Basket - Serie A2, Girone Est: La Fortitudo ci riprova, presentazione del primo turno di campionato

La squadra di Boniciolli farà visita a Chieti, Treviso andrà a Trieste in un caldo derby del Triveneto, mentre la Virtus ospita a Casalecchio l'Assigeco Piacenza.

Basket - Serie A2, Girone Est: La Fortitudo ci riprova, presentazione del primo turno di campionato
Serie A2, Girone Est: La Fortitudo ci riprova, preview del primo turno di campionato

Ai nastri di partenza il campionato lato Est. Bologna, sponda Fortitudo, riproverà a tornare nella massima serie dopo la finale dell'anno scorso, ma le outsider sono molte: Treviso, Mantova, Verona e l'altra squadra di Bologna, la Virtus, sono le principali candidate a vincere la stagione regolare 2016/2017 del Girone Est.

Alle 18.00 si giocheranno tutte le partite in contemporanea. Mantova ospita al Palabam l'Aurora Jesi. Alla vigilia dell'inizio del campionato le due squadre hanno obiettivi opposti, la Dinamica cerca un posto tra le prime, mentre l'Aurora lotterà per una salvezza. Mantova cercherà subito di partire con il piede giusto, dopo una Supercoppa terminata al quarto posto. Nonostante l'assenza di Vencato nelle fila della squadra di Martelossi, per Jesi impegno proibitivo, ma Bowers e compagni non partiranno sicuramente da sconfitti.

Ad Ancona si giocherà Recanati contro Imola. I primi saranno guidati da coach Calvani, mentre Imola avrà in panchina il confermato Ticchi, che cercherà di portare l'Andrea Costa per il secondo anno consecutivo ai playoff. Recanati squadra che non ha ambizioni di alta classifica ma un roster di ottimo livello che ruota tutto attorno all'USA Reynolds, dubbi invece sull'altro americano Billbury che, dopo una preseason deludente, è sotto osservazione e rischia di essere già tagliato. L'Andrea Costa ha sostituito entrambi gli USA della scorsa stagione e i nuovi Cohn e Norfleet sono tutti da scoprire.

E' la volta del derby del Triveneto tra l'Alma Trieste e la De'Longhi Treviso, reduce da una preseason deludente e il terzo posto alla Supercoppa. Trieste parte per confermare ciò che di buono ha fatto vedere nell'ultima stagione, ripartendo dal confermato Parks e da coach Dalmasson. L'anno scorso Trieste fece valere il fattore campo, soccombendo la squadra di Pillastrini per 82-66 in un PalaTrieste tutto esaurito. Qualche problema di roster da entrambe la parti, Pecile e Baldasso non sono al 100% per Trieste, mentre il giovane De Zardo sarà assente per la rottura del crociato che lo terrà fuori per almeno 6 mesi.

La neopromossa Udine ospita l'Orasì Ravenna. La GSA riparte da sette elementi che hanno dato la promozione dalla serie B e nessun USA. L'obiettivo sarà sicuramente quello di una salvezza tranquilla ma, avendo a disposizione uno spot da straniero, Udine ha la possibilità di rinforzarsi anche in corsa. Ravenna parte anch'essa dalle certezze dello scorso anno, riconfermando Smith. Obiettivo playoff alla portata per i ragazzi di coach Martino.

Verona è squadra che riparte quasi da 0, dopo la deludente scorsa stagione, con 8 nuovi innesti che portano la Tezenis ad essere una delle favorite per la promozione alla massima serie. Si troverà di fronte Roseto, il colpo last minute Amoroso ha ridato agli Sharks la possibilità di giocarsi un posto almeno tra le prime 8, nonostante dalle amichevoli prestagione non siano arrivati dei buoni risultati. Assenza da ambo le parti, Pini per la Tezenis non ci sarà, sostituito dall'ex Ferrara Brkic con un contratto di 3 mesi, mentre per Roseto non ci saranno Casagrande e Gloria, mentre Fultz e Radonjic non sono al meglio.

La retrocessa Virtus Bologna riceve Piacenza, società nuova nata con Casalpusterlengo e con ambizioni da playoff. Casalecchio darà una grande mano ai ragazzi di coach Ramagli che cercheranno di tornare in A1 nel minor tempo possibile, anche se la formula ad una sola promozione non è di certo dalla loro parte. Il roster è qualitativamente uno dei migliori dell'intera A2, ma Piacenza è pronta ad ostacolare fin da subito il loro cammino. L'Assigeco ha faticato nelle amichevoli che anticipavano questa stagione e molto delle sorti passeranno dai due Usa Jones (ex NBA) ed Hasbrouck. Assente per i padroni di casa Klaudio Ndoja che starà ai box almeno altri 15 giorni.

E' il turno della favorita numero uno di questo girone e detentrice della Supercoppa, la Fortitudo Bologna che va a domicilio a Chieti in un match che potrebbe rivelarsi più difficile del previsto per i ragazzi di coach Boniciolli. L'obiettivo per le Furie sarà sicuramente quello di salvarsi, confermando l'ossatura 'made in Italy' dello scorso anno e le amichevoli precampionato hanno portato buonissimi segnali per coach Galli che farà affidamento sui suoi nuovi due USA Golden e Davis per cercare di navigare in acque tranquille. La F parte nettamente favorita per questo incontro, ma dovrà fare a meno di Italiano, con Ruzzier e Mancinelli in dubbio.

L'ultima partita di giornata è quella tra le neopromossa Forlì e Ferrara, in un derby emiliano che vede la Bondi ai nastri di partenza per la stagione del riscatto dopo quella deludente del 2015, mentre per l'Unieuro l'obiettivo minimo sarà la salvezza. I padroni di casa partono con una delle migliori coppia di USA non solo del girone Est, con Crockett e Blackshear (ex Pistoia) che guideranno la squadra, in gran parte rimasta come quella della promozione, in questa nuova avventura. Ferrara riparte da coach Trullo, arrivato da Roseto, e Roderick, atterrato da Agropoli. Qualche problema per le due, con Vico out per l'Unieuro e Riccardo Zani fuori per Ferrara. In dubbio per la Bondi anche Matias Ibarra.

IL PROGRAMMA DELLA PRIMA GIORNATA - GIRONE OVEST

Domenica 02/10/2016

ore 18.00
GSA Udine - OraSì Ravenna
Unieuro Forlì - Bondi Ferrara
Segafredo Virtus Bologna - Assigeco Piacenza
Tezenis Verona - Roseto Sharks
Ambalt Recanati - Andrea Costa Imola
Proger Chieti - Kontatto Fortitudo Bologna
Dinamica Generale Mantova - Aurora Basket Jesi
Alma Trieste - De’ Longhi Treviso


 


Share on Facebook