Serie A Beko, Milano ingaggia Pascolo. Gentile resta?

La dirigenza biancorossa ha ufficializzato il primo acquisto: Davide Pascolo è un nuovo giocatore di Milano

Serie A Beko, Milano ingaggia Pascolo. Gentile resta?
aquilabasket.it

L'EA7 Milano ha appena vinto il suo ventisettesimo scudetto, il secondo nelle ultime tre stagioni. Mentre continuano i festeggiamenti, la dirigenza biancorossa ha dato il via alla campagna acquisti per la prossima stagione, annunciando l’arrivo di Davide Pascolo

IL COMUNICATO

La Pallacanestro Olimpia EA7 – Emporio Armani Milano comunica di aver messo sotto contratto il giocatore Davide, Dada, Pascolo, 2.03 di statura, nato a Udine il 14 dicembre 1990. Pascolo è attualmente parte del roster della Nazionale italiana in vista del preolimpico di Torino.

CHI E’ – Ala forte, friulano, Pascolo ha debuttato in Serie A nel 2008/09 alla Snaidero Udine (11 presenze a referto, due gare giocate) prima di tornarci con Trento nel 2014/15. Nel 2014/15 ha segnato 12.0 punti di media con il 58.2% da due e il 79.5% dalla lunetta, più 7.6 rimbalzi per gara in 27.8 minuti di utilizzo. Nell’ultimo torneo ha segnato 12.2 punti in 26.4 minuti con il 57.5% da due, l’80.0% dalla lunetta, 5.8 rimbalzi a partita. Nel corso della stagione 2015/16, ha debuttato in Eurocup con 22 presenze, 28.4 minuti di utilizzo, 15.0 punti per gara, il 62.3% da due, il 43.3% da tre, il 79.6% dalla linea, 6.1 rimbalzi. E’ stato così incluso nel primo quintetto stagionale di Eurocup. In precedenza aveva vinto il campionato di B e poi quello di Legadue (16.0 punti, 9.9 rimbalzi, MVP della stagione) sempre a Trento. 

olimpiamilano.com

Intanto, Alessandro Gentile, insieme al proprio agente e al padre Nando, ha incontrato Proli e Flavio Portaluppi. Le due parti sono meno distanti, ma per trattenere il capitano biancorosso serve un forte progetto tecnico. Il presidente di Milano dovrà avere in mano almeno un grande acquisto, mirato alla massima competizione continentale, per convincere Gentile nel prossimo incontro che avverrà tra una settimana.


Share on Facebook