Ufficiale: i Knicks mandano a casa Mike Woodson

Phil Jackson manda a casa coach e staff, principali fautori dello sfascio dei New York Knicks 2013-14, rei di non aver trovato un'unità di gruppo ed un gioco. Comincia subito la ricerca di un nuovo allenatore che aggradi mr.Carmelo Anthony

Ufficiale: i Knicks mandano a casa Mike Woodson
Ufficiale: i Knicks mandano a casa Mike Woodson

Una notizia che era nell'aria nella Grande Mela è stata ufficializzata oggi: dopo tre stagioni da head-coach, l'ormai ex allenatore dei New York Knicks, Mike Woodson, è stato sollevato dal suo incarico. Dopo una stagione che l'ha visto perdere di mano la chimica creatasi lo scorso anno con la partecipazione ai Playoffs correnti che si è fatta benedire, Mike Woodson non sarà più la guida dei Knicks che, a detta del nuovo general manager Phil Jackson, cercheranno sin da subito la ricerca di un nuovo coach.

Cosa che sarà fondamentale per trattenere un certo Carmelo Anthony a NY, visto che in estate scadrà il suo contratto. Serviva una svolta e Coach Zen l'ha data: troppo forti sulla carta questi New York Knicks per concludere la stagione con il record di sole 37 vittorie al cospetto di 45 sconfitte. Le parole di Phil Jackson sul sito sono state queste: "Ho una quantità di stima tremenda nei confronti di Woodson e per il suo staff (ugualmente mandato via, ndr.). Gli allenatori ed i giocatori hanno avuto un anno estremamente difficile ed è brutto sia tutto scaricato su una persona sola. Ma il momento per cambiare è arrivato, nel giorno in cui comincia il processo per costruire la squadra per la prossima stagione ed il futuro in generale."

Questo il bilancio di Woodson sulla panchina dei Knicks : 109-79 di record con due apparizioni consecutive ai Playoffs ed una vittoria dell'Atlantic Division, cosa che mancava da 19 anni. Quest'anno è diventato il settimo allenatore Knicks a raggiungere in carriera almeno 100 vittorie con la squadra blu-arancio.

NBA