Lega Basket, Milano espugna Trento e conserva l'imbattibilità (74-92)

La squadra di coach Repesa, dopo un inizio a rilento, carbura e non lascia scampo al roster di Buscaglia che non riesce a reggere il ritmo imposto dal quintetto lombardo. Milano fa valere la propria maggior qualità e grazie ad una grande prestazione corale riesce a portare a casa la decima vittoria consecutiva.

Lega Basket, Milano espugna Trento e conserva l'imbattibilità (74-92)
Lega Basket, Krunoslav Simon. Fonte: MY-Basket.it
Dolomiti Energia Trentino
74 92
EA7 Emporio Armani Milano
Dolomiti Energia Trentino: Lighty 12 (3/5;1/5;3/4) Hogue 17 (6/10;0/1;5/8) Baldi Rossi 17 (3/5;3/4;2/2) Flaccadori 11 (3/6;0/3;5/6) Craft 8 (4/6;0/3) Moraschini (0/2) Jefferson 1 (0/2;1/2 TL) Gomes 3 (1/3 3P) Lovisotto Forray 5 (2/4;0/4;1/2) Lechthaler
EA7 Emporio Armani Milano: Cerella 2 (1/2) Fontecchio 3 (1/2 3P) Pascolo 4 (2/3) Cinciarini 5 (0/1;1/2;2/2) Abass 2 (1/1) Dragic 10 (2/2;2/5;0/1) Kalnietis 11 (4/4;1/1) Hickman 5 (1/2;1/3;0/1) Macvan 12 (6/9;0/2TL) Sanders 11 (1/1;3/5;0/2) Simon 19 (3/4;2/4;7/8) Mclean 8 (3/7;2/3 TL)
SCORE: 16-17; 31-44; 49-67. Tiro da 2p: Trento (21/40) Milano (24/36). Tiro da 3p: Trento (5/23) Milano (11/22). Tiri liberi: Trento (17/24) Milano (11/19). Rimbalzi: Trento 36 Milano 32

L'EA7 Emporio Armani Milano non sbaglia e batte anche la Dolomiti Energia Trentino. Repesa, per ovviare alle critiche piovutegli addosso dopo le sconfitte in Eurolega, decide di affidarsi ad un quintetto piuttosto solido con Cinciarini in cabina di regia, Dragic e Simon ai suoi lati, Pascolo e Macvan all'interno del pitturato. Buscaglia invece si oppone con Craft nel ruolo di play, Flaccadori e Lighty al suo sostegno, Hogue e Baldi Rossi a far valere la propria fisicità vicino al canestro. La partita inizia bene per i padroni di casa che sorprendono Milano sfruttando gli spazi lasciati dal roster lombardo all'interno della propria area. La squadra di Repesa fa fatica a trovare il ritmo giusto soprattutto in attacco, infatti l'EA7 si rende protagonista di qualche forzatura di troppo e ciò avvantaggia Trento che conserva un piccolo vantaggio, ribaltato poi dalla compagine milanese al termine della prima frazione di gioco. Dal 2° quarto in poi non c'è più storia in quanto Milano torna a giocare sui ritmi a lei consoni e Trento non riesce mai a trovare le adeguate contromisure nè in difesa nè in attacco. Buscaglia prova ad alternare sistemi di gioco ed uomini ma contro questa Milano non c'è nulla da fare, ed allora l'EA7 può festeggiare la decima vittoria consecutiva che le permette di conservare l'imbattibilità in campionato. La squadra di Repesa sarà chiamata a confermarsi contro Venezia nel prossimo turno, mentre Trento avrà l'opportunità di riscattarsi contro Sassari.

                                                       LA GARA

1° QUARTO

Trento parte subito forte con Baldi Rossi che mette a segno 5 punti, poi Macvan realizza il primo canestro in favore dell'EA7 dal pitturato. I lombardi attaccano con confusione ed i padroni di casa ne approfittano per scappare sull'8-2. Repesa per evitare uno svantaggio maggiore chiama il time-out, poi dopo il minuto di sospensione Macvan accorcia le distanze con una schiacciata su assist di Sanders. L'ala americana di Milano firma il sorpasso con una tripla, Trento serra allora le linee di difesa con la stoppata di Jefferson su Mclean. Hogue con l'appoggio a tabellone riporta in vantaggio i padroni di casa, ma Kalnietis col piazzato pareggia i conti (15-15), poi nel finale Jefferson, dalla lunetta, rifissa il +1 in favore di Trento che viene ribaltato dalla schiacciata di Mclean, il quale sigilla il risultato al termine del 1° quarto sul 17-16 per Milano.

2° QUARTO

Mclean apre la seconda frazione di gioco andando a segno con i liberi, poi Kalnietis allunga con un tiro da dentro l'area, seguito da Cinciarini che realizza la tripla del +7 (16-23). Il primo canestro dei padroni di casa nel quarto viene realizzato da Forray che si dimostra cinico dalla lunetta e Repesa decide di chiamare il time-out per evitare una possibile rimonta dei trentini. Fontecchio stoppa Moraschini, poi Sanders allunga con la tripla che vale la doppia cifra di vantaggio in favore di Milano. Hickman va a segno dal perimetro, Baldi Rossi stoppa Mclean, ma l'ultimo canestro della frazione viene realizzato da Simon che da oltre l'arco firma 31-44 in favore dell'EA7.

3° QUARTO

Flaccadori dalla lunetta segna il primo canestro del secondo tempo, seguito da Dragic che col piazzato realizza i primi due punti di Milano in questa frazione. Trento torna in partita accorciando le distanze fino al 38-46 e Repesa per fermare il buon momento dei padroni di casa chiama il time-out. Dopo il minuto di sospensione, Mclean ristabilisce la doppia cifra di vantaggio con una schiacciata, dopodichè stoppa il tiro da oltre l'arco di Forray. Lighty, Sanders, Gomes e Kalnietis vanno a segno dal perimetro, mantenendo così inalterate le distanze tra le due squadre. Milano allunga con due triple di Dragic, il quale fissa il punteggio al termine del 3° quarto sul 49-67 in favore della compagine lombarda.

4° QUARTO

Lighty e Kalnietis aprono l'ultima frazione con due canestri da dentro l'area, poi Baldi Rossi con la tripla prova ad accorciare le distanze, ma non è sufficiente ed allora Buscaglia chiama il time-out. Dopo il minuto di sospensione Hogue va a schiacciare sull'assist di Baldi Rossi, il quale poco dopo realizza la tripla che vale il -17 (61-78). Simon da oltre l'arco riallunga nuovamente, ma Milano continua a subire in difesa e Repesa decide per questo di fermare il gioco. Fontecchio dal perimetro fissa il risultato sull'84-63 in favore dell'EA7 e Buscaglia chiama il time-out per evitare un passivo peggiore. Nel finale Milano controlla gli ultimi possessi portando a casa la vittoria con il punteggio di 92-74. 


Share on Facebook