
Basket, serie A: sorpresa Varese a Capo d'Orlando

Al PalaFantozzi accade ciò che non ti aspetti. La Openjobmetis Varese ottiene la prima vittoria esterna della stagione, espugnando il parquet della Betaland Capo d'Orlando, squadra che sognava un posto in vetta alla classifica vincendo questa partita. Ma la grande serata di Ukic e un paio di errori clamorosi sotto canestro dell'Orlandina hanno consentito l'impresa agli uomini di coach Moretti.

L'avvio è tutto per la formazione ospite, che con le triple di Thompson e Faye vola già sull'8-0 dopo un paio di minuti di gioco. In particolare, il numero 1 varesino è incontenibile e costringe i lunghi della Betaland a spendere dei falli pesanti in avvio. L'attacco orchestrato da Ilievski non produce punti per l'Orlandina fino alla penetrazione di Perl quasi dopo quattro minuti di gioco. Sale di colpi anche la difesa dei ragazzi di Griccioli, ma Davies beffa ancora Metreveli (2-13) e lo induce a spendere addirittura il terzo fallo a metà quarto. La formazione di casa paga in avvio le mani fredde di Jasaitis e fatica così a trovare il fondo della retina della Openjobmetis. La bomba di Cavaliero risponde a un timido tentativo di rientro dell'Orlandina (7-18), il libero di Oriakhi chiude il quarto con la Betaland sotto di 10 punti.

Si riparte con Jasaitis che trova finalmente due canestri in fila che riavvicinano la Betaland (13-18), anche Basile scalda la mano dalla media distanza e il pubblico del PalaFantozzi inizia ad infiammarsi per una squadra tornata fino al -5, ma dall'altra parte Ukic mette a segno sei punti in fila che sono ossigeno puro per la Openjobmetis. La bomba di Perl e l'inchiodata di Oriakhi restituiscono vigore ai padroni di casa, la panchina di Vatese risponde con i punti di Molinaro per il nuovo +10. La fase centrale del quarto vede un Oriakhi molto ispirato sotto canestro, e un Ilievski che firma la tripla del nuovo -5 Betaland (27-32). La difesa varesina fa fatica a trovare contromisure contro un Oriakhi devastante sotto canestro. Nel marasma generale per qualche decisione arbitrale controversa, Campani infila i punti del +9 Varese a un minuto dalla fine. Si va negli spogliatoi con i liberi di Ukic e Nicevic, e con gli ospiti avanti 33-42.

Si torna sul parquet con Metreveli che torna dopo i tre falli nel primo quarto e spara subito la bomba del -6, alla quale risponde subito Faye. Oriakhi riprende da dove aveva finito in attacco, e anche con una buona difesa su Davies, prima del canestro del -5 firmato da Jasaitis. Il PalaFantozzi diventa una bolgia, ci pensa Ukic a spegnere subito l'entusiasmo con un paio di canestri d'alta scuola, mentre Campani firma il nuovo +11 varesino. È una partita che vive di fiammate: Nicevic e Jasaitis riavvicinano Capo d'Orlando fino al -7 (44-51), poi ci pensano Basile e Laquintana a riportare i biancoblu a un solo possesso di vantaggio, per un parziale di 8-0 che stordisce la Openjobmetis. Timeout Moretti, e Campani trova subito una tripla vitale per i suoi, poi Laquintana inventa la giocata che vale il -4 (50-54) prima dell'ultimo quarto.

Inizia con qualche problema offensivo da entrambe le parti il quarto periodo: ci pensa il solito Ukic a riportare Varese sul +9 con un paio di magie che zittiscono il PalaFantozzi. Ci pensa Oriakhi a rompere il ghiaccio in attacco per Capo d'Orlando, poi Jasaitis sgancia la bomba sul canestro varesino e la temperatura torna alta, con la difesa paladina che riprende il suo lavoro. E' Thompson, con un'altra tripla e un canestro in contropiede, a restituire ai suoi 9 lunghezze di vantaggio. La nuova bomba di Jasaitis riavvicina ancora Capo sul -4 con un minuto e mezzo da giocare. Nicevic sbaglia un appoggio facilissimo, Varese non punisce e il capitano paladino ritrova il canestro. Faye sbaglia dall'angolo, l'Orlandina ha l'ultimo possesso della partita e lo fallisce con Ilievski. Cavaliero non fallisce i liberi della clamorosa vittoria varesina.

BETALAND CAPO D'ORLANDO-OPENJOBMETIS VARESE 62-66 (8-18; 33-42; 50-54)

CAPO D'ORLANDO: Basile 5, Ilievski 5, Laquintana 4, Perl 5, Nicevic 8, Jasaitis 17, Vujicevic, Munastra, Metreveli 3, Oriakhi 13. Coach Giulio Griccioli.

VARESE: Davies 5, Faye 8, Ukic 21, Varanauskas, Molinaro 2, Cavaliero 9, Shepherd, Campani 11, Ferrero, Pietrini, Thompson 8, Galloway. Coach Paolo Moretti.


Share on Facebook