Basket, Serie A Beko: quinta di ritorno, Reggio Emilia per confermare la vetta

La Grissin Bon ospita Pesaro per restare in testa da sola, mentre Milano spera in una caduta e attende Pistoia. Scontri diretti in zona playoff, Trento-Avellino e Venezia-Sassari, in coda Capo d'Orlando e Bologna vanno in trasferta.

Basket, Serie A Beko: quinta di ritorno, Reggio Emilia per confermare la vetta
Basket, Serie A Beko: quinta di ritorno, Reggio Emilia per confermare la vetta

Si alza il sipario sulla quinta giornata del girone di ritorno nella Serie A Beko. I risultati dell'ultimo turno hanno riaperto tutto, sia nella zona alta della classifica che nella corsa per i playoff e per evitare l'ultimo posto che vale la retrocessione in serie A2.

E domani scatterà la difesa del primato in solitaria per la Grissin Bon Reggio Emilia, attesa domenica pomeriggio dalla sfida sul parquet di una Consultinvest Pesaro in buona forma, ma beffata nel Monday Night in quel di Bologna: gli emiliani, ancora falcidiati dagli infortuni, puntano a vincere per mantenere il primato. In serata, proverà a rispondere o a riprendersi la vetta la EA7 Emporio Armani Milano, che dopo aver saltato la scorsa giornata per l'indisponibilità del palazzetto di Desio torna in campo, nel big match di giornata contro la Giorgio Tesi Group Pistoia: se l'Olimpia vuole vincere per mantenere quantomeno la scia della capolista, la banda di coach Esposito vuole farlo per agganciare proprio gli uomini di Repesa all'inseguimento della Reggiana. Sulla stessa lunghezza d'onda di Simon e compagni c'è la Vanoli Cremona, chiamata all'immediato riscatto nella gara, sulla carta abbordabile, contro la Manital Torino: i piemontesi hanno vinto nell'ultimo turno, ma i problemi interni per coach Vitucci non si sono esauriti e ora arriva un altro confronto difficile.

La lotta per un posto ai playoff, oltre che per le prime quattro forze della classifica, almeno per altre cinque formazioni. A partire da Umana Reyer Venezia e Banco di Sardegna Sassari, che si sfideranno questa sera al Taliercio per dare vita a una delle partite più interessanti della giornata: gli uomini di Recalcati vogliono recuperare terreno e staccare i campioni d'Italia in carica, attualmente settimi in coabitazione proprio con gli avversari di giornata e pronti a sfoderare il nuovo arrivato Akognon. Davanti alle due rivali in terra lagunari, troviamo Dolomiti Energia Trentino e Sidigas Avellino, quinte a pari merito a quota 22 punti e pronte a duellare nel palazzetto di Trento: la compagine di coach Buscaglia vuole mantenere alto il ritmo delle proprie prestazioni per dare la caccia alle prime quattro posizioni della classifica, ma si troverà di fronte gli uomini guidati da Sacripanti, reduci da una incredibile striscia di vittorie consecutive. E resta in scia anche l'Enel Brindisi, attualmente fuori dalla zona playoff per appena due punti, e pronta ad approfittare del doppio scontro diretto davanti a sè con il match interno contro l'Acqua Vitasnella Cantù: i brianzoli non sembrano aver assorbito nel migliore dei modi il doppio arrivo di Fesenko e Ukic, mentre il gruppo di coach Bucchi sembra molto ben affiatato e pronto a rientrare in corsa per un posto tra le magnifiche otto.

Chiudiamo il viaggio nell'Italia del grande basket con la lotta per evitare la retrocessione. Abbiamo già parlato di Torino e della sua sfida - sulla carta proibitiva - contro Cremona, così come del confronto che attenderà Pesaro sul proprio parquet contro la capolista Reggio Emilia passiamo ora a Openjobmetis Varese e Betaland Capo d'Orlando, avversarie domani pomeriggio a Masnago: una vittoria consentirebbe ai siciliani di agguantare i padroni di casa a quota 14, e a seconda del divario a fine gara di superarli nel computo degli scontri diretti, mentre se a vincere dovessero essere i lombardi, questi potrebbero decisamente respirare a polmoni quasi pieni. Vittoria messa nel mirino, infine, anche dalla Obiettivo Lavoro Bologna, rigenerata dal successo ottenuto lunedì contro Pesaro e attesa ora dal match sul parquet della Pasta Reggia Caserta, che ha usufruito di un weekend più tranquillo a causa del rinvio del match sul parquet dell'Olimpia: i campani, in caso di vittoria, potrebbero staccarsi in maniera quasi definitiva dalla lotta per salvarsi.


Share on Facebook