Legabasket Serie A, la terza giornata

L'Olimpia Milano è già in fuga: pur senza dominare, la squadra di Repesa è l'unica formazione a punteggio pieno. Avellino, Sassari e Reggio Emilia sono, come da pronostico, le inseguitrici. Sorprendente vittoria di Casera a Cremona. Vincono anche Trento e Cantù.

Dopo 3 giornate cominciano a delinearsi i valori del campionato. Una sola squadra a punteggio pieno, la strafavorita Milano che continua a vincere pur senza mai dominare e, in attesa del posticipo, una sola squadra ferma a 0, Capo d'Orlando. Non deludono Avellino e Reggio Emilia, si conferma Sassari, mostra di essere sulla buona strada Trento che domina a Venezia, sorprende Caserta. Prima vittoria per Cantù, che ha scelto bene con Waters,
mentre dopo due sconfitte corre ai ripari Brindisi, che ingaggia il veterano Phil Goss. 

L'Olimpia Milano fa 3 su 3 superando in casa l'Openjobmetis Varese. Il preciso Abass, miglior marcatore di Milano con 15 punti (3/5 da 3), gli incisivi Pascolo (11 punti e 6 rimbalzi) e Macvan (11+9) e un concreto McLean (13 punti con 6/7) sono i mattatori di una gara in cui Varese mette in luce la mano calda di Avramovic (19 punti in 24 minuti) e il totem Norvel Pelle, 7 stoppate in 20 minuti.
Avellino soffre e va sotto di 13 punti contro Pistoia, prima di affidarsi alla classe di Marques Green che sale in cabina di regia, mette in riga i suoi e manda in confusione gli avversari. Senza Adonis Thomas, i migliori marcatori per gli irpini sono Levi Randolph (22) e Retin Obasohan (19). Per Pistoia, 13 di Petteway e 12 di Boothe.
La terza pretendente alla vittoria finale, Reggio Emilia, supera in trasferta Brindisi facendo leva sul blocco italiano. Le triple di Della Valle (5/8 dalla lunga distanza, 26 punti in totale), il lavoro a tutto campo di Aradori (16 punti, 7 rimbalzi, 3 assist), la presenza di Cervi sotto le plance (17 punti) permettono alla Grissin Bon di avere la meglio sull'Enel. Coach Sacchetti è privo di Moore, out per un mese e per la cui sostituzione è stato ingaggiato Phil Goss, ma riesce comunque a restare in partita fino all'ultimo quarto. Tre giocatori in doppia cifra anche per Brindisi: M'Baye (22), Scott (19) e Carter (18).

La sorpresa di questo scorcio di campionato è Caserta, che dopo Reggio Emilia batte anche Cremona. La Vanoli chiude il primo tempo con 12 lunghezze di vantaggio, ma nella ripresa subisce ben 63 punti (14-32 il parziale del terzo quarto) ed è costretta ad alzare bandiera bianca. Raphiael Putney realizza 21 punti mettendo a tacere le critiche ricevute, 4/4 dalla lunga distanza per Daniele Cinciarini (15 punti in totale), stesso bottino per Czyk, mentre Edgar Sosa ne mette a segno 12. Per Cremona, 21 punti di Elston Turner (5/8 da 3), 20 di Tu Holloway (11/12 dalla lunetta, deficitari Omar Thomas (1 punto con 0/4 dal campo), 
e Gabe York (13 punti ma 1/7 dalla lunga distanza). 
Largo successo di Sassari sulla neopromossa Brescia, che resiste un solo quarto prima di affondare sotto i colpi di Olaseni (10 punti con 4/4 nel secondo periodo). La Dinamo chiude col 63% da 2 e il 44% da 3, mandando 5 uomini in doppia cifra (Savanovic 19, Olaseni, Lacey e Johnso-Odom 13, Carter 12). Per la Germani, 19 punti di Marcus Landry (ma con 6/19 dal campo), 11 per Luca e Michele Vitali. 
Partita da montagne russe a Venezia. Trento vola sul +17 (7-24), viene rimontata (54-55) e infine piazza un parziale di 15-0 negli ultimi 5 minuti per chiudere la contesa. Doppia doppia per Johndre Jefferson (18 punti e 11 rimbalzi), 16 punti per un preciso Lighty (7/12 dal campo), doppia cifra anche per Flaccadori (13) e Hogue (11 punti e 9 rimbalzi). Per i padroni di casa, fermia al 40% da 2 e al 26% da 3, nesun giocatore in doppia cifra. 
Primo successo per Cantù, che rinvigorita dall'inserimento di Dominic Waters supera Pesaro. Il neo arrivato segna 14 punti e distribuisce 7 assist. Miglior marcatore è però Fran Pilepic, che segna 17 punti con 5/5 dalla lunga distanza. In doppia cifra Darden (14), Johnson e Lawal (11). A Pesaro non bastano i 21 punti di Jarrod Jones (8/11 da 2, 1/2 da 3, 2/2 ai liberi).
Il posticipo tra Capo d'Orlando e Torino chiuderà il terzo turno.

Risultati


      -  Sidigas Avellino - The Flexx Pistoia    83-67    La cronaca di Vavel 
 
      -  Banco di Sardegna Sassari - Germani Basket Brescia    96-73        
 
      -  Red October Cantù - Consultinvest Pesaro    77-68    La cronaca di Vavel 
 
      -  Vanoli Cremona - Pasta Reggia Caserta    82-95    La cronaca di Vavel
 
      -  Enel Brindisi - Grissin Bon Reggio Emilia    78-82        La cronaca di Vavel 
 
      -  Umana Reyer Venezia - Dolomiti Energia Trentino    59-76    La cronaca di Vavel
 
      -  EA7 Emporio Armani Milano - Openjobmetis Varese    79-71        La cronaca di Vavel 
 
      -  Betaland Capo d'Orlando - Fiat Torino    17/10 20:45    


Classifica
Milano 6; Trento, Caserta, Reggio Emilia, Avellino, Sassari, Venezia 4; Torino, Cremona, Brescia, Pesaro, Cantù, Pistoia, Varese, Brindisi 2; Capo d'Orlando 0. 

Prossimo turno

23/10/2016 12:00    Germani Basket Brescia  - EA7 Emporio Armani Milano                
23/10/2016 18:15    Grissin Bon Reggio Emilia - Umana Reyer Venezia                
23/10/2016 18:15    Dolomiti Energia Trentino  - Betaland Capo d'Orlando                
23/10/2016 18:15    Openjobmetis Varese   - Enel Basket Brindisi                
23/10/2016 18:15    Consultinvest Pesaro   - Sidigas Avellino                
23/10/2016 18:15    Fiat Torino  - Vanoli Cremona                
23/10/2016 20:45    Red October Cantù - Banco di Sardegna Sassari                
24/10/2016 20:45    Pasta Reggia Caserta -The Flexx Pistoia                

Lega Basket