LegaBasket Serie A - Trento pressa e soffoca Varese (84-68)

Ventitre i palloni persi da Varese, che soffre il pressing asfissiante dei trentini e non concretizza l'assenza di Jefferson a rimbalzo. Decisivo Lighty con 34 punti personali.

LegaBasket Serie A - Trento pressa e soffoca Varese (84-68)
Dolomiti Energia Trento
84 68
OpenJobMetis Varese
Dolomiti Energia Trento: Lighty 34 - Baldi Rossi 12 - Flaccadori 10 - Hogue 9 - Moraschini 7 - Forray 4 - Gomes 4 - Craft 2 - Lechthaler 2 - Bernardi NE
OpenJobMetis Varese: Johnson 20 - Anosike 16 - Maynor 11 - Eyenga 9 - Pelle 4 - Kangur 4 - Avramovic 4 - Cavaliero 0 - Bulleri 0 - De Vita NE - Ferraro NE - Canavesi NE

David Lighty in versione superman (34 punti personali) trascina Trento ad una grande vittoria contro la Openjobmetis Varese. Affermazione importante in ottica classifica e che lascia ancora qualche speranza per la Final Eight di Rimini. Ancora sconfitta Varese che concede 23 palle perse e non sfrutta il dominio a rimbalzo (+9). Assente tra le fila di Trento il centro Johndre Jefferson, che dovrebbe tornare dopo Natale nella migliore delle ipotesi. Ha esordito in campionato invece tra le fila di Varese Dominique Johnson che ha sostituito Melvin Johnson nello spot di guardia tiratrice.

Coach Buscaglia opta per Craft e Flaccadori in regia, affiancati da Lighty, Baldi Rossi e Hogue. Coach Moretti risponde con Maynor, Johnson, Eyenga, Kangur ed Anosike.

Cerca subito la fuga Varese, che grazie ad Eyenga già caldo raggiunge in un attimo il 5-9. Trento però può contare su un ottimo Hogue sotto il tabellone e costruisce un parziale di 9-0 che permette ai trentini di passare avanti 14-9. Varese ruota solamente attorno ad un buon Pelle che realizza e spezza il break, prima di un ulteriore parziale da 10-2 che proietta il risultato sul 24-13 alla sirena del primo quarto. Trento continua il suo parziale con i canestri di Lechthaler e Craft, ampliando il vantaggio fino al +15. Varese risponde con 6 punti consecutivi di Anosike, intervallati solamente da un 2+1 di Moraschini. Maynor e Johnson provano a far continuare il momento positivo dei lombardi che rientrano fino al -10, prima di due triple consecutive di Flaccadori che amplia il punteggio al massimo vantaggio 44-28. Johnson realizza due triple, intervallate da altri due punti di Flaccadori, e chiude il quarto 46-34.

Il secondo tempo si apre come si era concluso il primo con una tripla di Johnson (la quarta), che accorcia il risultato sotto la doppia cifra prima dell'ennesimo break di Trento che rifugge sul +15 (52-37). Varese però non molla e risponde grazie ad un buon Anosike e con un lenta rimonta (per via di uno stratosferico Lighty) si riporta fino al 63-55 che decreta la fine del quarto. Varese è solo Anosike e Johnson, che continua a bombardare dall'arco. Eyenga e Maynor non sono in giornata e la partita scappa. Trento infatti grazie ad un ottimo gioco di squadra permette a tutti i giocatori di segnare (tranne Bernardi NE). Il divario si amplia nuovamente e Trento vince 84-68, soffrendo l'assenza di Jefferson sotto canestro, ma bilanciando con le sole 5 palle perse in confronto alle 23 di Varese, che ha sofferto tantissimo il pressing asfissiante richiesto da coach Buscaglia.

MVP del match un'eccezionale Lighty, autore di 34 punti (10/18 da 2, 4/5 da tre e 2/2 ai liberi) a cui ha aggiunto 5 rimbalzi e 2 palle rubate. In doppia cifra anche Baldi Rossi (12) e Flaccadori (10). Tra le fila di Varese si salvano solo Johnson (20 punti con 6/10 da tre) e Anosike (16+12).


 

Lega Basket