LegaBasket Serie A - La Dolomiti vince ancora, Venezia cede al PalaTrento (65-57)

Craft e compagni conquistano la terza vittoria consecutiva e proseguono nella corsa ai playoff. Venezia, ridotta da importanti assenze, cade per la seconda volta consecutiva lontano da casa.

LegaBasket Serie A - La Dolomiti vince ancora, Venezia cede al PalaTrento (65-57)
Sutton, Trento. Fonte foto: http://web.legabasket.it
Trento
65 57
Venezia
Trento: Flaccadori 3, Hogue 10, Forray 3, Gomes 9, Marble 10, Craft 18, Sutton 9, Baldi Rossi 3, Moraschini, Lechtaler. All: buscaglia.
Venezia: taddeo, viggiano 5, ejim 11, bramos 17, haynes 4, filloy 5, ress 6, ortner, miaschi, visconti, peric 5, hagins 4. all: de raffaele.
SCORE: 1Q: 14-11; 2Q: 17-14; 3Q: 16-13; 4Q: 18-19.
ARBITRO: Carmelo LO GUZZO, Emanuele ARONNE, Dario MORELLI.
NOTE: INCONTRO VALEVOLE PER LA diciottesima GIORNATA DI LEGABASKET SERIE A 2016/17. SI GIOCA AL palatrento. Inizio ore 12.00.

Nel lunch match domenicale la Dolomiti Energia Trento, al PalaTrento, infila la terza vittoria consecutiva in campionato e conferma il netto cambio di rotta di questo inizio anno. Per i padroni di casa ottima la prestazione di Craft, con valutazione complessiva di ventisei e diciotto punti segnati. Venezia, nonostante la buona prova di Bramos, subisce la seconda sconfitta consecutiva su altrettanti match disputati lontano dalle mura amiche nel 2017. Oltre che le insolite prestazioni incolori di Peric e Haynes, gli ospiti pagano le assenze di McGee e Tonut e le conseguenti rotazioni corte. Nelle file dei trentini degna di nota anche la prestazione di Marble, autore di dieci punti e tre rimbalzi.

Buscaglia propone un quintetto con Craft playmaker e la coppia Baldi Rossi-Hogue sotto canestro. Completano Sutton e Gomes rispettivamente da numeri due e tre. Coach De Raffaele, privo di McGee e Tonut e con Bramos acciacciato, schiera in regia Haynes con Filloy, Viggiano e Hagins ali e Peric centro.

Parte forte Trento, Sutton e Hogue firmano i primi cinque punti del match, la replica ospite arriva con Peric e Filloy. I padroni di casa difendono meglio, sulle ripartenze arriva il primo strappo, Sutton, Hogue e Craft infilano il 6-0 che costringe De Raffaele al primo time out. Si lotta su ogni pallone, Venezia fatica ancora in attacco, Gomes trova la difesa ospite non schierata e la batte ancora. L’ingresso in campo di Bramos porta energia nell’attacco dei lagunari, l’americano infila cinque punti e riporta sotto i suoi. Trento non trova più la via del canestro, sul cambio di fronte, Viggiano, ben assistito da Ortner, schiaccia a canestro e porta al -2. Marble, allo scadere, mette un solo libero e inchioda il risultato sul 14-11.

Sutton apre il secondo quarto, Viggiano, dall’arco, e Filloy riportano gli ospiti in parità. Craft non ci sta e segna in step-back, Flaccadori ruba palla a Filloy, appoggia a canestro e accende l’entusiasmo del PalaTrento. La risposta ospite non si fa attendere, Bramos bombarda dall’arco e insieme ad Haynes porta Venezia al primo vantaggio. Nel momento migliore si inceppa l’attacco ospite, Craft e Gomes, non trovando spazio nel pitturato, infilano due triple complicate, il canestro di Marble porta i locali sul +7. Peric ritrova canestro per i veneti, Marble segna e conferma il suo buon momento. A due secondi dall’intervallo lungo, Viggiano va in transizione e sforna un’ottimo assist per Hagins (31-25).

Bramos, Venezia. Fonte foto: http://web.legabasket.it
Bramos, Venezia. Fonte foto: http://web.legabasket.it

Ancora meglio Craft e compagni al rientro in campo, il play americano segna in transizione, Sutton domina in area e infila ancora un canestro. Venezia, nei primi tre minuti, trova punti solo dalla lunetta, trasformano Ejim e Hagins. Bramos, dall’arco, fa male ai trentini, Craft reagisce, segna in drive e subisce fallo. Peric accorcia ancora ma gli ospiti faticano troppo in costruzione e subiscono in difesa, il parziale di 6-0 firmato Baldi Rossi, Flaccadori, Gomes dà il +10 a Trento. Ejim cerca una reazione ma la tripla di Forray taglia le gambe a Venezia, Haynes subisce fallo e trasforma i due liberi (47-38).

Ejim e Ress provano un rientro ad inizio ultimo periodo, dopo il canestro di Hogue, sette punti consecutivi dei lagunari riaprono improvvisamente la partita. Hogue trasforma un solo libero, Venezia, sulle ali dell’entusiasmo, segna ancora una tripla con Ress e si porta sul -2. I padroni di casa si scuotono, i cinque punti di Marble e Craft sono una boccata d’ossigeno in un momento difficile. Bramos è un cecchino e punisce ancora due volte dall’arco riportando i suoi ad un solo punto da Trento.  Craft e Gomes aumentano il vantaggio, Ejim trasforma tre liberi, Hogue uno solo, nell’ultimo minuto di gara il vantaggio dei padroni di casa solo di due punti. Venezia non segna più, Craft, Marble e Hogue si, Trento si impone sul risultato di 65-57.