Guida Vavel Legabasket 2016/17: Pallacanestro Cantù

Un roster tra i più esperti del campionato nelle mani di un coach specializzato in vittorie, in attesa delle prossime "invenzioni" del patron Gerasimenko.

Guida Vavel Legabasket 2016/17: Pallacanestro Cantù
Pallacanestro Cantù

Cantù ha affidato a coach Kurtinaitis, che in Europa si è costruito fama di vincente pari a quella che si è guadagnato da giocatore, un roster espertissimo. L'età media è però molto elevata ed è solo in parte compensata dall'affidabilità dei giocatori scelti, ognuno con un curriculum importante. Il trio Dowdell-Travis-Darden, che insieme arriva a 100 anni, ha fatto registrare nell'ultima stagione statistiche in netto calo rispetto a quelle viste negli anni passati, quando i 3 meritavano contratti in squadre come Malaga, Efes, Real Madrid e Olympiacos. Gani Lawal è un altro punto interrogativo; sarà un caso se, a parte quella a Roma, non riesce a completare una stagione in una sola squadra? Da applausi invece la scelta del coach. Kurtinaitis ha dimostrato il suo immenso valore con il Lietuvos e il Khimki, e non è certo venuto in Italia per fare villeggiatura. 

La stella Il giocatore più atteso è JaJuan Johnson, chiamato al definitivo salto di qualità dopo le ottime cose fatte vedere l'anno scorso. Considerata l'esuberanza di Gerasimenko, non ci meraviglieremmo se questo roster verrà rivoluzionato con un paio di innesti davanti alle prime difficoltà. 

Roster

Fran Pilepic, 1989, 193 cm, Guardia Costantemente in doppia cifra nel campionato bosniaco, fa da comprimario in due stagioni a Bilbao. Negli ultimi due anni è al Cedevita, segnalandosi come specialista nel tiro dalla lunga distanza (9.1 punti - 33 di high - col 53,5% in campionato, 6.4 col 48.4% da 3 in Eurolega). 

Salvatore Parrillo, 1992, 190 cm, Play/Guardia La scorsa stagione tocca i 10 punti di media in Serie B con Napoli, prima di firmare per Reggio Emilia dove gioca scampoli di gare. 

Marco Laganà, 1993, 197 cm, Play Terza stagione a Cantù, la scorsa con sole 5 partite. 

Craig Callahan, 1981, 204 cm, Ala Tanti anni di leghe minori, tra Slovacchia,  LEB spagnola, Belgio, Germania e Lega2. Lo scorso anno, con Roma, 15.5 punti e 7.2 rimbalzi di media, con un high di 25 punti segnati contro Casale.

Vaidas Kariniauskas, 1993, 197 cm, Play Riserva allo Zalgiris, la scorsa stagione 9.5 punti e 4.3 assist nella A2 greca, con il GS Kymis

Zabian Dowdell, 1984, 192 cm, Play Si mette in luce a Casale, in Lega2, nel 2008/09. Poi, con qualche parentesi in D-League, gioca a Malaga, con l'Efes, il Gran Canaria, il Kraskoyarsk, il Lietuvos Vilnius, il Proximus Spirou. La scorsa stagione è allo Zenit, con 11.7 punti e 5.7 assist di media nel campionato russo.

Francesco Quaglia, 1988, 206 cm, Centro  Carriera legata alla Fortitudo, con cui nella passata stagione ha disputato 42 partite in A2 con 1.9 punti e altrettanti rimbalzi di media. 

Romeo Travis, 1984, 201 cm, Ala Nel suo curriculum europeo mancava l'Italia. Ci arriva a 32 anni dopo aver giocato in Spagna, Germania, Israele, Croazia, Ucraina, Russia e Francia. La scorsa stagione chiude al Le Mans, con 12.1 punti di media e il 42.9% da 3. La sua miglior stagione è il 2011/12, quando col il Gagil Gilboa segnò quasi 18 punti di media nel campionato israeliano. 

JaJuan Johnson, 1989, 208 cm, Ala/Centro Dopo un'ottima carriera universitaria a Perdue (20.5 punti nell'ultima stagione), è scelto al primo giro dai Nets e girato ai Celtics, con cui disputa 36 gare nel 2011/12. L'anno dopo è in D-League, quindi approda in Italia, a Pistoia. Dopo una stagione da oltre 27 punti di media in Cina, gioca col Besiktas (11.2 punti) e nella scorsa stagione per 9 gare (19.8) col Volgograd, prima dell'approdo a Cantù con cui fa registare 15.1 punti (high di 29 contro Avellino), 8.2 rimbalzi e 1.4 stoppate di media. 

Gani Lawal, 1988, 206 cm, Centro Scelto con la chiamata 46 dai Suns nel draft del 2010, nelle prime 2 stagioni da pro gioca in Polonia, D-League, Cina, e Francia. Nel 2012/13, a Roma, è il miglior rimbalzista del campionato. L'anno dopo è a Milano, poi Trabzonspor, 7 partite col Panathinaikos. Senza pace anche la scorsa stagione: Sassari, Milano, 3 squadre in D-League e infine l'Al Ahli Dubai. 

Tremmell Darden, 1981, 194 cm, Ala Stesso discorso fatto per Travis, solo che di anni ne ha ben 35 ma il suo curriculum è ancora più interessante in quanto ha giocato anche con il Real Madrid e l'Olympiacos. La scorsa stagione è al Besiktas, dove realizza 8.1 punti di media con 4 rimbalzi. 

Coach: Rimas Kurtinaitis (1960) Da giocatore ha vinto con l'URSS l'oro a Seoul e agli Europei del 1985. In panchina, due titoli lituani, 1 Baltic League e 1 Eurocup con il Lietuvos Rytas, 2 Eurocup con il Khimki, squadra che ha allenato fino alla scorsa stagione.

Lega Basket