Legabasket - Brindisi soffre ma batte Milano (70-68)

I campioni d'Italia, dopo aver conquistato il primo posto matematico, cadono sul campo dell'Enel.

Legabasket - Brindisi soffre ma batte Milano (70-68)
Legabasket - Brindisi vs Milano
ENEL BRINDISI
70 68
EA7 EMPORIO ARMANI MILANO
ENEL BRINDISI: Moore 8, Carter Robert 14, Scott 4, Goss 16, M'baye 9, Cardillo 2, Sgobba ne, Donzelli ne, Invidia ne, Joseph 5, Samuels 9, Spanghero 3
EA7 EMPORIO ARMANI MILANO: Raduljica 4, Sanders 9, Pascolo 4, Simon 6, Hickman 9, Cerella ne, Abass 8, Macvan 11, Mclean 0, Cinciarini 7, Tarczewski 2 ,Fontecchio 8
SCORE: 1° Quarto: 26-19 2° Quarto: 39-36 3° quarto: 53-56 4° quarto: 70-68

L'Enel Brindisi soffre, ma riesce a battere l'EA7 Milano (70-68). Ai termini della classifica contava nulla per l'Olimpia sicura già del primo posto, invece era vitale un successo per la squadra si Sacchetti per continuare ad inseguire i play off. Bene i padroni di casa che hanno condotto per quasi tutta la partita. Per Milano è una sconfitta indolore. 

LA PARTITA

I quintetti

Brindisi: Goss, Samuels, Scott, Moore, M'baye

EA7 Milano: Hickman, Sanders, Abass, Tarczewski, Macvan

1° Quarto

I campioni d'Italia partono subito forte (5-0) con una tripla di Abass e una penetrazione di Sanders. Brindisi però non ci sta e guidato dall'ex di giornata Samuels torna a farsi sotto ed impatta sul 8 pari.  Ottima circolazione di palla per l'Olimpia che trova tre punti da parte di Hickman (10-13).  Quando la squadra di Sacchetti prova a correre è davvero pericolosa: 7-0 di parziale di Brindisi e time out immediato per Repesa (17-13). 

Ma l'Enel non si ferma e trova il massimo vantaggio della partita (23-15).  Milano prova a farsi sotto, ma Brindisi allunga e chiude in avanti il primo quarto. 26-19 per i padroni di casa, con tanti tiri da due realizzati (7/13). 

2° Quarto

Secondo quarto si apre con un eccellente canestro di Fontecchio, tornato a disposizione dopo l'infortunio alla mano. Ma il pallino del gioco è sempre in mano a Brindisi e in un amen arriva sul più 10 (31-21). Milano prova a riavvicinarsi e Sacchetti chiama minuto (31-25). Il time out serve perchè Brindisi si riporta in vantaggio di doppia cifra (35-25).

Non si segna per un paio di minuti, ma l'orgoglio dei campioni d'Italia viene fuori e piazzano nuovamente un 5-0 di parziale (35-30). Milano rosicchia ancora qualche punto prima della fine del secondo quarto. Brindisi va negli spogliatoi in vantaggio solamente di tre punti, 39-36. 

3° Quarto

Milano litiga con il canestro, Brindisi ne approfitta ed a inizio secondo tempo ritorna sul più 8 (44-36). Hickman prova a scuotere i suoi (46-41), la l'Olimpia continua a sbagliare troppi canestri da sotto, ma i padroni di casa, in questo caso, non provano a scappare e così l'EA7 rimane aggrappata al risultato (51-48).  Fontecchio segna la tripla del pareggio (51-51). L'ex virtussino sullo scadere del quarto realizza un'altro canestro dalla lunga distanza che consente a Milano di chiudere il terzo quarto avanti nel punteggio, 53-56. 

4° Quarto

Ultimo quarto che parte in sordina, il primo canestro arriva solamente dopo tre minuti e lo segna la squadra di casa con Repesa che chiama time out (55-56). 

Moore realizza un gioco da quattro punti e ritorna avanti nel punteggio (62-60). Hickman realizza una tripla, Goss a sua volte li risponde con la stessa moneta (65-63). Macvan pareggia dalla lunetta (65-65). Ancora a segno l'ex play di Venezia e Repesa chiama minuto (67-65). Negli ultimi minuti prevalgono le difese, Cinciarini impatta sul 68 pari. Scott segna i tiri liberi decisivi. Brindisi vince una partita di vitale importanza ai termini della classifica.