Basket, serie A: Milano cerca la decima a Trento, Reggio Emilia ospita Capo d'Orlando

Olimpia che vuol dimenticare la brutta gara di Kazan, ma la Dolomiti sembra in ripresa. Sfida da seguire tra Grissin Bon e Betaland, occhio anche ad Avellino-Venezia e Caserta-Brescia, mentre Sassari ritrova Sacchetti da avversario.

Basket, serie A: Milano cerca la decima a Trento, Reggio Emilia ospita Capo d'Orlando
Basket, serie A: Milano cerca la decima a Trento, Reggio Emilia ospita Capo d'Orlando

La serie A di basket arriva in doppia cifra. Decima giornata di campionato che viene spalmata tra i giorni di oggi, domani e lunedì, con otto gare che ci daranno ulteriore conferma delle condizioni delle protagoniste di questo torneo che sta regalando tante emozioni e qualche colpo di scena. Una condizione che non è affatto conosciuta dalla EA7 Emporio Armani Milano, che nelle prime nove giornate ha conosciuto un solo risultato: la vittoria. Tuttavia, la brutta prestazione di Kazan e un probabile rimpasto del roster potrebbero essere fattori delicati da trattare alla vigilia della trasferta sul parquet della Dolomiti Energia Trentino. Gara in programma domani sera e nella quale gli uomini di coach Buscaglia proveranno a dare seguito alla vittoria di sette giorni fa in quel di Pesaro, oltre ad avere nel mirino un bersaglio decisamente invitante. La giornata si aprirà con il derby lombardo tra due squadre decisamente non in salute. A Masnago la Openjobmetis Varese ospiterà la Red October Cantù. I biancorossi di coach Moretti sono reduci dalla sconfitta sul parquet di Capo d'Orlando e si sono avvicinati tantissimo all'ultima posizione, ma hanno bisogno come l'aria di una vittoria per sbloccare la classifica. Ultima posizione che è occupata, anche se non in solitudine, dai brianzoli, colpiti in settimana dall'ennesima rivoluzione, con l'esonero di Kurtinaitis.

A chiudere il turno di campionato, invece, sarà la seconda forza della classifica. La Grissin Bon Reggio Emilia, nella gara del Monday Night, affronterà la Betaland Capo d'Orlando, attualmente sesta da sola e protagonista di un grande inizio di stagione, soprattutto tra le mura amiche. Una sola vittoria esterna per i siciliani, i quali vorrebbero sbloccarsi ma partiranno con poche risorse sotto canestro, mentre la compagine di coach Menetti vuole riscattarsi dopo la sconfitta esterna sul parquet di Brescia, anche se i biancoblu di coach Di Carlo sono un osso duro da superare. Cercherà la seconda piazza in solitaria, almeno per 24 ore, la Sidigas Avellino, che scenderà in campo domani contro la Umana Reyer Venezia per uno degli incontri più interessanti di giornata. I veneti, infatti, sono saliti fino alla qaurta posizione a due sole lunghezze proprio dal tandem che occupa per ora la piazza d'onore: una partita davvero bella da seguire per capire se gli irpini potranno proseguire la propria corsa nelle zone nobili della classifica, o se i lagunari avranno finalmente trovato il ritmo giusto.

Una situazione molto simile è quella che riguarda la Pasta Reggia Caserta. Gli uomini di coach Dell'Agnello hanno lottato fino al supplementare ma sono usciti sconfitti dal parquet di Taliercio sette giorni fa, anche se la loro posizione in pienissima zona playoff è da invidiare. Domani al PalaMaggiò arriva la Germani Basket Brescia, squadra che si è nettamente ripresa dopo l'inevitabile assestamento nella massima serie, e ora sogna qualcosa di grande per il proseguio della stagione. Moss e compagni cercheranno una nuova impresa dopo quella messa a segno al PalaGeorge contro la Reggiana nello scorso turno, ma non sarà facile contro una delle squadre più belle da vedere di questo campionato. Altro match decisamente interessante è anche quello tra Enel Brindisi e Banco di Sardegna Sassari. Meo Sacchetti incontra per la prima volta il suo passato, fatto di trofei che hanno fatto la storia del sodalizio sardo ma anche di un divorzio traumatico avvenuto circa un anno fa. I pugliesi vogliono vincere per ribadire la propria candidatura per un posto alle Final Eight di coppa Italia, ma anche la Dinamo cercherà di tornare sull'isola con due punti che sarebbero fondamentali per il proseguimento della propria corsa.

Temperature altissime nelle ultime posizioni della classifica, con la The Flexx Pistoia che attende l'arrivo in terra toscana della Fiat Torino. La formazione di coach Esposito non ha ancora azzeccato quella serie di partite positive con cui riuscire a staccarsi dalla zona rossa della classifica, ma dall'altra parte ci sarà una squadra che è riuscita finalmente a sbloccarsi lontano da casa, anche se la prima vittoria esterna dei piemontesi di coach Vitucci è arrivata sul parquet di Cantù, di certo non inviolabile di questi tempi. Una cosa è certa: vincerà chi avrà meno paura di portare a casa l'intera posta. Una storia simile è raccontabile nella sfida che andrà a mettere di fronte le ultime due forze della massima serie. Al PalaRadi la Vanoli Cremona ospiterà la Consultinvest Pesaro. Entrambe le squadre hanno ottenuto due sole vittorie nelle nove gare fin qui disputate, e si giocheranno gran parte delle loro chances di salvezza in una gara che potrebbe far deprimere chi perderà, e al tempo stesso restituire fiducia e vigore a chi riuscirà ad avere la meglio.