Lega Basket - Venezia ad un passo dal 3-0, ma Pistoia non molla

La squadra di coach De Raffaele è ad un passo dalle semifinali, ma davanti si troverà una The Flexx vogliosa di allungare la serie. Palla a due alle 20:45 al "PalaCarrara".

Lega Basket - Venezia ad un passo dal 3-0, ma Pistoia non molla
Gara-2 Venezia - Pistoia. Fonte: lanazione.it

L'Umana Reyer Venezia è ad una vittoria di distanza dalle semifinali, ma contro si troverà una The Flexx Pistoia diversa da quella vista nelle prime due occasioni, la squadra toscana, nonostante le due sconfitte racimolate fino ad ora, ha tutta l'intenzione di ottenere almeno una vittoria con la speranza poi di riaprire la serie. Da questo punto di vista coach Esposito si affiderà ai suoi uomini di fiducia, ovvero Petteway (14 punti per lui in gara-2), Crosariol (13) e Moore (10), chiedendo uno sforzo maggiore a chi ha invece dato di meno come Jenkins e Boothe, che insieme hanno accumulato solamente 9 punti.

La compagine toscana può fare affidamento alle percentuali raccolte durante la stagione nella partite in casa, la The Flexx nelle sfide giocate "PalaCarrara" ha fatto registrare un 54.2% nel tiro dal campo ed un 31.6% da oltre l'arco. Cifre che migliorano leggermente nei match vinti dinanzi ai propri tifosi, in queste occasioni la compagine di Esposito ha racimolato il 54.5% nel tiro dal campo ed il 33.1% nel tiro dal perimetro. Numeri che da soli non bastano a compiere l'impresa per Pistoia. Il roster toscano deve letteralmente superarsi per impedire a Venezia di vincere la partita. La prestazione in gara-2 può essere vista come preludio a ciò che andrà fatto nella prossima sfida, ma per avere la certezza di portare a casa il successo la The Flexx dovrà migliorare la sua fase difensiva così come dovrà fare un salto di qualità nella manovra offensiva.

Due soluzioni che Venezia può annullare facendo valere la propria maggior qualità tecnico-tattica. In questo senso De Raffaele si affiderà ai soliti Peric ed Haynes, che hanno trascinato Venezia alla vittoria in gara-2 realizzando rispettivamente 18 e 10 punti. Non solo perchè il coach veneto attende conferme anche da Tonut e Batista, autori di 23 punti in due. Nel complesso Venezia per poter conseguire la vittoria deve ripetere se non migliorare le percentuali raccolte in gara-2 (51.4 % dal campo e 25.9% nel tiro da tre punti), e nello stesso tempo deve limitare Pistoia sia nel gioco all'interno del pitturato (42.6% in gara-2), sia nel tiro da tre punti (18.8% in gara-2).

Numeri che da soli indicherebbero un dominio assoluto da parte degli orogranata, che però in trasferta in questa stagione hanno incontrato qualche difficoltà di troppo. Infatti le statistiche indicano come l'Umana lontano da casa tiri con il 48% dal campo ed il 39% da oltre l'arco. Cifre che non migliorano nelle partite vinte fuori dal "Taliercio", in quanto i veneti hanno racimolato un modesto 48.5% dal campo ed un 40.3% nel tiro da oltre l'arco. Per vincere allora questa gara-3 De Raffaele chiederà un qualcosa in più a tutti i componenti del roster, ma in particolare a Melvin Ejim, autore di soli 8 punti in gara-2. Dall'altra parte Pistoia proverà a far prevalere la propria organizzazione difensiva, cercando di forzare al massimo le giocate dei veneziani. 

Ci attende dunque la partita più equilibrata e combattuta della serie, nonostante i differenti valori in campo. Riuscirà il collettivo di Pistoia a ribaltare il pronostico o Venezia farà ancora una volta valere la propria superiorità? Per conoscere la risposta bisogna attendere la palla a due, che avverrà alle 20:45 al "PalaCarrara".


Share on Facebook