Lega Basket - Trento batte Sassari e si porta sul 2-0

Sutton con 17 punti trascina la compagine trentina verso la seconda vittoria nella serie. Per Pasquini&Co. non basta un Bell da 17 punti. Ora la serie si sposta in Sardegna.

Lega Basket - Trento batte Sassari e si porta sul 2-0
Trento - Sassari. Fonte: ilsussidiario.net
Dolomiti Energia Trentino
74 68
Banco di Sardegna Sassari
Dolomiti Energia Trentino: Sutton 17 (2/7;1/3;10/10) Craft 9 (3/6;0/2;3/4) Hogue 12 (6/10;0/1 TL) Forray 11 (3/3;1/2;2/2) Gomes 11 (1/1;3/7;0/1) Lovisotto Lechthaler Shields 7 (2/7;1/2) Bernardi Flaccadori 7 (1/3;1/2;2/2)
Banco di Sardegna Sassari: Bell 17 (2/3;3/7;4/4) Stipcevic 7 (0/3;2/7;1/2) Lydeka 4 (2/4) Savanovic 11 (4/5;0/4;3/4) Lacey 16 (4/8;2/4;2/2) Monaldi Carter 9 (1/1;2/4;1/1) Sacchetti 2 (1/2;0/4) Devecchi D'ercole (0/2 3P) Lawal 2 (1/3) Ebeling
SCORE: 12-14; 30-28; 54-56. Tiro da 2p: Trento (18/37) Sassari (15/29). Tiro da 3p: Trento (7/18) Sassari (9/32). Tiri liberi: Trento (17/20) Sassari (11/13). Rimbalzi: Trento 31 Sassari 35

La Dolomiti Energia Trentino non sbaglia e si aggiudica gara-2. La compagine di coach Buscaglia era chiamata a confermare quanto di buono fatto vedere in gara-1 ed in parte così è stato, infatti i trentini nonostante le maggiori difficoltà incontrate sono riusciti a portare a casa questa importantissima vittoria. Dall'altra parte la Dinamo era chiamata a reagire dopo la sconfitta e da questo punto di vista Pasquini non può essere insoddisfatto. La squadra sarda ha condotto a lungo il match, perdendo poi nel finale. La Dinamo è caduta sotto i colpi di Sutton, autore di 17 punti, ma non solo, infatti tra i trentini spiccano anche le prestazioni di Hogue (12), Forray (11) e Gomes (11). Per i sardi invece non bastano i 17 punti di Bell, i 16 di Lacey e gli 11 di Savanovic.

Una vittoria costruita e conseguita grazie allo starting five scelto da Buscaglia, il quale per l'occasione si è affidato a Craft, Gomes, Shields, Sutton e Hogue. Dall'altra parte Pasquini ha preferito invece Bell, Lacey, Savanovic, Devecchi e Sacchetti.

Lacey apre la contesa andando a segno dalla lunetta, ma dall'altra parte gli risponde subito Hogue con un semplice appoggio a tabellone. Gomes col piazzato porta in vantaggio i padroni di casa, ma la Dinamo reagisce con un parziale di 6-0 firmato da Sacchetti, Lacey e Lydeka. Buscaglia per fermare il break degli avversari decide di chiamare il time-out. Dopo il minuto di sospensione Trento riporta il match in parità grazie alla stoppata di Gomes su Lydeka ed al tiro da dentro l'area mandato a segno da Flaccadori. Sassari torna avanti nel punteggio grazie ai liberi di Bell, poi Savanovic stoppando Sutton permette alla compagine sarda di chiudere il primo quarto in vantaggio per 14-12.

Carter con un'azione da tre punti firma un proprio allungo a favore della Dinamo, che viene però subito raggiunta dal piazzato di Shields. Ancora Carter con la tripla prova a far scappare Sassari, ma Flaccadori con un tiro dal perimetro mantiene Trento a contatto. La squadra di coach Buscaglia continua a palesare una latente fluidità nella manovra offensiva e ciò favorisce la difesa sarda che si rende autrice di ben due stoppate con Lawal e Sacchetti ai danni di Hogue. Poco dopo anche Carter mette in mostra tutta la propria solidità difensiva con la stoppata su Flaccadori, ma nonostante ciò Pasquini decide di fermare il gioco per chiedere ai suoi maggior concretezza in fase offensiva. Dopo la pausa Shields ribalta la situazione con un canestro da oltre l'arco, ma Bell pareggia con un tiro dal perimetro. Per rompere questa situazione di equilibrio Buscaglia decide di chiamare il time-out, ed infatti dopo il minuto di sospensione Craft riporta in vantaggio Trento con i liberi. Sutton dalla lunetta prova ad allungare in favore dei padroni di casa ed allora Pasquini decide di fermare immediatamente il gioco. Dopo la pausa Savanovic riaccorcia le distanze con i liberi,ma nel finale il punteggio non cambia più ed allora si va all'intervallo con Trento in vantaggio per 30-28.

Il terzo quarto vede Lacey stabilire subito la parità con un piazzato, ma dall'altra parte Craft rifissa il +1 andando a segno con i liberi. Hogue con una schiacciata prova a firmare un allungo in favore dei padroni di casa, ma ancora Lacey pareggia con un canestro da oltre l'arco. La guardia americana porta poi in vantaggio la compagine sarda andando a segno con un tiro dal perimetro, seguito dal compagno di reparto Bell, anch'egli a segno da oltre i 6.75 metri. Buscaglia per correggere gli errori difensivi commessi dai suoi decide di chiamare il time-out, ma dopo il minuto di sospensione Bell realizza la tripla, che vale il +9 (37-46) in favore di Sassari. Gomes interrompe il buon momento degli avversari andando a segno con un canestro da oltre l'arco, ma dall'altra parte Stipcevic risponde con un tiro dal perimetro. Hogue e Lawal mantengono inalterate le distanze andando a segno con due schiacciate, poi Gomes con i piedi piazzati oltre la linea da tre punti realizza il canestro che vale il -6 (47-53). Stipcevic riprova l'allungo andando a segno con un tiro dal perimetro, ma dall'altra parte gli risponde subito Gomes con un canestro da oltre l'arco. Nel finale Sutton con i liberi chiude il quarto sul punteggio di 56-54 in favore di Sassari.

Sutton apre gli ultimi 10 minuti di gioco realizzando 5 punti consecutivi, con i quali firma il sorpasso, costringendo Pasquini a chiamare il time-out. Dopo il minuto di sospensione Carter sblocca la situazione in casa Sassari realizzando la tripla del pareggio (59-59). Savanovic col piazzato porta in vantaggio la Dinamo, che si vede però subito superata dalla tripla mandata a segno da Forray. Ancora Savanovic con un tiro da dentro l'area riporta avanti Sassari, ma Forray dalla lunetta ristabilisce il vantaggio per Trento. La Dinamo torna avanti nel punteggio grazie ai liberi di Bell, ma Hogue con l'appoggio a tabellone rifissa il +1 (68-67) in favore dei padroni di casa. Sul punteggio di 70-67 Pasquini decide di fermare il gioco, ma dopo la pausa Lacey si fa stoppare da Gomes. Per organizzare al meglio gli ultimi possessi Buscaglia decide di chiamare il time-out, ma dopo il minuto di sospensione è la difesa trentina a mettersi in mostra con la stoppata di Craft su Bell. Nel finale Sassari prova ad evitare la sconfitta, ma Trento riesce a contenere bene le offensive sarde conseguendo la vittoria anche in gara-2.

Lega Basket