LegaBasket Serie A - Buio Olimpia, Trento passa ancora al Forum e ipoteca la finale scudetto (71-78)

I ragazzi di Buscaglia si tengono sempre in contatto nel punteggio, allungano nel finale e salgono sul 2-0 nei confronti con l'Olimpia. I lombardi saranno costretti a provare a vincere entrambe le gare esterne per allungare la serie con la Dolomiti Energia.

LegaBasket Serie A - Buio Olimpia, Trento passa ancora al Forum e ipoteca la finale scudetto (71-78)
Festeggiamenti Trento. Fonte foto: Twitter, LegaBasket Serie A.
Milano
71 78
Trento
Milano: sanders 8, tarczewski 10, pascolo 14, fontecchio 2, cinciarini 7, abass 10, mclean 6, hickman, macvan 5, simon 3, kalnietis 6, cerella. all: repesa.
Trento: sutton 9, gomes 14, craft 21, shields 4, forray 8, lovisotto, flaccadori 10, hogue 12, bernardi, lechtaler. all: buscaglia.
SCORE: 1Q: 16-16; 2Q: 16-21; 3Q: 23-16; 4Q: 16-25.
ARBITRO: Enrico SABETTA, Carmelo LO GUZZO, Alessandro VICINO.
NOTE: INCONTRO VALEVOLE COME GARA due DELLA SEMIFINALE DI LEGABASKET SERIE A 2016/17. SI GIOCA AL Mediolanum Forum di Milano. Inizio ore 20.45.

Seconda impresa in meno di quarantotto ore per la Dolomiti Energia Trento, gli uomini di Buscaglia passano ancora al Forum e si aggiudicano anche la seconda gara della serie per la semifinale di LegaBasket Serie A. All’Olimpia Milano non basta la buona prestazione di Pascolo, l’intensità difensiva degli ospiti fa ancora la differenza e i padroni di casa, perso Simon per infortunio, si spengono nuovamente nell’ultimo quarto concedendo l’allungo decisivo a Sutton e compagni. Nelle file di Trento ottima prestazione di Craft, con ventuno punti segnati, tre rimbalzi e cinque assist.

Coach Repesa propone Hickman play con Macvan e Tarczewski ad agire sotto le plance. Esternamente si muovono Cinciarini e Simon. Buscaglia risponde schierando Craft in regia con Gomes e Shields sul perimetro. Sutton e Hogue a completare il quintetto titolare.

Partita equilibrata in avvio, Hogue e Craft refertano i primi punti per la Dolomiti Energia, replicano Tarczewski, due volte, e Macvan per il +3 Olimpia. Qualche errore di troppo in fase realizzativa a metà quarto, Shields segna dall’area, Cinciarini trova il proprio primo canestro, Gomes e Craft infilano lo 0-5 che porta sopra gli ospiti. La reazione di Milano arriva immediata con Simon e Fontecchio, Hogue segna, subisce fallo e trasforma il libero aggiuntivo, i canestri nel finale di Gomes e Sanders portano al primo intervallo in perfetta parità (16-16).

Dopo il canestro di Forray, il nuovo entrato McLean prova un allungo con due canestri consecutivi, Craft e Sutton firmano ancora un parziale di 0-5 e si mantengono avanti. Pascolo segna in transizione ma Forray e Flaccadori infilano ancora quattro punti, il primo parziale importante dell’OIimpia, di sei punti, arriva a metà secondo periodo, con Sanders sugli scudi. Nel finale di primo tempo l’inerzia è tutta per Trento, Cinciarini è l’unico a firmare due canestri nelle file dei padroni di casa, le bombe di Sutton e Craft spingono la squadra di Buscaglia sul +5 (32-37).

Ad inizio secondo tempo non si segna per due lunghi minuti, l’inserimento di Abass si rivela una scelta giusta per Repesa, l’ala italiana segna cinque degli otto punti consecutivi di Milano. La replica ospite è tutta di Flaccadori, Trento torna in vantaggio con i sette punti della giovane guardia. La difesa della Dolomiti si allenta e l’Olimpia torna a spingere forte, Pascolo segna sei punti, Kalnietis e McLean lo accompagnano, gli unici ad opporsi due volte sono Sutton e Craft. Dopo l’ennesimo canestro di Abass dall’area, con cinque secondi da giocare, Craft segna una bomba da metà campo e contiene lo svantaggio (55-53).

Dopo l’ultimo intervallo ripartono bene gli ospiti, Hogue e Gomes segnano e portano ancora avanti Trento, Kalnietis colpisce dall’arco ma l’inerzia è ancora tutta per gli uomini di Buscaglia, Hogue e Gomes firmano ancora un parziale di 0-6 costringendo Repesa al time-out. L’intensità difensiva della Dolomiti si alza ancora tantissimo, Milano trova pochissimi spunti in attacco, Craft, Gomes e Forray spingono gli ospiti fino al massimo vantaggio. Nel finale a poco servono i liberi di entrambe le squadre, Trento conserva il vantaggio e si aggiudica gara due con il punteggio di 71-78.


Share on Facebook