Lega Basket, Torino torna alla vittoria contro Trento (70-74)

La squadra di coach Vitucci da seguito ai segnali di progresso visti nella sconfitta maturata nella giornata precedente contro Milano. La compagine piemontese piega i padroni di casa di Trento grazie ai 21 punti di Deron Washington.

Lega Basket, Torino torna alla vittoria contro Trento (70-74)
legabasket
Dolomiti Energia Trentino
70 74
Fiat Torino
Dolomiti Energia Trentino: Flaccadori 12 (3/5;1/4;3/4) Jefferson 9 (4/5;1/2 TL) Moraschini 10 (3/7;1/2;1/2) Lighty 11 (4/9;1/5) Craft 3 (1/7;0/2;1/2) Bernardi Gomes (0/2;0/2) Forray 5 (1/3;0/2;3/4) Lovisotto Hogue 12 (3/5;1/2;3/5) Baldi Rossi 8 (1/3;2/4) Lechthaler
Fiat Torino: Mazzola (0/2 3P) Wright 8 (0/3;2/3;2/2) Washington 21 (8/10;0/3;5/6) Poeta 8 (4/6;0/3;0/1) Wilson 7 (2/2;1/3) Parente Alibegovic 13 (1/1;3/5;2/2) White 14 (3/9;1/1;5/6) Okeke David Fall Harvey 3 (0/1;0/3;3/3)
SCORE: 17-15;29-34;52-51. Tiro da 2p: Trento (20/46) Torino (18/32). Tiro da 3p: Trento (6/23) Torino (7/23). Tiri liberi: Trento (12/19) Torino (17/20). Rimbalzi: Trento 36 Torino 40

Dopo due sconfitte consecutive la Fiat Torino espugna il parquet di Trento e si rilancia in chiave classifica. Per la squadra di coach Buscaglia invece è la terza partita senza vittoria.

Il trainer trentino aveva scelto per questa sfida un quintetto composto da Craft in cabina di regia accompagnato ai lati da Flaccadori e Lighty, mentre sotto le plance Baldi Rossi e Jefferson. Vitucci si è affidato invece a Wright nel ruolo di play e Harvey in quello di guardia, Wilson e Washington come ali in appoggio a White nel pitturato. La partita palesa fin da subito un sostanziale equilibrio tra le due squadre, che si dimostrano molto solide in difesa. In compenso entrambe le compagini incontrano difficoltà nel trovare gli spazi per crearsi un tiro pulito e per questo il punteggio al termine del primo quarto è risicato (17-15). Nella seconda frazione i piemontesi sembrano avere qualche soluzione in più, ma i padroni di casa riescono a rimanere a contatto. Si va all'intervallo con la Fiat Torino avanti di sole cinque lunghezze.

Nel secondo tempo la sfida rimane equilibrata con la Dolomiti Energia Trento che arriva all'ultima frazione avanti di un solo punto. Negli ultimi dieci minuti entra in scena Flaccadori che mantiene a galla i suoi, ma alla fine la squadra trentina deve cedere dinanzi alla maggior organizzazione difensiva ed offensiva della compagine piemontese. L'opportunità di riscatto si presenta nel prossimo turno contro Pistoia, mentre gli uomini di Vitucci potranno dar seguito a questa vittoria nella sfida della prossima giornata contro Venezia.

                                                      LA GARA

1° QUARTO

White e Lighty realizzano i primi due canestri della partita, poi l'ala americana di Trento (Lighty) si fa stoppare in area avversaria da Washington, che viene a sua volta stoppato nell'azione successiva proprio da Lighty. I padroni di casa passano in vantaggio con la prima tripla della sfida realizzata da Flaccadori, ma Washington mantiene a contatto Torino con una schiacciata perentoria. Lighty continua a palesari problemi all'interno del pitturato avversario, infatti il n.23 di casa si fa nuovamente stoppare da Washington, ma si rifà poco dopo con la schiacciata del + 3 (7-4).

Wilson pareggia i conti con un canestro da oltre l'arco, dopodichè entra in scena Flaccadori che prima segna con un piazzato e poi stoppa nella propria metà campo Harvey. Il primo quarto si chiude con l'ennesima stoppata della partita, stavolta realizzata da Wilson su Hogue. Il punteggio al termine dei primi 10 minuti recita Dolomiti Energia Trentino 17 Fiat Torino 15.

2° QUARTO

Poeta con 4 punti consecutivi ribalta il punteggio portando in vantaggio i piemontesi, ma Moraschini rimette le cose a posto con la tripla che vale il +1 in favore dei padroni di casa. Sul nuovo canestro realizzato da Moraschini, Vitucci si vede costretto a chiamare il time-out. La difesa trentina continua a lavorare alla perfezione come infatti dimostra Gomes con la stoppata su Poeta. Alibegovic con due liberi fissa il risultato sul 24-25 per Torino, ma Hogue dalla lunetta rimette il match in parità.

Washington conserva il vantaggio ospite facendo 1/2 a gioco fermo, ma Jefferson con un appoggio a tabellone riporta avanti i padroni di casa. Alibegovic con un "jump shot" difende il +1 in favore dei piemontesi, che poi allungano con le triple di White e Wright. A questo punto il gioco viene spezzettato dai time-out chiamati dai due allenatori, i quali non fanno altro che trascinare la sfida all'intervallo sul risultato maturato prima dei due minuti di sospensione, cioè con la Fiat Torino avanti di cinque lunghezze sulla Dolomiti Energia Trentino (29-34).

3° QUARTO

Washington apre la terza frazione con una buona penetrazione a canestro, ma nell'altra metà campo gli risponde subito Jefferson con una schiacciata. La partita torna in parità con l'1/2 dalla lunetta di Hogue (36-36). Vitucci per evitare il sorpasso dei padroni di casa chiama il time-out, che da i suoi frutti infatti White dalla lunetta riporta avanti i piemontesi.

Hogue con la tripla e Jefferson con una schiacciata ribaltano il risultato, Harvey con un 3/3 ai liberi conserva il +1 in favore della Fiat Torino, ma Craft sempre dalla lunetta rifissa la parità. Washington rompe l'equilibrio sfruttando al meglio un assist di Poeta all'interno del pitturato. Forray, con 4 punti consecutivi, riporta avanti Trento, che viene però raggiunta dal "jump shot" di Washington. Il play della Dolomiti e Flaccadori provano a far scappare i padroni di casa, ma dall'altra Poeta va a segno con un piazzato e la sfida torna in parità (48-48). Moraschini rifissa il +2 con una buona penetrazione a canestro, ma Alibegovic dal perimetro sigilla il punteggio sul 51-50 per Torino, prima dell'appoggio a tabellone di Baldi Rossi che permette ai suoi di chiudere in vantaggio il terzo quarto sul risultato di 52-51.

4° QUARTO

Wilson inizia l'ultima frazione con un buon piazzato, ma dall'altra parte gli risponde immediatamente Baldi Rossi con una tripla. Washington con il suo classico "jump shot" rifissa la parità, prima del nuovo canestro da oltre l'arco di Baldi Rossi. Alibegovic accorcia le distanze andando a segno dal perimetro, poi White porta in vantaggio la squadra ospite realizzando dalla lunetta. Alibegovic prova ad allungare siglando una tripla, ma Flaccadori con 6 punti consecutivi fissa il risultato sul 65-65. White con una penetrazione a canestro riporta avanti Torino e Buscaglia per evitare tentativi di fuga degli ospiti chiama il time-out.

I propositi dell'allenatore trentino non vanno a buon fine, in quanto White va a segno da oltre l'arco costringendo il coach della Dolomiti a fermare nuovamente il gioco. In uscita dal minuto di sospensione Craft assiste perfettamente Lighty che realizza da oltre i 6.75 metri. Vitucci, per evitare l'aggancio, chiama il time-out. I liberi di Wright e Washington rendono vana la schiacciata finale di Lighty, infatti il punteggio finale premia Torino che vince per 74-70.