PosteMobile Final Eight - Brescia e Venezia chiudono i quarti di finale

Ultima partita della prima fase che vede contrapposti i veneti e i lombardi, riuscirà Venezia a raccogliere la sua seconda vittoria stagionale contro Brescia? O la Leonessa pareggerà i conti?

PosteMobile Final Eight - Brescia e Venezia chiudono i quarti di finale
Landry contrastato nel precedente di campionato (basketbrescialeonessa.it

Ultimo quarto di finale della PosteMobile Final Eight che vedrà contrapposte l'Umana Reyer Venezia e la Germani Basket Brescia. I veneti partono avvantaggiati sulla carta, ma guai a dare per sconfitti in anticipo i lombardi, autori di una stagione eccezionale da neopromossi e intenzionati a provare ad arrivare il più lontano possibile.

COME ARRIVA VENEZIA? - La Reyer è reduce da un calendario "infernale", che l'ha costretta a due partite a settimana dall'inizio della stagione per via degli impegni di campionato e Champions League. Nell'ultimo periodo la stanchezza ha presentato il conto e tanti giocatori hanno sofferto piccoli problemi. Prima è stata la volta di Tomas Ress e Hrvoje Peric, rimasti fermi qualche partita, poi è toccato a Stefano Tonut, fermato da un'ernia, ed ancora non arruolabile per coach De Raffaele. Nell'ultima settimana invece è Tyrus McGee che ha dovuto saltare le trasferte di Trento e Ventspils per un affaticamento, mentre invece Michael Bramos, influenzato, ha comunque giocato per i lagunari. L'ultimo giocatore che si è fermato è Ariel Filloy, rimasto a riposo contro Reggio Emilia per un problema ai flessori della coscia ma che dovrebbe recuperare in extremis.
Nelle prossime settimane è atteso l'innesto di Esteban Batista, visto la scorsa stagione all'EA7 Armani Milano. La stagione in Cina finisce domenica e poi l'uruguaiano dovrebbe essere annunciato da Venezia, che pare abbia provato a liberarlo anzitempo per averlo in Final Eight, ma ha ricevuto picche dalla squadra cinese con il quale il centro è sotto contratto. 

COME ARRIVA BRESCIA? - La Leonessa, dopo aver sofferto nelle prime partite della stagione, ha trovato la sua quadratura grazie all'innesto di Christian Burns. Il centro è praticamente diventato il sesto uomo, colui capace di spaccare la partita entrando tra la fine del primo quarto e l'inizio del secondo. Più volte i lombardi proprio in quel frangente son riusciti a creare break importanti per l'esito del match.
La squadra può contare su un organico al completo, probabilmente più corto del previsto viste le partenze forzate di Davide Bruttini e Marco Passera (che hanno seguito l'addio di capitan Alessandro Cittadini), ma in grado di affrontare al meglio fino ad ora l'impegno in campionato. Marcus Landry è in grande forma e domina la classifica dei migliori realizzatori in campionato, Luca Vitali fa altrettanto nella classifica degli assist e se è in giornata permette alla squadra di realizzare parecchi facili canestri. Lee Moore è una sorpresa assoluta, ragazzo cresciuto in college di basso spessore, ma conquistatosi il posto con tanto lavoro in palestra e tanta voglia. Capitan David Moss è il leader emotivo della squadra, grazie alla sua esperienza è sempre pronto a guidare i compagni anche nei momenti più difficili. Brescia ha centrato la qualificazione in Coppa Italia inaspettatamente dopo aver scalato posizione dopo posizione, sicuramente non vorranno sfigurare.

PRONOSTICO - L'Umana Reyer Venezia non sta vivendo un ottimo periodo, con 4 sconfitte negli ultimi quattro match. Parte favorita sulla carta ed in proprio favore ha il precedente stagionale risalente a due mesi, quando in casa vinse 78-70 . Probabilmente però questa volta il compito dei veneti sarà più complicato e se Brescia riuscirà a rimanere incollata fino alla fine potrebbe compiere l'ennesima sorpresa sfruttando la sua maggiore freschezza. Nelle ultime settimane in questo modo la Leonessa ha prima steso l'Auxilium Torino e poi la Dinamo Sassari, riuscirà a replicare?

Lega Basket