Basket, serie A: ultimo turno del 2016, supersfida Reggio Emilia-Milano

Grissin Bon ed Olimpia entrambe decimate e bisognose di punti per riscattarsi. Insidia Varese per Venezia, Avellino ospita Capo d'Orlando.

Basket, serie A: ultimo turno del 2016, supersfida Reggio Emilia-Milano
Basket, serie A: ultimo turno del 2016, supersfida Reggio Emilia-Milano

Ultima giornata del 2016 per le protagoniste del massimo campionato di basket. Un turno che potrebbe dare delle risposte importanti in testa quanto in coda, sia nelle primissime posizioni della classifica che per le formazioni che si giocano gli ultimi posti disponibili per accedere alle Final Eight di coppa Italia, in programma a metà febbraio a Rimini. Giornata che si snoderà tra il tardo pomeriggio e la serata di oggi, in cui tutte e sedici le squadre daranno il massimo per chiudere l'anno nel migliore dei modi.

Partita dal sapore speciale per la EA7 Emporio Armani Milano, che chiuderà l'anno sul parquet della Grissin Bon Reggio Emilia, in quel di Bologna. Si tratta della rivincita della finale scudetto del 2016, vinta da Milano 4-2. Lo scudetto venne conquistato in trasferta ma sul parquet del PalaBigi, ancora in fase di allestimento. L’Olimpia però ha anche una storia intensa con il Pala Dozza dove vinse la sua prima Coppa dei Campioni. Tante assenze da entrambe le parti: out Della Valle e Gentile per gli emiliani, fuori Simon per l'Olimpia. La Betaland Capo d'Orlando si gioca il primo di tre match point per dare l'assalto alla seconda qualificazione della storia nelle Final Eight di coppa Italia. Prima, però, bisogna superare l'ostacolo rappresentato dalla Sidigas Avellino, terza forza del campionato in condominio con Reggio Emilia, in quella che sarà anche l'ultima partita di un 2016 che ha saputo regalare tante emozioni e soddisfazioni alla formazione guidata da Gennaro Di Carlo. Il coach dell'Orlandina torna da avversario in quella Campania che finora ha regalato la sconfitta sul parquet della "sua" Caserta, mentre gli irpini di coach Sacripanti cercano quella vittoria che restituirebbe continuità di risultati tra Italia ed Europa.

Cercherà quantomeno di confermare la seconda posizione in classifica la Umana Reyer Venezia. La formazione lagunare di coach De Raffaele aprirà le danze in quest'ultimo turno del 2016 andando a giocare sul parquet della Pallacanestro Varese. La seconda forza del campionato sta tenendo un ottimo ritmo in questa prima parte della stagione, mentre il cambio in panchina tra Moretti e Caja in casa biancorossa potrebbe portare la scossa giusta per una squadra che vuole mettere in ghiaccio la salvezza per mantenere il giusto grado di serenità. Ultima trasferta dell’anno 2016 per la Pasta Reggia Caserta, che domani sarà impegnata al Palapentassuglia, ospite dell’Enel Brindisi. Campo ostico per i bianconeri, quindi, come conferma anche coach Dell’Agnello, il quale confida nella voglia da parte dei suoi giocatori di rimediare alla sconfitta interna contro Pesaro, che ha leggermente peggiorato un ruolino di marcia fin qui fantastico e che sta per dare ai campani il pass per le Final Eight di coppa. Obiettivo che anche gli uomini di coach Sacchetti vogliono raggiungere dopo aver iniziato la stagione in maniera negativa.

L’ultima partita dell’anno solare 2016 la Fiat Torino la giocherà sul parquet del Banco di Sardegna Sassari, due stagioni fa Campione d’Italia. Una trasferta dunque difficile e delicata anche in chiave corsa alla Final Eight di Coppa Italia. Coach Frank Vitucci chiede ai suoi giocatori di confermare quanto di buono si è visto nelle ultime gare, in particolare in quella interna contro Reggio Emilia. Dall'altra parte la Dinamo cerca quella vittoria che andrebbe a porre parzialmente rimedio all'inizio di stagione, e soprattutto l'aggancio e conseguente sorpasso ai piemontesi. Cerca di continuare a scalare anche la The Flexx Pistoia, che affronterà la difficile trasferta sul parquet della Consultinvest Pesaro. I marchigiani, con la vittoria del PalaMaggiò, sembrano aver invertito oltre ad aver forse finalmente trovato al meglio alcuni giocatori, come Jasaitis finalmente decisivo a Caserta. Di contro, i toscani di coach Esposito vanno a caccia di quella vittoria esterna che manterrebbe vive le speranze di andare a Rimini tra un mese e mezzo. Sarà dunque una partita senza esclusione di colpi quella in programma all'Adriatic Arena.

Si chiude con un derby il 2016 della Red October Cantù che, dopo la sconfitta ai tempi supplementari di Pistoia, ritorna al PalaBancoDesio per affrontare domani alle ore 20.30 la Vanoli Cremona. Il cambio in panchina, con Lepore chiamato a sostituire Pancotto, finora non ha portato grossi benefici alla formazione che attualmente chiude la classifica con sole due vittorie ottenute in dodici giornate. Dall'altra parte, la compagine brianzola sembra aver ritrovato quasi tutti i propri effettivi a disposizione di coach Bolshakov: torna Waters, il quale si gioca un posto nelle rotazioni di Dodwell, mentre capitan Callahan non è ancora al meglio delle proprie condizioni, andrà in panchina ma difficilmente verrà impiegato in questo derby. Chiudiamo il nostro giro d'Italia con la sfida tra Germani Basket Brescia e Dolomiti Energia Trentino. Vincere per tenere vive le speranze di poter lottare fino al termine del girone d'andata per un posto alle Final Eight di Coppa Italia. Ma soprattutto, vincere per poter continuare un percorso di crescita che la squadra ha intrapreso da qualche settimana a questa parte. Questo è l'obiettivo condiviso dai lombardi di coach Diana e dai trentini di coach Buscaglia, i quali proveranno a portare a casa una vittoria che consenta quantomeno di mantenere la minima distanza dall'ottavo posto.

Lega Basket