Cerella e Kalnietis portano l'Olimpia avanti, Venezia ko al Forum.

L'Ea7 Milano batte la Reyer per 78-67 in gara5 e avrà il match point che vale la finale fra meno di 48 ore al Taliercio. Sanders recupera in extremis ma si reinfortuna alla mano destra, veneti traditi da Green.

Cerella e Kalnietis portano l'Olimpia avanti, Venezia ko al Forum.
Olimpia Milano
78 67
Reyer Venezia

Milano mette la freccia, vince gara5 col punteggio di 78-67 e si porta sul 3-2 nella serie, trascinata da un Kalnietis da 14 punti. Cerella ne mette 12, Sanders chiude con 11 punti, ma nel finale di gara si infortuna (stavolta alla mano destra). Alla Reyer Venezia, mai arrendevole, non bastano i 13 punti di un sempre più sorprendente Tonut e i 12 di Ejim, pessima la prestazione di Green (-3 di valutazione con 7 perse).

Kalnietis parte forte in attacco (8-2) ma Ejim e Tonut rispondono presente (10-9).  L’ex Roma replica anche a 5 punti di fila di Simon, portando la Reyer avanti 15-16. Cerella dalla panchina subentra e mette a segno una bomba, Ress non vuole essere da meno, ma il primo periodo si chiude con un rocambolesco tiro di Sanders che trova il fondo della retina dopo una serie di rimbalzi sul ferro (23-19)

Green si iscrive alla partita dall’arco, Sanders e Lafayette con un parziale di 9-0 danno la prima spallata alla gara (31-22). Mike Green va a segno dalla lunetta mentre Cerella continua a colpire dall’arco, replicato da Tonut (38-32). Pargo approfitta di una dormita della difesa per colpire da fuori, Lafayette, Kalnietis e Simon ridanno 9 lunghezze di vantaggio ai padroni di casa, ma ancora Ejim riporta sotto Venezia a fine secondo quarto (46-40).

Tonut e Pargo portano la Reyer a -1 (46-45), Batista e Gentile rispondono. Ortner è chirurgico dalla lunetta ma commette il suo terzo fallo, McLean fa valere la sua fisicità (53-49). Macvan punisce un fallo in attacco di Green (56-49). Jackson di rapina e Bramos scuotono gli oro granata che con Krubally impattano la gara, prima che un secondo tempo di Lafayette chiuda il terzo periodo sul 60-58.

Sanders apre il quarto periodo da fuori, seguito a ruota da Cerella. Green e Bramos provano a non far scappare l’EA7, ma Cerella è caldissimo (69-62). Sanders con una schiacciata fa capire che la caviglia è a posto ma successivamente si infortuna alla mano destra. Gentile mette a segno la prima tripla della sua serie, ipotecando il 3-2 al 38° (74-64). Macvan con un rimbalzo di attacco chiude la gara complice i 2 liberi falliti di Mike Green. Bramos realizza da 3 ma Kalnietis timbra dalla lunetta per il finale che sentenzia il 78-67 finale. Gara6 sarà il primo match point per la Scarpette Rosse al Taliercio di Venezia domenica sera alle 20.45. 


Share on Facebook