LegaBasket - Brescia espugna Torino (86-91)

Grazie al primo tempo di Moore e al secondo di Landry, Brescia riesce a vincere un'importante match in ottica salvezza. Torino rimane a galla grazie a White nel primo tempo, ma nel secondo tempo l'americano viene braccato dagli avversari e non trova sbocchi in fase offensiva.

LegaBasket - Brescia espugna Torino (86-91)
LegaBasket - Brescia espugna Torino (86-91)

Una partita alla pari per circa 31 minuti, prima del break di Brescia che ammazza il match. La Leonessa espugna Torino e torna a casa con una importantissima vittoria, soprattutto in ottica salvezza.

Torino paga la trasformazione di DJ White, immarcabile nel primo tempo e non pervenuto nel secondo, grazie alla magistrale difesa orchestrata da coach Diana che lo esclude dal gioco. Per l'americano a fine match sono 19 punti (18 nel primo tempo) con 12 rimbalzi. Al contrario Brescia gode della positiva trasformazione di Marcus Landry, che dopo un primo tempo sottotono (5 punti) si scatena nel secondo e realizza 18 punti decisivi per la vittoria. Eccezionale anche la partita di Lee Moore, che chiude con 19 punti e 9 rimbalzi. Decisive le percentuali da tre delle due squadre: Torino infatti chiude con 11/34, mentre Brescia sfiora il 50% con 13/27. Brescia è precisa anche dalla lunetta con 84% (26-31).

Coach Vitucci manda in campo Wright, Harvey, Wilson, Washington e White. Coach Diana opta per Vitali, Moore, Landry, Moss e Berggren. 

PRIMO QUARTO: Torino parte fortissimo con due triple consecutive di Harvey, ma Brescia riesce a limitare grazie ad un canestro di Moore (in apertura di match), seguito dal gancio di Berggren e dai due liberi di Landry (6-6). Torino tenta nuovamente la fuga con due canestri di White (dominante nel pitturato) e una penetrazione di Wright portandosi sul +6 (12-6). Brescia rientra grazie alla tripla di Moss e al 2+1 di Moore, ma Torino rimette la testa avanti grazie a Wright (14-12). Brescia alza l'intensità difensiva e in un minuto realizza un superlativo break grazie alla tripla di L. Vitali e ai 5 punti del solito concludi quarti Burns (14-20). Torino però non molla e grazie a White (4 punti) e Harvey (2) si riporta in parità, chiudendo il quarto (20-20).

SECONDO QUARTO: Harvey apre la seconda frazione come aveva aperto la prima: realizzando una tripla. Brescia rimedia immediatamente grazie al libero di Burns e alla schiacciata di M. Vitali (23-23). White riporta avanti i suoi, ma Moore (in giornata) pareggia nuovamente il match (25-25). Son di nuovo gli stessi a realizzare due punti a testa, prima di un piccolo break della Leonessa, confezionato con la tripla di L. Vitali, il libero di di Moore e il canestro di M. Vitali (27-33). White realizza quattro punti in successione per chiudere il divario, ma è ancora Moore a rispondere (31-35). L'ex Alibegovic si sblocca e realizza una tripla (1/6 a fine HT per lui), che viene seguita dall'ennesimo canestro di un eccezionale White (36-35). La tripla di uno spento Landry e i due liberi di Burns riportano avanti Brescia, ma Wilson e Wright impattano nuovamente la partita, mandando le squadre a riposo in parità (40-40).

INTERVALLO: 18 punti (9/10 da 2) e 7 rimbalzi il bottino di White nel primo tempo, a dimostrazione del suo dominio all'interno del pitturato. Ottima anche la prestazione di Wright con 6 punti, 5 assist e 5 rimbalzi. Tra le fila di Brescia si distingue Moore con 12 punti e 6 rimbalzi.

TERZO QUARTO: Brescia ritrova il suo leader Landry in apertura di quarto con quattro punti, ma Wright e Wilson impattano immediatamente (44-44). Moss suona la carica con una tripla e Moore risponde presente realizzando due liberi e un'altra tripla (44-52). Torino però si rimette a bombardare ed in un amen realizza tre triple (una di Wright e due di Harvey). Brescia risponde con L. Vitali con l'ennesima tripla del quarto (sesta del quarto), ma Mazzola riequilibra il match (55-55). Moss da tre trova di nuovo la rete, ma Wilson dall'altro lato fa altrettanto (58-58). L. Vitali realizza tre liberi per chiudere il quarto, ma Wilson contiene il divario in chiusura di quarto (60-61).

ULTIMO QUARTO: Burns dalla lunetta apre l'ultima frazione, ma Poeta risponde immediatamente (62-63). Brescia capisce che è il momento per aggredire la partita e realizza il break che decide la partita. E' il solito Moore che apre il parziale, seguito da M. Vitali da tre e due liberi di Landry (62-70). L'ex Alibegovic cerca di contenere con una tripla, ma Brescia risponde con due triple: la prima porta il nome di M. Vitali, mentre la seconda del leader Landry (65-76). E' il primo vantaggio in doppia cifra di Brescia. Washington cerca di contenere con un canestro di Washington ma Landry è on fire e realizza ancora (67-78). Wilson dalla lunetta accorcia nuovamente, ma è sempre Landry dalla linea della carità a rispondere (69-80). Sempre l'americano allunga in favore della Leonessa, prima di una girandola di liberi che non permette però a Torino di rientrare (74-84). Torino prova a rientrare in tutti i modi, affidandosi anche alla tripla di Harvey, ma dalla lunetta Brescia è perfetta e non sbaglia nulla (77-86). C'è ancora spazio per una tripla di Landry a cui risponde sempre da tre Wright ed ad una serie di liberi, ma Brescia vince questo importante match in ottica salvezza (visto che la Final Eight è lontana (86-91).

Lega Basket