Eurolega - Milano fallisce la prova nel nove: vince la Stella Rossa a Belgrado (83-70)

Nella bolgia di Belgrado, l'Olimpia trova mille difficoltà in attacco e perde la sua 4a partita in stagione.

Eurolega - Milano fallisce la prova nel nove: vince la Stella Rossa a Belgrado (83-70)
Stella-Milano
Stella Rossa
83 70
Olimpia Milano
Stella Rossa: LEADERS PUNTI: SIMONOVIC 21 RIMBALZI: KUZMIC/BJELICA 7 ASSIST: WOLTERS 4 VALUTAZIONE: SIMONOVIC 22
Olimpia Milano: LEADERS PUNTI: GENTILE 25 RIMBALZI: RADULJICA/GENTILE 7 ASSIST: KALNIETIS 4 VALUTAZIONE: GENTILE 22

Nell'ottava giornata di Euroleague l'Olimpia Milano vola a Belgrado per sfidare la Stella Rossa. Due squadre che arrivano entrambe da un bel successo, con i serbi corsari sul campo del Brose solamente di una lunghezza, mentre molto più convincente ed autoritario il successo di Milano a Desio sul Baskonia. Occhi puntati su Charles Jenkins, ex di turno col dente avvelenato visto il finale di stagione ai margini dell'Olimpia. Partita dai contenuti particolari anche per Macvan e Radulijca, entrambi serbi ed entrambi ex degli odiati rivali della Stella, il Partizan.

1°QUARTO - E' subito altissima l'intensità difensiva per entrambe, infatti le perse sono 7 per Milano e 6 per la squadra di casa che generano 2 punti per i milanesi e 6 per i serbi in contropiede. Gentile si prende in mano la squadra e con 6 punti e 3 rubate da il vantaggio ai suoi per 19-14 con la tripla finale di Kalnietis

2°QUARTO - 4 sono le bombe in fila di Marko Simonovic che spaccano in due la partita, dal -3 al +7 sul 32-25 per i serbi. Stella Rossa che passa dallo 0/4 del 1°quarto da 3 al 5/7 nel 2°. L'unico milanese che tiene botta è Alessandro Gentile: sono suoi 11 dei 32 punti di Milano, con i vari Simon, Sanders, Radulijca e Dragic ancora non pervenuti. All'intervallo lungo Stella Rossa avanti di cinque lunghezze con Milano ferma a quota 32. 

3°QUARTO - Finalmente entra in partita Dragic, ma ben presto lo sloveno commete il 4° fallo che lo costringe ad accomodarsi in panchina. La Stella Rossa gioca con più grinta ed agonismo, mentre Milano fa troppa fatica a costruire qualcosa di buono in attacco (solo 7 i tiri da 3 punti in 30'). Il vantaggio dei serbi aumenta progressivamente, fino alla sirena finale del 3°quarto che si chiude 54 a 46 per i serbi.

4°QUARTO - L'Olimpia prova a ricucire lo strappo ma con idee confuse. La difesa serba regge e toglie tutto il ritmo visto fin'ora all'EA7. Al contrario la Stella Rossa ha pazienza e appena può piazza il parzialino che chiude di fatto la partita con la bomba di Wolters che sancisce l'83-70 conclusivo.  

Milano rimane con  quattro vittorie in stagione e viene aggangiata proprio dai serbi.

Prossimo turno: Milano-Fenerbache; Efes-Stella Rossa