Legabasket Serie A - Capo d'Orlando consegue la sua prima vittoria contro Torino (90-77)

La squadra di coach Di Carlo sfodera una gran prestazione, impedendo alla compagine torinese di rimanere in partita e quindi di poter ottenere la vittoria. MVP del match, Fitipaldo, con 24 punti. Alla Fiat Torino non basta un White da 19 punti.

Legabasket Serie A - Capo d'Orlando consegue la sua prima vittoria contro Torino (90-77)
Betaland Capo d'Orlando
90 77
Fiat Torino
Betaland Capo d'Orlando: Perl 8 (1/5;1/1;3/3) Fitipaldo 24 (2/4;5/6;5/7) Archie 7 (2/5;1/3) Stojanovic 14 (5/5;1/5;1/1) Diener 3 (1/5 3P) Galipò Zanatta Nicevic Laquintana 10 (3/3;4/4 TL) Iannuzzi 8 (4/8;0/1) Berzins 5 (0/1;1/2;2/2) Delas 11 (5/6;0/1;1/2)
Fiat Torino: White 19 (7/10;0/1;5/7) Wright 13 (5/11;1/2;0/2) Harvey 8 (1/4;2/7) Okeke David Washington 14 (2/4;3/7;1/4) Poeta 11 (1/4;2/3;3/3) Fall Alibegovic 5 (1/1;1/4) Parente Wilson 5 (1/1;1/4;0/2) Mazzola 2 (1/1)
SCORE: 23-26; 48-39; 64-56. Tiro da 2p: Capo d'Orlando (22/37) Torino (19/36). Tiro da 3p: Capo d'Orlando (10/24) Torino (10/28). Tiri liberi: Capo d'Orlando (16/19) Torino (9/18). Rimbalzi: Capo d'Orlando 40 Torino 29

La Betaland Capo d'Orlando si mette alle spalle le due sconfitte consecutive contro Milano e Venezia, e consegue dinanzi ai propri tifosi la prima vittoria stagionale, 90-77 contro Torino. Di Carlo parte con Fitipaldo in cabina di regia, Perl e Berzins ai suoi lati, Archie e Delas a fare densità all'interno del pitturato avversario. Vitucci si affida a Wright, Harvey, Wilson, WashingtonWhite. La Betaland parte meglio, ma grazie a dei time-out strategici chiamati dal coach della compagine torinese, la squadra piemontese riesce sempre a rimanere in partita, portandosi poi addirittura in vantaggio sul finire della prima frazione. Nel secondo quarto la squadra siciliana aumenta il ritmo delle proprie giocate offensive riuscendo a crearsi un certo distacco dalla compagine avversaria che però non permette mai ai padroni di casa di scappare nel punteggio. Si va quindi negli spogliatoi sul punteggio di 48-39 in favore della Betaland, che nel terzo quarto si fa un pò sorprendere dalla maggior intensità difensiva messa in mostra dalla Fiat Torino. Nonostante ciò la squadra siciliana riesce a contenere con relativa facilità i tentativi di rimonta del quintetto torinese. Nell'ultima frazione Vitucci si gioca il tutto per tutto e grazie a questa mossa riesce quasi a portarsi in vantaggio, ma la Betaland torna a segnare dal perimetro e per Torino non c'è più nulla da fare. Nel prossimo turno la squadra di coach Di Carlo andrà a far visita a Trento, mentre la Fiat Torino ospiterà Cremona

LA GARA

1° QUARTO

Wilson apre il parziale con una tripla, ma Delas con un piazzato segna i primi due punti in favore di Capo d'Orlando. Il centro croato porta in vantaggio i siciliani con quattro punti consecutivi, poi Berzins allunga con una realizzazione da oltre l'arco. Vitucci guardando le difficoltà dei suoi chiama il time-out. Dopo il minuto di sospensione la squadra piemontese reagisce con la stoppata di White su Delas, e successivamente si riporta a contatto con la tripla del -1 siglata da Washington. Per evitare il sorpasso ospite Di Carlo decide di fermare il gioco, ma a poco serve perchè White con una schiacciata riporta in vantaggio la Fiat Torino. Stojanovic con un "jump shot" fissa il punteggio sul 15-14, ma su capovolgimento di fronte Harvey sfrutta al meglio l'assist servitogli da Wright. Delas attacca bene il canestro facendo tornare avanti la Betaland, ma prima Wright firma il sorpasso con una realizzazione dal pitturato e dopo White schiaccia il +3 (17-20). Il play americano di Torino (Wright) e Laquintana chiudono il quarto sul punteggio di 23-26 in favore della compagine piemontese.

2° QUARTO

La Betaland parte forte all'inizio del secondo quarto ed infatti con i canestri di Iannuzzi e Stojanovic torna in vantaggio. La Fiat Torino si sblocca dopo soli due minuti con la tripla messa a segno da Washington. Capo d'Orlando conserva il +1 grazie all'azione da tre punti di Stojanovic, che viene poi seguita dalla stoppata di Iannuzzi su Poeta. Il play torinese firma il sorpasso con un'azione da tre punti, a cui però non riesce a dar seguito a causa della stoppata di Stojanovic. Laquintana riporta il match in parità con un tiro dall'area, poi la guardia serba della Betaland (Stojanovic) porta in vantaggio la squadra siciliana con un piazzato. Poeta trascina i suoi con la tripla del +1 (34-35), ma il tutto viene reso vano da Washington che protesta per un fallo non fischiatogli e gli arbitri non possono far altro che assegnargli un tecnico. I padroni di casa ne approfittano per tornare avanti con i tre punti consecutivi messi a segno da Fitipaldo. Iannuzzi allunga con un "jump shot" e Vitucci decide di chiamare il time-out. Il minuto di sospensione non da i suoi frutti perchè ancora Fitipaldo fa scappare la Betaland con un canestro dal perimetro. Archie schiaccia il +11 (48-37), poi White chiude il quarto con un appoggio a tabellone. Di Carlo decide di fermare il gioco per organizzare al meglio l'ultima azione d'attacco che però non va a buon fine e quindi si va negli spogliatoi sul punteggio di 48-39 in favore dei padroni di casa.

3° QUARTO

Il terzo quarto comincia su ritmi abbastanza intensi, infatti le prime realizzazioni arrivano solamente dopo un minuto e mezzo con i liberi messi a segno da Fitipaldo. La Fiat Torino per provare a tornare in partita cerca di chiudere le linee di difesa come dimostra la stoppata di White su Perl. Iannuzzi con una schiacciata fissa il risultato sul 52-39 in favore della Betaland, ma Harvey accorcia le distanze con un canestro da oltre l'arco. Perl piazza i piedi dietro la linea da tre punti e va a segno con una realizzazione da oltre i 6.75 metri, seguito dal "jump shot" di Stojanovic che costringe Vitucci a fermare il gioco. Alla ripresa Harvey realizza immediatamente la tripla del -12 (57-45), che viene subito rispedita al mittente dal canestro da oltre l'arco di Stojanovic. Wilson stoppa Archie, poi Alibegovic dal perimetro porta la Fiat Torino a sole sette lunghezze di svantaggio. Laquintana e Washington chiudono il quarto dalla lunetta, fissando il risultato al termine dei 30 minuti sul 64-56 in favore della compagine siciliana.

4° QUARTO

L'ultima frazione si apre con la tripla di Fitipaldo, seguito dal piazzato di Alibegovic. Il playmaker della Betaland allunga con due triple consecutive, ma dall'altra parte gli risponde Washington con una realizzazione dal perimetro. Poeta riporta i suoi a contatto con la tripla del -9 (73-64), ma Archie ristabilisce le distanze con un canestro da oltre l'arco. La Betaland consolida il proprio vantaggio con la stoppata di Delas su Wright, poi Fitipaldo assiste Diener che con la tripla firma il +13 in favore dei padroni di casa (83-70). Vitucci chiama il time-out per cercare di rendere meno amara la sconfitta. Il minuto di sospensione non porta i suoi frutti, ma Di Carlo decide ugualmente di fermare anch'egli il gioco per organizzare al meglio le ultime giocate offensive dei suoi. Wright e Fitipaldo aggiornano il tabellino con due triple, poi il play di Torino e Perl chiudono la sfida sul punteggio di 90-77 in favore di Capo d'Orlando. 

Lega Basket