Serie A2, Girone Est: Trieste non si ferma più e fa 5 di fila, la Virtus Bologna doma Recanati

Non senza difficoltà Trieste e la Virtus Bologna trovano i due punti rispettivamente contro Udine e Recanati.

Serie A2, Girone Est: Trieste non si ferma più e fa 5 di fila, la Virtus Bologna doma Recanati
Serie A2, Girone Est: Trieste non si ferma più e fa 5 di fila, la Virtus Bologna doma Recanati

ALMA TRIESTE - GSA UDINE 78-71

Trova la quinta vittoria consecutiva la squadra di coach Dalmasson che domina per tutta la partita, davanti a 6703 spettatori, contro Udine, con il solo Ray a cercare di tenere li la GSA.
Il primo quarto mette gia nei binari dell'Alma la partita (23-12), con un break decisivo di 12-3 nel finire del periodo per i padroni di casa. Nel secondo quarto Trieste prova a scappare definitivamente ma Ray riesce a tenere li i suoi chiudendo la prima metà di partita con l'Alma in vantaggio 34-23.
Udine rientra definitivamente in inizio di terza frazione portandosi sul -6 (38-32), ma il tentativo viene respinto al mittende da Pecile, Prandin e co. che danno lo strappo decisivo chiudendo il quarto sul 61-45. 
La GSA toccherà poi il -20 (66-46) con 7' da giocare, da quel momento Ray e Okoye si mettono in proprio provano una rimonta che avrebbe dell'incredibile, ma il tempo a disposizione del duo non è sufficiente e la partita si chiude sul 78-71 consegnando altri due punti a Trieste e condannando Udine alla terza sconfitta nelle ultime 4.

TRIESTE: Parks 8, Bossi 6, Coronica, Green 16, Ferraro, Pecile 7, Baldasso 6, Prandin 15, Da Ros 12, Cittadini 8, Gobbato NE, Simioni NE.
UDINE: Castelli 8, Okoye 13, Nobile 1, Cuccarolo 8, Traini 3, Pinton 1, Ferrari, Vanuzzo 2, Ray 35, Diop NE, Gatto NE. 

AMBALT RECANATI - VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA 83-87

Inizia con una sconfitta l'avventura di coach Sacco che trova forse la squadra più ostica del momento per provare a rialzare le sorti di Recanati, al momento fanalino di coda a quota 2.
L'Ambalt dimostra carattere e riesce, nonostante gravata di falli, a rimanere li per i primi 10' (18-21). Nel secondo periodo Recanati prova adare uno strappo al match portandosi anche sul +5 con due minuti da giocare grazie a degli ottimo Loschi e Maspero ma l'ex Lawson ricucisce il gap nei secondi finali lasciando la partita in assoluto equilibrio (42-42 all'intervallo).
Al rientro dalla pausa lunga Bologna cambia marcia e da un primo allungo ad inizio di quarto portandosi sul +13 (46-59). Spissu mette poi la bomba che da il massimo vantaggio Segafredo sul 49-66 con Recanati che prova a rientrare grazie ai due USA Reynolds e Bader chiudendo sul -9 la terza frazione.
Nell'ultimo quarto la Virtus prima riallunga sul +14, ma un ottimo Loschi riporta i leopardiani sul -6 prima e, con una Bomba di Maspero addirittura sul -2 con pochi secondi da giocare, sarà poi la lotteria dei tiri liberi finali a premarie la squadra di coach Ramagli con il tabellone che recita il punteggio di 83-87.

RECANATI: Reynolds 17, Bader 19, Marini 6, Pierini 5, Loschi 14, Bolpin 5, Sorrentino, Maspero 15, Spizzichini S. 2, Fossati NE, Andrenacci NE, Renna NE. 
VIRTUS BOLOGNA: Spissu 19, Umeh 20, Pajola 3, Spizzichini G. 9, Petrovic, Rosselli 4, Michelori 7, Oxilia 2, Penna, Lawson 23, Ndoja NE.


Share on Facebook