Serie A Beko, Reggio Emilia batte Milano e riapre la serie (2-1)

La Grissin Bon con grande tenacia conquista la fondamentale gara-3 e riapre la serie. Ora gli emiliano possono guardare con maggior fiducia la prossima sfida. In grande spolvero Lavrinovic con 20 punti.

Serie A Beko, Reggio Emilia batte Milano e riapre la serie (2-1)
Grissin Bon Reggio Emilia
81 72
EA7 Emporio Armani Milano
Grissin Bon Reggio Emilia: Polonara 9 (3/4;1/3;0/3) Della Valle 17 (1/3;3/8;6/8) De Nicolao 5 (1/3;0/3;3/5) Veremeenko 2 (1/3) Kaukenas 10 (3/6;1/3;1/1) Aradori Needham 10 (1/1;2/4;2/2) Lavrinovic 20 (7/9;1/2;3/4) Parrillo (0/2 3P) Degli Silins 8 (0/2;2/3;2/2) Lever
EA7 Emporio Armani Milano: Gentile 2 (1/5;0/3) Kalnietis 15 (3/5;2/5;3/5) Cinciarini 9 (3/3;1/3;0/1) Macvan 6 (0/1;1/1;3/5) Mclean 13 (6/7;1/2 TL) Batista 3 (1/4;1/2 TL) Lafayette 4 (2/4;0/1) Cerella 3 (1/1 3P) Sanders 3 (0/2;1/4;0/2) Restelli Magro Simon 14 (3/4;2/5;2/2)
SCORE: 22-18; 43-33; 58-51. Tiro da 2p: Reggio Emilia (17/31) Milano (19/35). Tiro da 3p: Reggio Emilia (10/28) Milano (8/23). Tiri liberi: Reggio Emilia (17/25) Milano (10/19). Rimbalzi: Reggio Emilia 35 Milano 32

La Grissin Bon Reggio Emilia era chiamata a vincere per non lasciare strada libera a Milano verso lo scudetto, e la squadra di Menetti dinanzi al proprio pubblico non ha deluso. Infatti gli emiliani, nonostante non abbiano sfoderato la miglior prestazione stagionale, hanno avuto la giusta tenacia per limitare i punti di forza degli avversari per poi far male loro con la fisicità di Lavrinovic e le spaziature per i canestri da oltre l'arco di Needham, Kaukenas, Della Valle e Polonara. Reggio è stata brava a togliere velocità all'attacco di Milano, raddoppiando costantemente su Batista o chiunque si trovasse sotto canestro, costringendo così i lombardi a snaturarsi prendendo iniziative individuali. In attacco invece la Grissin Bon è stata a tratti quella vista durante la regular - season e Milano a differenza delle precedenti sfide non ha mostrato la stessa intensità.

Nella metà campo offensiva l'EA7 ha peccato in alternative infatti durante la sfida gli uomini di Repesa sono andati incontro a molti momenti di pausa, permettendo ai padroni di casa di allungare nel punteggio. Nonostante le tante defezioni la squadra lombarda è riuscita a rimanere in partita fino all'inizio dell'ultima frazione, quando gli emiliani hanno dato tutto quello che avevano per portare a casa la vittoria. Ora la serie si è spostata a favore di Reggio che in gara-4 può pareggiare i conti, ma dovrà ripetere la stessa prestazione della vita vista in questa sfida, altrimenti tutti i problemi visti nei primi due match torneranno. Milano è chiamata al riscatto per fermare sul nascere le speranze di rimonta degli emiliani e nello stesso tempo assicurarsi il primo match - point casalingo.

Cinciarini e Kalnietis con un'azione da tre punti aprono subito un parziale di 5-0 in favore di Milano, fermato da Polonara con una schiacciata. Della Valle apre la sua partita con la tripla del pareggio (7-7), ma subito dopo Cinciarini riporta avanti l'EA7 con un'ottima penetrazione a canestro. Lo stesso n.20 allunga dal perimetro, ben seguito da Kalnietis, poi Lavrinovic riporta a contatto la Grissin Bon e dopo il canestro di Kaukenas, Repesa decide di chiamare il time-out. La stessa guardia emiliana e Silins vanno a segno da oltre l'arco, poi Macvan con i liberi chiude questa prima frazione sul 22-18 per i padroni di casa.

Lavrinovic e Mclean segnano i primi canestri in questo quarto per le due compagini. Silins con la tripla firma il primo allungo in favore degli emiliani (29-22), ma Simon non sbaglia dai 6.75 metri. Polonara schiaccia il +4 (31-27), ma Milano continua a rimanere attaccata nel punteggio e quindi Menetti opta per il minuto di sospensione. Alla ripresa del gioco è Veremeenko a schiacciare, ben seguito da Lavrinovic. Il centro emiliano segna dal perimetro, ma Gentile interrompe il buon momento degli avversari stoppando Kaukenas. Repesa per non veder scappare i padroni di casa chiama il time-out, ma dopo il minuto di sospensione è De Nicolao a chiudere il primo tempo con un'azione da tre punti. Al termine del primo tempo il punteggio recita Reggio Emilia 43 Milano 33.

Il risultato dopo un minuto e mezzo non si sblocca ed allora Repesa ferma il gioco. Dopo la sospensione è Kaukenas ad aprire il parziale con una penetrazione a canestro, poi Macvan con la tripla accorcia le distanze. L'ala milanese si vede fischiare un tecnico e Kaukenas dalla lunetta non sbaglia. Mclean schiaccia il -6, poi Simon da oltre l'arco riporta a contatto Milano. La palla persa da Della Valle porta Menetti a fermare il gioco, Della Valle con due triple e Simon col piazzato chiudono il 3° quarto sul parziale di 58-51 per la Grissin Bon Reggio Emilia.

Polonara dall'area e Silins con i liberi allungano immediatamente per gli emiliani, poi Mclean dal pitturato accorcia per l'EA7. Sanders realizza dal perimetro, ma anche Polonara e Needham segnano da oltre l'arco, costringendo Repesa al time-out. In uscita dal minuto di sospensione i padroni di casa realizzano un break decisivo di 6-0, poi Needham e Cinciarini segnano da oltre i 6.75 metri. L'EA7 rientra sul -13 e Menetti decide di fermare il gioco. Alla ripresa è Kalnietis ad andare a segno dal perimetro, ma le speranze di Milano si spengono sul nuovo tecnico fischiato a Macvan, infatti Della Valle dalla lunetta si dimostra infallibile. L'ultimo canestro della partita lo sigla Cinciarini, che fissa il punteggio finale sull'81-72 per la Grissin Bon. 

Lega Basket