Basket, serie A: ultimo atto di regular season, sfide calde in testa e in coda

Milano attende Cremona in un derby che può regalare il primo posto matematico, specialmente se Reggio Emilia dovesse perdere a Varese. Lotta salvezza: scontro diretto Virtus-Torino, Caserta va a Brindisi.

Basket, serie A: ultimo atto di regular season, sfide calde in testa e in coda
Basket, serie A: ultimo atto di regular season, sfide calde in testa e in coda

Penultimo  atto di una regular season ricca di emozioni e di colpi di scena in serie A Beko, con alcune poltrone ancora da assegnare e pochissime squadre che possono definirsi senza obiettivi, che siano essi il primato in classifica, la salvezza oppure la miglior posizione possibile ai playoff.

Partiamo proprio dalla lotta in testa, con la EA7 Emporio Armani Milano che è tornata a comandare doppo lo scorso weekend e spera di poter addirittura chiudere il discorso in questo weekend. Basterà infatti vincere domani pomeriggio, quando al Mediolanum Forum arriverà la Vanoli Cremona, squadra che a propria volta vuole tenere aperto il discorso relativo al terzo posto, di cui parleremo più avanti. Anche perchè c'è un impegno impotante che vedrà impegnata la Grissin Bon Reggio Emilia: intanto, la compagine di coach Menetti dovrà vincere a Masnago, contro una Openjobmetis Varese tornata a sorpresa in piena corsa per fare i playoff e che dunque, a propria volta, dovrà cercare l'impresa per completare l'opera. Dicevamo del terzo posto, che Cremona proverà ancora a contendere alla Sidigas Avellino, squadra che si è assestata definitivamente tra le prime quattro della classe e che saluterà, almeno per il momento, i propri tifosi con la sfida interna contro la Betaland Capo d'Orlando: i siciliani sono ormai salvi, considerando anche gli incroci di chi sta sotto nelle ultime giornate, e i problemi di organico degli ospiti potrebbero aiutare ulteriormente gli irpini a mettere il sigillo sull'ultimo posto sul podio virtuale della regular season.

Tornando a Varese e alla lotta per i playoff, i lombardi confidano nelle cadute della Giorgio Tesi Group Pistoia e della Umana Reyer Venezia, o almeno di una delle due pretendenti per l'ottavo posto. I toscani di coach Esposito sfideranno un rigenerato Banco di Sardegna Sassari, che dopo il blitz del PalaBigi ha ripreso confidenza con le partite di grande spessore e ora vuole chiudere definitivamente i conti per quanto riguarda la corsa per i playoff. Dall'altra parte, i veneti andranno ad affrontare l'altra formazione che si trova al quinto posto con i sardi, a quota 30 punti in classifica, ovvero la Dolomiti Energia Trentino: la banda di coach Buscaglia ha assorbito la delusione per l'uscita di scena in semifinale di Eurocup, e per prepararsi al meglio al clima che si respirerà nella post-season vorrà sfonderare una prestazione di qualità, per l'ultima partita casalinga della stagione regolare. Chiudiamo il programma di giornata con la lotta per salvarsi, che si concentra in gran parte nella sfida della Unipol Arena che metterà di fronte la Obiettivo Lavoro Bologna e la Manital Torino: la Virtus dovrà vincere, sia per guadagnare due punti sui piemontesi, sia per ribaltare la questione dello scontro diretto visto che, se il campionato fosse finito domenica scorsa, la vittoria di Dyson e compagni all'andata sarebbe risultata decisiva per la salvezza degli uomini di coach Bechi. E poi c'è la Pasta Reggia Caserta, che attende buone notizie dall'Emilia ma al tempo stesso dovrà provare a vincere sul parquet della Enel Brindisi, che dopo un ottimo inizio di stagione ha perso il treno che conduce ai playoff, ed è ormai senza obiettivi negli ultimi 80 minuti di campionato. Senza grossi stimoli, infine, la sfida tra Consultinvest Pesaro e Acqua Vitasnella Cantù.