Dolomiti Energia Trentino - Umana Reyer Venezia in diretta, LIVE Gara 6 Finale Scudetto LegaBasket Serie A1: 78-81, Venezia è campione d'Italia

Segui in diretta con Vavel Gara 6 della Finale Scudetto tra la Dolomiti Energia Trentino e l'Umana Reyer Venezia.

Dolomiti Energia Trentino - Umana Reyer Venezia in diretta, LIVE Gara 6 Finale Scudetto LegaBasket Serie A1: 78-81, Venezia è campione d'Italia
Dolomiti Energia Trentino - Umana Reyer Venezia in diretta, LIVE Gara 6 Finale Scudetto LegaBasket Serie A1: 78-81, Venezia è campione d'Italia

FINE PARTITA: 78-81
Venezia è campione d'Italia, grazie alla vittoria di oggi che chiude la serie sul 4-2. Finale controverso con tanti fischi dubbi, che nel complesso hanno pesato sul risultato finale. In questo momento è in corso la premiazione delle due squadre. Miglior del match di oggi è stato Dominique Sutton, con 23 punti e 13 rimbalzi, che non è riuscito però a trascinare la sua squadra al successo finale. Il migliore di Venezia è stato Melvin Ejim, con 15 punti e 5 rimbalzi. 
Dustin Hogue chiude con 16 punti e 13 rimbalzi (che gli valgono il titolo di miglior rimbalzista del match a parimerito con Dominique Sutton). 
MVP delle finali playoff è il numero 3 di Venezia: Melvin Ejim.

4° Q 78-81: Trento riesce a costruirsi due triple, ma sia il tentativo di Flaccadori che quello di Sutton vanno a vuoto. Hogue cattura un nuovo rimbalzo ma il tempo è scaduto. Venezia è campione d'Italia.

4° Q 78-81: Si prende il fallo Haynes, 7 secondi da giocare e coach Buscaglia chiama timeout.

4° Q 78-79: Sbaglia Venezia, Sutton si getta in contropiede ed infila il -1 in schiacciata. 10 secondi da giocare.

4° Q 76-79: Sutton segue la penetrazione di Craft e piazza la schiacciata.

4° Q 74-79: Ennesimo fallo molto dubbio, 2/2 per Filloy.

​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​4° Q 74-77: Tripla di Flaccadori, non è ancora finita.

4° Q 71-77: 2/2 per Ress con un minuto da giocare.

4° Q 71-75: Palla persa da Venezia, Trento ha due triple consecutive che vengono fallite da Craft e Gomes e sul terzo rimbalzo offensivo gli arbitri chiamano fallo a Sutton.

4° Q 71-75: 2+1 mancato per poco da Sutton, il rimbalzo offensivo è di Hogue ma anche in questo caso gli arbitri interrompono per passi.

​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​4° Q 69-75: Arbitraggio degno di un campionato di promozione, 2 liberi regalati a Venezia e quinto fallo di Forray. 2/2 per Filloy.

​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​4° Q 69-73: Forray non molla e segna ancora.

​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​4° Q 67-73: Fallo fischiato a Sutton e Venezia riallunga.​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​

​4° Q 67-71: Incredibile il cuore di Trento, che non molla un centimetro. 2/2 di Hogue, recupero difensivo e nuova penetrazione di Hogue che riapre una partita che pareva chiusa con 2:40 da giocare. Coach De Raffaele costretto al timeout.

​4° Q 63-71: Quinto fallo di Stone, tocca a Hogue in lunetta.

​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​4° Q 63-71: Fallo in attacco per Hogue, con 3:30 da giocare.

4° Q 63-71: Fallo di Forray, 2/2 per Stone.

4​° Q 63-69: Quinto personale per Ejim, in lunetta è il turno di Sutton nuovamente. 2/2 in questo caso per lui.

​4° Q 61-69: Sbaglia Trento, che non riesce a mettere la tripla con Flaccadori. Fa fallo subito Shields e  Stone andrà in lunetta. 1/2 per l'americano.

​4° Q 61-68: Peric si libera dal blocco alla perfezione e schiaccia indisturbato.

​4° Q 61-66: Palla persa da Venezia e tocca ancora a Sutton in lunetta. 1/2 per lui.

​4° Q 60-66: Palla immediatamente rubata da Sutton e Hogue accorcia ulteriormente.

​4° Q 58-66: Sbaglia Venezia, che commette anche fallo su Craft. 2/2 per il playmaker.

​4° Q 56-66: Ci prova Flaccadori, con la penetrazione di forza.

​4° Q 54-66: Haynes allunga ulteriormente il vantaggio.

​4° Q 54-64: Altra tripla di Venezia con Stone, allo scadere dei 24.

​4° Q 54-61: Fallo di Peric su Sutton, nuovamente in lunetta. 1/2 per lui, stremato ma mai domo.

​4° Q 53-61: Cuore immenso di Trento, palla immediatamente recuperata da Sutton e schiacciata in contropiede.

​4° Q 51-61: Viaggio in lunetta per Sutton, 0/2 però per lui.

​4° Q 51-61: Immediatamente un possibile 2+1 per Ejim, il libero non entra ma ci sta comunque il rimbalzo offensivo a cui segue la tripla di McGee.

FINE TERZO QUARTO: 51-56

​3° Q 51-56: Ingenuo fallo di Stone, con il cronometro in scadenza, su Forray. 2/2 ai liberi per il capitano di Trento.

​3° Q 49-56: Bell'azione personale di McGee, ma risponde immediatamente Sutton.

​3° Q 47-54: Nuova buona difesa, tocca a capitan Forray andare sulla linea della carità. 2/2 per lui, Trento non vuole mollare lo scudetto.

​3° Q 45-54: Ancora una buona difesa di Trento e Sutton si guadagna la lunetta, 1/2 per lui.

​3° Q 44-54: In lunetta Flaccadori, 2/2 per lui.

​3° Q 42-54: Fallo in attacco di Trento e Venezia scappa con la tripla di Bramos.

​3° Q 42-51: Sbaglia Trento, non fa altrettanto Venezia che punisce ancora con la tripla di Bramos.

​3° Q 42-48: Altra tripla di Filloy.

​3° Q 42-45: Sutton si fa spazio e traova un appoggio facile.

​3° Q 40-45: Grosse difficoltà per Trento che ha segnato soli 4 punti in 6 minuti. Venezia allunga con Ejim e coach Buscaglia chiama timeout.

​3° Q 40-43: Perde palla Venezia, ma Hogue non riesce a schiacciare.

​3° Q 40-43: Perde palla Hogue e Forray è costretto a commettere fallo.

​3° Q 40-43: Non entra in questo caso la tripla di Venezia.

​3° Q 40-43: Palla persa da Trento.

​3° Q 40-43: Non molla Trento con Craft in penetrazione.

​3° Q 38-43: Tripla di Venezia con Ress.

​3° Q 38-40: Infrazione dei 24 per Trento.

​3° Q 38-40: Palla persa da Filloy.

​3° Q 38-40: Fallo di Stone, che manda in lunetta Craft. 2/2 per il play ex Santa Cruz.

​3° Q 36-40: Sbaglia la tripla Gomes, mentre punisce Filloy da dietro l'arco.

​3° Q 36-37: Due punti per Filloy, che riporta avanti la Reyer.

​3° Q 36-35: Non riesce Trento a trovare il canestro.

​3° Q 36-35: Ricomincia in questo momento il match.

FINE PRIMO TEMPO: 36-35
Trento sembrava in grado di creare lo strappo decisivo già nei primi venti minuti dopo essere volata sul 31-20, ma qualche decisione arbitrale e una Venezia coriacea hanno reso vano il break, riportando la partita quasi in parità. 
I migliori in campo per ora sono Dustin Hogue da un lato (10+7 per lui) e Melvin Ejim per gli ospiti (11 punti dei primi 13 di Venezia, più 4 rimbalzi).

​2° Q 36-35: Subito controsorpasso con i due liberi di Craft, mentre Venezia spreca l'ultimo possesso.

2° Q 34-35: Non trova il canestro Trento, Filloy segna il sorpasso con 10 secondi da giocare.

​2° Q 34-33: Altra svista degli arbitri che non fischiano un netto fallo offensivo a Ejim, ne approfitta Stone con la tripla del -1. Timeout di coach Buscaglia.

2° Q 34-30: In lunetta Trento con Gomes, 1/2 per lui.

2° Q 33-30: Gran giocata di Stone, che batte sulla partenza Forray. Momento di difficoltà per i padroni di casa.

2° Q 33-28: Altra tripla sbagliata da Ress e arriva il terzo fallo personale di Haynes.

2° Q 33-28: Dopo l'errore di Ress, arriva un nuovo fallo in attacco per Trento.

2° Q 33-28: Fallo in attacco fischiato a Hogue, si imbufalisce con l'arbitro coach Buscaglia.

2° Q 33-28: Recupera palla Haynes che riesce a prolungare il break ed accorciare il risultato con 4 minuti da giocare.

2° Q 33-26: Classica tripla di Jaunes, che apporcia il vantaggio.

2° Q 33-23: Canestro di Hogue, che a seguire recupera pure palla sulla penetrazione di Tonut.

2° Q 31-23: Tripla del leader emotivo Ress.

2° Q 31-20: Errore di Tonut e mega tripla di Sutton, che prolunga il break di Trento.

2° Q 28-20: Sbaglia Peric ed in seguito commette fallo sul tiro da 3 di Sutton. 3/3 per Sutton, che sembra aver smaltito il problema di gara 2.

2° Q 25-20: Pessima azione offensiva di Trento, che spreca i 24 secondi.

2° Q 25-20: Passi fischiati a Batista.

2° Q 25-20: Palla recuperata sulla rimessa e allunga Trento con Forray.

2° Q 23-20: Non va la tripla di Filloy, mentre Forray spara il primo vantaggio di Trento. Timeout per coach De Raffaele.

2° Q 20-20: Due facili layup sbagliati da Trento, che però recupera i rimbalzi offensivi e trova la prima tripla con Craft.

2° Q 17-20: 2+1 per Batista, che si libera alla perfezione del centro di Mezzocorona.

2° Q 17-17: Inizia in questo momento il secondo quarto.

FINE PRIMO QUARTO: 17-17

​1° Q 17-17: Haynes trova alla perfezione Filloy completamente libero, ma l'italo-argentino sbaglia 

​1° Q 17-17: Sbaglia Ejim, mentre Gomes trova la tripla del pareggio.

​1° Q 14-17: Batista si libera facilmente di Lechthaler nel pitturato, Shields continua invece a tirare mattoni.

​1° Q 14-15: Bramos rimette i tre punti di vantaggio, ma risponde immediatamente Hogue.

​1° Q 12-13: Allunga ancora Ejim, ma Forray risponde immediatamente.

1° Q 10-11: Dopo l'errore di Venezia, nuove importante rimbalzo di Hogue che riporta un solo possesso di distacco.

1° Q 8-11: Non riesce a  trovare triple Trento.

​1° Q 8-11: Accorciano i padroni di casa grazie ai due punti di Forray e alla palla recuperata in successione.

​1° Q 6-11: Terza tripla di Ejim, che sta spaccando il match.

​1° Q 6-8: Importante rimbalzo offensivo di Peric, dopo la tripla in contropiede mancata da Haynes.

​1° Q 6-8: Altra tripla di Ekim che pare particolarmente in giornata.

1° Q 6-5: Infrazione dei 24 secondi per Trento.

1° Q 6-5: Canestro di Shields convalidato, per via dell'interferenza di un giocatore dei lagunari.

1° Q 4-5: Primo fallo di Bramos e Hogue andrà in lunetta dopo il rimbalzo offensivo. 2/2 per l'americano che aveva condannato Trento in gara 5.

1° Q 2-5: Risponde immediatamente Peric e a seguire arriva la tripla di Ejim.

1° Q 2-0: Hogue schiaccia in piena area.

1° Q 0-0: Primo errore di Trento, ma spreca l'Umana Reyer Venezia con Bramos.

1° Q 0-0: Tutto pronto al PalaTrento, gli arbitri danno il via in questo momento a gara 6 di questa finale scudetto.

Inno nazionale eseguito dal coro.

Presentazione ufficiale delle due squadre, sommersa dai fischi l'Umana Reyer Venezia, mentre boato per ogni giocatore di Trento.

E' la volta della Dolomiti Energia Trentino, a distanza di qualche minuto. Boato dei tifosi di casa, che sosterranno la squadra per riportare in parità questo match.

E' il momento dei riscaldamenti ufficiali, scende in campo l'Umana Reyer Venezia.

Tra le fila dell'Umana Reyer Venezia vengono ancora confermati Esteban Batista e Tyrus McGee, mentre Benjamin Ortner e Jamelle Hagins si accomoderanno in tribuna.

Due cambi nella distinta presentata dalla Dolomiti Energia Trentino, sono infatti assenti Isacco Lovisotto e Andrea Bernardi, entrambi impegnati con la maturità, e sostituiti dai giovani Mark Czumbel e Luca Conti, appena rientrati dalle finali nazionali U18 e convocati in nazionale U18.

Circa 75 minuti all'inizio di gara 6 e le squadre sono già in campo per il riscaldamento non ufficiale.

Buonasera amici lettori di Vavel Italia e benvenuti dal PalaTrento per la diretta testuale, live ed online, di gara 6 delle finali scudetto della LegaBasket Serie A: a sfidarsi la Dolomiti Energia Trentino e la Reyer Venezia, che ha due match point sulla propria racchetta forte del vantaggio per 3-2 nella serie. Da Nico Silvestri e dalla redazione Basket di Vavel Italia, l'augurio di una piacevole serata in nostra compagnia. 

La tripla di Bramos a rompere gli equilibri. Serie sul 2-2, le difficoltà - enormi, apparentemente insormontabili - della Reyer Venezia, sotto dal primo al minuto 39 della pivotal game giocata al Taliercio domenica pomeriggio. La scossa di Haynes, con un paio di giocate delle sue, prima la tripla poi la penetrazione; Trento perde certezza e fiducia, il terreno sotto ai piedi inizia a farsi più friabile, qualche persa di troppo, la lucidità che viene meno nel finale, la pressione, il braccino corto. Bramos, di contro, non trema affatto: lo svantaggio un'ancora - paradossalmente - di salvezza; la Reyer si affida al suo tiratore, che dopo una serata da dimenticare infila il canestro più importante. 3-2 Venezia, ad un passo dalla storia. 

Si volta pagina, o quantomeno ci si prova, con il fattore mentale a condizionare le menti degli sfiniti protagonisti. Energia in riserva, le poche residue risorse da metter al servizio del proprio obiettivo: riscattare una sconfitta, dopo essere stati avanti per 39 minuti ed aver avuto l'opportunità di ribaltare nuovamente il fattore campo, in casa Dolomiti, rappresenterà il vero scoglio da superare per impattare la serie a quota 3, per non alzare anzitempo bandiera bianca, concetto apparentemente sconosciuto alla truppa di Buscaglia. La speranza dei trentini è quella di aggrapparsi ad una condizione sempre crescente di Dominique Sutton, baluardo dei bianconeri in caso di emergenza. 

Di contro, la Reyer proverà a cavalcare l'ondata di entusiasmo proveniente dal canestro di Michael Bramos, decisivo per tornare avanti nel computo delle partite dopo essere stati preoccupantemente sotto, nel punteggio e soprattutto nel gioco, tatticamente e tecnicamente. La difesa di Trento ha continuato a fare la differenza tra la vittoria e la sconfitta, fortunatamente per i lagunari fino al 35' di gara 5, quando le energie ridotte al lumicino hanno inevitabilmente condizionato la gestione dei possessi finali. 

Le chiavi di gara 6 - Difficile, in questo stato, pensare alle questioni tattiche e tecniche, piuttosto è utile soffermarsi sull'aspetto della lunghezza del roster a disposizione di coach De Raffaele, che verosimilmente rappresenterà un fattore in positivo in questi ultimi 40 - oppure 80 - minuti di Finale. Il coach dei lagunari continuerà a cavalcare i quintetti piccoli con Ejim e Peric nel ruolo di cinque nominale, ai quali Buscaglia risponderà con la solita formazione, impossibilitato a mutare pelle ai suoi, che ciò nonostante mantengono ben salda l'ossatura e il sistema di squadra, fattore più che positivo - sebbene lo svantaggio dica altro - della serie. 

Alla vigilia dell'incontro, le parole di coach Buscaglia in conferenza stampa: "La stanchezza? Non ci pensiamo sapevamo che momenti del genere sarebbero potuti arrivare, ma il nostro approccio resta focalizzato sulla prossima partita, come abbiamo sempre fatto. Testa a gara 6 quindi, senza pensare ad altro". Ed ancora, sulle possibilità della sua squadra: "Niente è ancora deciso. Siamo chiamati a pareggiare la serie come ci è già successo alcuni giorni fa quando eravamo sotto 1-2. Nel preparare Gara 6 dobbiamo stare attenti a non dare troppo peso a un singolo tiro che ci ha fatto perdere un match in cui avevamo fatto molto bene per 35-36 minuti, stando sempre avanti. Tecnicamente parlando, dovremo ritrovare circolazione di palla e post basso perché siamo stati, anche se in maniera efficace, molto perimetrali".

Assieme al coach dei padroni di casa, in conferenza, c'era Luca Lechtaler, che ha così provato a scuotere gli animi dei trentini: "Ieri abbiamo fatto una buona partita, anche se di certo abbiamo analizzato a fondo gli ultimi minuti che ci sono costati la gara. Dobbiamo restare fiduciosi, perché abbiamo sin qui mostrato che abbiamo tutto per potercela giocare. Ci stiamo preparando a Gara 6 con la consapevolezza di quello che dobbiamo e possiamo fare. Vogliamo fortemente tornare al Taliercio. E il PalaTrento sarà con noi per dimostrare che c'è tutta una terra pronta a spingerci a tornare a Venezia per giocare questa gara 7". 

​3° Q 36-35:

Lega Basket