Final Eight di Coppa Italia, è iniziato il countdown: le voci dei protagonisti

Presentata questa mattina a Milano la Beko Final Eight 2016..

Final Eight di Coppa Italia, è iniziato il countdown: le voci dei protagonisti
Foto LegaBasket.it

E' stata presentata oggi l'edizione 2016 della Beko Final Eight, l'evento organizzato da Lega Basket e RCS Sport.  Il torneo si svolgerà al Forum d'Assago (Milano) dal 19 al 21 febbraio. Si comincia venerdì con Pistoia-Trento (ore 12), poi Cremona-Sassari (15,15), Reggio Emilia-Avellino (18,15) e infine Milano-Venezia (20,45). Chi tra le otto squadre alzerà al cielo la prossima Coppa Italia?

Questa mattina c'è stata, presso il H2C hotel di Assago, la conferenza stampa per presentare la manifestazione. Il primo a prendere parola è stato il presidente della Lega Basket Fernando Marino: "L’equilibrio di questa prima parte della stagione che ha portato a Milano tanti nomi nuovi - ha dichiarato  - è il miglior presupposto per un evento di grande successo che contribuirà ad accrescere presso il pubblico l’interesse per il basket". Subito dopo Paolo Bellino, direttore generale di RCS Sport: "Ancora una volta il basket ha saputo proporre nuovi stimoli e nuovo interesse anche per questa Final 8, con la speranza che tutto questo si traduca in altrettanti successi per il prossimo torneo preolimpico di Torino".

Presenti, per l'occasione, tutte e otto le formazioni partecipanti all'evento, con i rispettivi allenatori. Jasmin Repesa, coach dell' EA7 Milano: "Stiamo lavorando, stiamo percorrendo la nostra strada e affrontiamo la Coppa Italia con la necessaria umiltà. Sappiamo quali sono i nostri vantaggi e i nostri  svantaggi. Sappiamo che inserire tre giocatori importanti come Batista, Sanders e Kalnietis, è  difficile sempre figuriamoci durante la stagione giocando ogni 3 giorni, con poco tempo per allenarci, ma sfrutteremo questi giorni per lavorare ancora e migliorare. Siamo consapevoli di giocare di fronte al nostro pubblico e faremo tutto il possibile per vincere davanti alla nostra gente ma è una competizione difficile e dovremo preparare bene ogni singola partita che ci conquisteremo il diritto di giocare. Non posso dire se vinceremo, posso dire però che faremo tutto quel che possiamo per provarci"Buscaglia, tecnico di Trento ha parlato in esclusiva ai microfoni di Sportal.it: "E' una stagione ricca di impegni (Trento ha passato anche il turno in Eurocup, ndr). Noi siamo giovani per questi livelli e dobbiamo sempre cercare di confermarici. Queste partite possono farci accumulare esperienza ma allo stesso tempo sono occasioni per mettere in campo quello che abbiamo acquisito finora". 

Stefano Sacripanti, allenatore di Avellino che ha raggiunto in extremis nell’ultimo turno del girone d’andata la qualificazione, ma ora si trova in uno straordinario momento di forma: "E’ un motivo d’orgoglio per noi essere presenti a questa competizione. Dopo i diversi problemi che abbiamo dovuto affrontare ad inizio campionato, quando molti ci davano spacciati e prossimi alla retrocessione, siamo stati bravi a riprenderci. Giochiamo contro Reggio Emilia, una squadra abbastanza forte, ma in competizioni come queste non esiste una favorita per la vittoria finale. Di sicuro dopo il gran filotto di vittorie abbiamo l’inerzia dalla nostra parte ma dobbiamo pensare una partita alla volta; la nostra testa è già proiettata a venerdì".  Coach Menetti deve fare i conti con gli infortunati: "Abbiamo la testa di serie numero 1, ne siamo orgogliosi. Dobbiamo concentrarci solo sulla prima partita contro Avellino anche perché arriviamo con molti problemi fisici". Calvani, tecnico della Dinamo Sassari è fiducioso: "Siamo stati bravi a prendere la coccarda nelle ultime due edizioni, speriamo di fare bene anche quest’anno"

Lega Basket