Serie A2 - Supercoppa: è della Fortitudo il primo trofeo, Treviso sul gradino più basso

Bologna si aggiudica la prima edizione della Supercoppa LNP superando Scafati al photofinish per 72-70. Nella 'finalina' per il terzo posto Treviso passa 81-76 su Mantova.

Serie A2 - Supercoppa: è della Fortitudo il primo trofeo, Treviso sul gradino più basso
Serie A2 - Supercoppa: E' della Fortitudo il primo trofeo, Treviso sul gradino più basso

FORTITUDO BOLOGNA - GIVOVA SCAFATI 72-70

La Fortitudo vince il primo trofeo della stagione 2016/2017, Scafati lotta fino al 40' ma Mancinelli e compagni riescono a mettere in bacheca la prima edizione di questa Supercoppa LNP.

1° QUARTO - Il primo quarto parte con un 4-0 per Bologna, minibreak ricucito immediatamente da Panzini e Baldassarre. I due USA della F Knox e Roberts però riescono a creare un piccolo solco fino al +7 a 2' dalla fine dei primi 10 minuti. Ammannato risponde poi con due canestri consecutivi e porta Scafati ad avere solo 5 lunghezze alla prima pausa corta (20-15).

2° QUARTO - I primi minuti sono di equilibrio, tanto che la tripla di Fischer porta sul -2 la Givova. Saranno poi Candi, Mancinelli e Roberts i principali artefici della prima fuga Fortitudo che si porta sul +15 nel finire di quarto. Negli ultimi due minuti però Chase Fischer cecchina Bologna dalla lunga distanza e riesce con un parziale di 13-3 a riportare Scafati sotto solo di 5 all'intervallo lungo (40-35).

3°QUARTO - La seconda metà di gioco vede la Givova che dopo 3' firma il sorpasso sul 42-43 grazie a Nicholas Crow e con un Fischer in grande giornata. Il resto del quarto vede una serie di controsorpassi che portano Bologna ad essere avanti di un solo punto al termine del penutimo quarto (53-52).

4°QUARTO - Regna l'equilibrio fino a metà dell'ultima frazione di gioco  quando Mancinelli e Knox premono sull'accelleratore e con un mini-parziale riportano la Fortitudo sul +8 con 3 minuti restanti nel cronometro. Scafati però non ci sta e con il trio Santiangeli-Fantoni-Fischer riesce a rifarsi sotto. Il tabellone recita 70-68 per la F con meno di un minuto da giocare. La Givova cerca il fallo sistematico e riesce, sul 72-70, ad avere l'ultimo possesso per la vittoria, ma i sogni campani si spengono sul tiro sbagliato di Crow nei secondi finali che consegna la vittoria della Supercoppa a Bologna con Stefano Mancinelli nominato MVP del torneo.

I MIGLIORI
BOLOGNA: Roberts (19 punti), Mancinelli (16 punti), Knox (15 punti)
SCAFATI: Fischer (23 punti), Santiangeli (12 punti), Crow (11 punti)

DE'LONGHI TREVISO - DINAMICA GENERALE MANTOVA 81-76

Il sabato di Supercoppa comincia con la finale 3°/4° posto tra la De'Longhi Treviso e gli Stings Mantova, le due sconfitte dalle semifinali rispettivamente da Scafati e Bologna.

1°QUARTO - Mantova parte forte con un minibreak iniziale di 5-0 alla quale però risponde la De'Longhi con un 8-0 firmato Davide Moretti e Tommy Rinaldi, ma un Candussi ispirato da 8 punti nei primi 10' ed una tripla dell'ex Corbett nel finale riportano avanti gli Stings che chiudono in vantaggio di 3 lunghezze il primo quarto (16-19).

2°QUARTO - Nel secondo quarto salgono in cattedra i due USA di TVB che riescono a confezionare nei primi 20' ben 21 punti in due. L'inizio di quarto sembra comunque favorevole ai mantovani che trovano dalla lunga distanza le soluzioni che la fanno rimanere li nel punteggio, successivamente prima con Candussi e poi con Ale Amici piazzano un break che porta la Dinamica sopra di 11 lunghezze a metà quarto. Saranno poi nel finale il trio Moretti-Negri-DeCosey che riusciranno a ricucire lo strappo portandosi all'intervallo con solo 3 punti da recuperare (40-43).

3°QUARTO - Mantova è priva del suo USA Daniels mentre gli americani di Treviso sembrano in serata, DeCosey è caldissimo e Perry domina sotto canestro tanto che treviso dopo 4' e mezzo si trova avanti 50-48. Candussi è altrettanto caldo e con un altra bomba (4/6 da 3 alla fine) rimanda avanti Mantova. Da lì in poi ci saranno dei botta e risposta da ambo i lati che firmano un sostanziale equilibrio fino alla fine del quarto (56-55).

4°QUARTO - Il quarto inizia con una 'fiera di bombe', prima due volte DeCosey per Treviso, poi Amici e sempre Candussi rispondono colpo su colpo. Dopo un equlibrio sostanziale fino al 7imo minuto (73-73), gli Stings non trovano più la via del canestro mentre Treviso riesce ad allungare a +5 grazie ai canestri di Rinaldi e Saccaggi. Si rivelerà l'allungo decisivo con la Dinamica che realizza solamente 3 punti negli ultimi 180 secondi e con Treviso che si aggiudica la 'finalina' di questa Supercoppa per 81-76.

I MIGLIORI
TREVISO: DeCosey (24 punti), Perry (23+12), Moretti (5 assist)
MANTOVA: Candussi (16+9), Corbett (16 punti), Amici (14+5 assist)


Share on Facebook