NBA Draft 2014, tutte le scelte

NBA Draft 2014, tutte le scelte
NBA Draft 2014, tutte le scelte

4.54 - Per stanotte è davvero tutto, domani troverete aggiornamenti anche sul secondo giro e sulle trades che si concluderanno in questa notte. Vavel e Giorgio Dusi vi ringraziano per l'attenzione e vi augurano buonanotte.

4.49 - Saranno i Bucks a iniziare il secondo giro.

4.48 - Mentre Silver passa il microfono, riassumiamo il primo giro:
1 - Wiggins a Cleveland
2 - Parker a Milwaukee
3 - Embiid  a Philadelphia
4 - Gordon a Orlando
5 - Exum a Utah
6 - Smart a Boston
7 - Randle ai LA Lakers
8 - Stauskas a Sacramento
9 - Vonleh a Charlotte
10 - Payton a Orlando (via Philadelphia)
11 - McDermott a Chicago (via Denver)
12 - Saric a Philadelphia (via Orlando)
13 - LaVine a Minnesota
14 - Warren a Phoenix
15 - Payne ad Atlanta
16 - Nurkic a Denver (via Chicago)
17 - Young a Boston
18 - Ennis a Phoenix
19 - Harris a Denver (via Chicago)
20 - Caboclo a Toronto
21 - McGary a Oklahoma City
22 - Adams a Memphis
23 - Hood a Utah
24 - Napier a Miami (via Charlotte)
25 - Capela a Houston
26 - Hairston a Charlotte (via Miami)
27 - Bogdanovic a Phoenix
28 - Wilcox ai LA Clippers
29 - Huestis a Oklahoma City
30 - Anderson a San Antonio

4.47 - Gli Spurs trovano un'ottima scelta, con la guardia/ala da UCLA, di notevole intelligenza cestistica.

4.45 - SAN ANTONIO CHIAMA KYLE ANDERSON! Stavolta San Antonio non sorprende.

4.40 - Giocatore molto intelligente, che poteva andare anche a San Antonio, ma OKC lo anticipa.

4.39 - OKLAHOMA CITY VA CON JOSH HUESTIS! Sorpresa di Presti, che prende il giocatore di Stanford.

4.36 - Intanto ecco la foto di Napier, con lo snapback sbagliato, visto che sarà un giocatore dei Miami Heat.

4.35 - I Raptors continuano a insistere su Ennis, ma Phoenix non lo lascia andare per ora.

4.33 - Giocatore molto atletico di Washington, ottimo rilascio. Prospetto interessante, ma in quel ruolo sono abbastanza pieni, e Wilcox ricorda molto Bullock, scelto un anno fa.

4.32 - CJ WILCOX AI CLIPPERS CON LA 28! 

4.31 - Ricapitoliamo le prime 19 scelte:
1 - Wiggins a Cleveland
2 - Parker a Milwaukee
3 - Embiid  a Philadelphia
4 - Gordon a Orlando
5 - Exum a Utah
6 - Smart a Boston
7 - Randle ai LA Lakers
8 - Stauskas a Sacramento
9 - Vonleh a Charlotte
10 - Payton a Orlando (via Philadelphia)
11 - McDermott a Chicago (via Denver)
12 - Saric a Philadelphia (via Orlando)
13 - LaVine a Minnesota
14 - Warren a Phoenix
15 - Payne ad Atlanta
16 - Nurkic a Denver (via Chicago)
17 - Young a Boston
18 - Ennis a Phoenix
19 - Harris a Denver (via Chicago)
20 - Caboclo a Toronto
21 - McGary a Oklahoma City
22 - Adams a Memphis
23 - Hood a Utah
24 - Napier a Miami (via Charlotte)
25 - Capela a Houston
26 - Hairston a Charlotte (via Miami)
27 - Bogdanovic a Phoenix

4.28 - Bogdanovic sicuramente resterà almeno un anno al Partizan, ma le voci dicono che potrebbe essere ceduto. I Suns sempre più vicini all'idea di prendere una superstar, tenendo libero tanto cap.

4.27 - E PHOENIX ANTICIPA ALLA 27 BOGDANOVIC! Sulla guardia del Partizan c'erano forti gli Spurs. Aspettiamo notizie di trades, ma scelta molto interessante.

4.27 - Confermata anche la trade di Payton e Saric.

4.25 - Ed ecco la numero uno, Andre Wiggins.

4.24 - Facciamo un po' di passi indietro e vediamo McDermott con Adam Silver:

4.22 - E secondo Wojnarowski, in tanti sono interessati a Capela.

4.21 - Nel frattempo un aggiornamento sulla trade di McDermott: anche Anthony Randolph va ai Bulls. Ricapitolando:
Denver prende la scelta 16 (Nurkic) e la 19 (Harris)
Chicago prende la scelta 11 (McDermott) e Anthony Randolph

4.20 - MIAMI SCEGLIE PJ HAIRSTON PER CONTO DI CHARLOTTE ALLA 26! Rientra nell'affare Napier.

4.20 - Episodio curioso dalla green room, con la madre di Napier che urla al figlio "take that hat off" appena ha saputo della trade.

4.19 - Intanto Houston si tiene stretto Capela, che sembrava essere al centro di diversi interessi.

4.16 - "my favourite player in the draft!" questo il tweet di LeBron su Napier. Segnali, piccoli ma pur sempre segnali.

4.13 - E CLINT CAPELA VIENE SCELTO DA HOUSTON ALLA 25! Scelta molto interessante, anche se lo svizzero (il secondo in NBA dopo Sefolosha) sembra piuttosto acerbo...

4.11 - ECCO LA CONFERMA: Shabazz Napier va a Miami in cambio della 26ma scelta, della 55ma scelta e una futura seconda scelta. Possiamo dire che Riley abbia accontentato LeBron...

4.09 - Ecco la conferma, sembra tutto confermato per il passaggio di Napier a Miami. Aspettiamo notizie per capire quale sarà la trade.

4.07 - Il prodotto di UConn raggiunge un suo ex compagno di squadra, Kemba Walker. Sempre che resti a Charlotte, perchè sembra che Miami sia fortissima su di lui.

4.06 - GLI CHARLOTTE HORNETS SCELGONO SHABAZZ NAPIER ALLA 24ESIMA!

4.04 - A proposito di guardie, Toronto è sulle tracce di Tyler Ennis. 

4.03 - Ed è un'altra guardia per i Jazz... Trades in vista anche per lui forse.

4.02 - RODNEY HOOD VA A UTAH CON LA 23! Meglio tardi che mai...

4.00 - Intanto i Grizzlies prendono un ottimo tiratore, vedremo che fine farà però. Non è detto che resti in Tennessee.

3.59 - A questo punto ci sarà da risolvere la questione della trade con i Raptors di Salmons e Prince. Stiamo a vedere.

3.57 - MEMPHIS SCEGLIE JORDAN ADAMS ALLA 22! 

3.55 - Strano invece che ci sia ancora in green room Rodney Hood, anche lui molto in discesa rispetto all'inizio.

3.53 - Il centro era stato monitorato anche dagli Spurs, ma OKC anticipa tutti. McGary non ha giocato per l'intera stagione lo scorso anno però, che rischio.

3.52 - E ATTENZIONE A OKC, CHE PRENDE MITCH MCGARY ALLA 21! Colpo alla Steven Adams.

3.51 - Ora tocca a Oklahoma City, attenzione alle scelte di Presti.

3.46 - Che storia quella di Caboclo, brasiliano del Pineiros. Il giocatore non aveva fatto alcun workout se non con Toronto, che aveva deciso da tempo di prenderlo. Ma alla 20? Pazzesca scelta, soprattutto curiosa.

3.44 - E TORONTO VA CON BRUNO CABOCLO! CHE SORPRESA PAZZESCA ALLA NUMERO 20!

3.42 - Non dimentichiamo che Napier ha ricevuto la benedizione di LeBron, attenzione a questo fattore, anche in chiave costless-agency del 6.

3.42 - Intanto Miami si muove per Shabazz Napier. Gli Heat vogliono salire di qualche posizione per non perderlo.

3.40 - Ricapitoliamo le prime 19 scelte:
1 - Wiggins a Cleveland
2 - Parker a Milwaukee
3 - Embiid  a Philadelphia
4 - Gordon a Orlando
5 - Exum a Utah
6 - Smart a Boston
7 - Randle ai LA Lakers
8 - Stauskas a Sacramento
9 - Vonleh a Charlotte
10 - Payton a Orlando (via Philadelphia)
11 - McDermott a Chicago (via Denver)
12 - Saric a Philadelphia (via Orlando)
13 - LaVine a Minnesota
14 - Warren a Phoenix
15 - Payne ad Atlanta
16 - Nurkic a Denver (via Chicago)
17 - Young a Boston
18 - Ennis a Phoenix
19 - Harris a Denver (via Chicago)

3.36 - Harris era dato molto più alto nei mock, sicuramente prima della 15. Va invece alla 19, e sarà membro, come detto, dei Denver Nuggets.

3.35 - GARY HARRIS A DENVER VIA CHICAGO! ECCO LA SCELTA NUMERO 19!

3.34 - Intanto notizie da Minnesota, che vuole tenere LaVine nonostante sembrasse poco soddisfatto di finire al freddo.

3.32 - E se Ennis resta a Phoenix, attenzione a Bledsoe e Dragic... Un altro canadese in questo draft. E un'altra guardia ai Suns.

3.31 - PHOENIX VA CON TYLER ENNIS ALLA 18!

3.30 - Boston ora ha un backcourt di tutto rispetto, giovane e con una bella faccia tosta: Smart e Young.

3.27 - Ecco come tutti probabilmente ricordiamo James Young:

3.25 - I CELTICS VANNO CON JAMES YOUNG ALLA NUMERO 17! Insomma, dopo Smart un altro bel caratterino in casa Boston... Talento comunque indiscutibile.

3.22 - Ecco Isaiah Austin sul palco con Silver.

3.21 - Ricordiamo che la 16 è finita a Denver insieme alla 19, in cambio di McDermott.

3.21 - NURKIC VA A DENVER VIA CHICAGO CON LA 16!

3.20 - Adreian Payne si è presentato con questo look... (fonte @costlesspsports)

3.17 - "avevo lavorato tanto per essere qui, ma quando si chiude una porta bisogna sempre pensare a un'altra che si sta per riaprire. Tutti mi hanno aiutato in questo momento di difficoltà. Si possono superare tutti gli ostacoli" le parole di Austin. Davvero uno splendido gesto di Silver.

3.15 - Splendido gesto di Adam Silver e di tutta la NBA, che porta sul palco Isaiah Austin, il giocatore affetto dalla sindrome di Marfan che ha dovuto rinunciare alla sua carriera. "With the next pick, the NBA select Isaiah Austin" le parole del commissioner.

3.13 - "Se Lacey fosse qui, mi abbraccerebbe e mi direbbe che mi vuole bene". Queste le parole di Payne, che ricorda la sua piccola amica.

3.11 - Occhio a Payne, giocatore molto alto con un bel rilascio, ottimo giocatore di pick and roll. E ora va a scuola da Korver...

3.09 - ATLANTA VA CON ADREIAN PAYNE ALLA NUMERO 15! Gli Hawks vanno con l'ala di Michigan State.

3.06 - TRADE DEFINITIVA: Dario SARIC, scelto alla 12 da Orlando, va a Philadelphia in cambio di Elfrid PAYTON, che dopo esser stato scelto alla 10 fa il percordo inverso.

3.02 - TJ WARREN A PHOENIX CON LA 14! Attenzione a questo ragazzo, molto simile ai gemelli Morris ma che gioca più lontano da canestro.

2.57 - Ricordiamo che da Minneapolis partirà Kevin Love, diverse franchigie in trattativa con lui.

2.56 - Scelta forse azzardata, ma Minnie prende un gran tiratore dotato di eccezionale atletismo e verticalità.

2.55 - ZACH LAVINE VA A MINNESOTA CON LA NUMERO 13.

2.54 - Intanto, ecco il momento della scelta di Saric.

2.52 - E intanto si scopre che Payton non avrebbe fatto workout con i Sixers... La situazione si fa interessante.

2.51 - SARIC VA A ORLANDO CON LA 12! Ricordiamo che il Croato ha firmato un contratto di due anni con l'Efes, quindi lo vedremo più avanti in NBA. Sicuramente non da subito.

2.50 - Tocca nuovamente a Orlando, che sembra interessata a Elfrid Payton, scelto da Phila. Seguiamo le evoluzioni.

2.49 - ECCO LA TRADE! DOUG MCDERMOTT A CHICAGO IN CAMBIO DEI DIRITTI SULLA 16MA E SULLA 19MA SCELTA!

2.47 - Attenzione alle voci su Doug, che potrebbe essere mandato a Chicago. Attendiamo aggiornamenti.

2.46 - "sono stati quattro anni straordinari con mio padre in panchina, ma ora è una nuova sfida." Queste le parole di McDermott. "cosa sarò nel futuro? Campione NBA." Certamente talento e ambizione non gli mancano.

2.45 - Attenzione anche a Denver. Gallinari, Wilson Chandler e McDermott sono tre giocatori che occupano la stessa posizione. Probabile trade in arrivo...

2.42 - DOUG MCDERMOTT VA A DENVER!! ECCOLO!! Il miglior realizzatore della NCAA vola in Colorado.

2.39 - "è un grande giocatore e lavora duro" le parole di Carter-Williams su Payton. Voci però dicono che già potrebbe essere scambiato.

2.37 - Ed ora ci sarà da capire il destino di Carter-Williams, o dello stesso Payton... Attenzione. Potrebbe succedere qualcosa. Entra davvero nel vivo il Draft.

2.36 - I SIXERS VANNO CON ELFRID PAYTON! VA ALLA NUMERO 10!

2.36 - Tocca ancora ai Sixers. Attenzione...

2.34 - "Wiggins sa andare oltre le avversità per durare nella lega. Volevo cambiare idea quando ho visto la giacca" le parole del GM dei Cavs sulla prima scelta.

2.32 - "Kevin Durant è il mio giocatore preferito, ma mi vedo molto simile a Aldridge". Vola in alto Noah Vonleh, che oggi era dato tra le prime cinque.

2.29 - ECCOLO VONLEH! VA A CHARLOTTE CON LA NONA SCELTA!

2.28 - Intanto i Kings si tengon stretta la sua ottava scelta da Michigan. Non si tocca, resterà a Sacramento.

2.27 - Ecco Stauskas con Adam Silver:

2.25 - Ora tocca agli Charlotte Hornets. Ricapitoliamo per ora quanto è successo:
1 - Wiggins a Cleveland
2 - Parker a Milwaukee
3 - Embiid  a Philadelphia
4 - Gordon a Orlando
5 - Exum a Utah
6 - Smart a Boston
7 - Randle ai LA Lakers
8 - Stauskas a Sacramento

2.24 - E attenzione a Sacramento, che sta parlando con Boston per provare a ottenere Smart, mettendo sul piatto McLemore...

2.22 - UN'ALTRA SORPRESA! SACRAMENTO ANTICIPA NIK STAUSKAS ALLA NUMERO 8!!

2.20 - "una franchigia che pensa a vincere i titoli, e c'è anche Kobe". Randle molto soddisfatto di essere finito nella sponda giallo-viola di LA.

2.19 - Randle è un mancino puro, grande rimbalzista e giocatore di post basso. Vedremo come sarà la convivenza con Kobe.

2.17 - JULIUS RANDLE AI LAKERS!! VA LUI ALLA NUMERO 7.

2.16 - Ed ora attenzione ai Lakers... Scelta da cui probabilmente dipenderà il futuro della franchigia. Probabilmente sarà uno tra Randle e Vonleh.

2.15 - Smart è un playmaker molto fisico, di grande prospettive e di carattere. Diciamo che la faccia tosta non gli manca di certo.

2.12 - ECCOLO! SMART SCELTO DA BOSTON CON LA SESTA SCELTA! Attenzione a Rondo ora, non escludiamo trades già stanotte.

2.12 - Ecco Exum, con il logo dell'Australia nella giacca.

2.10 - Ora tocca ai Celtics. Attenzione in caso di scelta di Marcus Smart, perche a questo punto Rondo potrebbe lasciare Boston, infiammando il mercato.

2.07 - Si dice che Exum giocherà insieme a Trey Burke, doppio playmaker dunque nei prossimi anni per i Jazz. Sempre ovviamente salvo scambi...

2.06 - Pronostici rispettati, DANTE EXUM SCELTO DA UTAH ALLA NUMERO 5!

2.05 - Ora è il momento degli Utah Jazz. Voci dicono che si lanceranno su Dante Exum.

2.02 - Intanto ecco il foglio di Cleveland, con il nome di Wiggins:

2.00 - Scelta sicuramente interessante quella di Orlando, che sceglie un giocatore molto atletico e verticale.

1.59 - ORLANDO ALLA QUATTRO SCEGLIE AARON GORDON!!! Primo colpo di scena dei Magic.

1.58 - Embiid a causa dell'infortunio non è presente al Barclays Center, ma esprime la sua felicità.

1.56 - I primi tre prospetti previsti sono finiti alle prime tre, tutto regolare. Adesso si sceglie per davvero...

1.55 - Forse un po' a sorpresa, avendo già Noel, ma attenzione a colui che vien potenzialmente paragonato ad Olajuwon. La stessa che dobbiam riservare ai suoi problemi fisici...

1.54 - JOEL EMBIID VA ALLA TERZA, AI SIXERS!! 

1.53 - Ecco due ex Blue Devils: Jay Williams e Jabari Parker.

1.51 - Ecco la reazione di Wiggins intanto:

1.50 - "Grande zona, ci sono dei bei laghi" questo il commento di Jabari su Milwaukee, che non sembra troppo contento di essere finito ai Bucks.

1.47 - E JABARI PARKER VA A MILWAUKEE! Tutto regolare per ora. Jabari vola nel Wisconsin.

1.46 - Sorridente sia Wiggins che i genitori, presenti nella green room con il figlio. Entrambi sono stati atleti.

1.42 - Per il secondo anno consecutivo, è un canadese la prima scelta assoluta.

1.41 -  Tutto secondo i pronostici dunque, niente pazzie. Vediamo ora se Wig resterà nell'Ohio o verrà scambiato.

1.41 - With the first pick in the 2014 NBA Draft the Cleveland Cavaliers select... ANDRE WIGGINS!

1.34 - SI COMINCIA UFFICIALMENTE! Partono i fatidici 5 minuti che i Cavs hanno a disposizione per scegliere.

1.32 - Ecco Adam Silver, che introduce questo ricchissimo Draft.

1.28 - Pronto anche Noah Vonleh, probabile che finisca tra le prime 10. Stasera accompagnato dalla mamma:

1.25 - Ecco tutti gli snapback delle squadre, che tra poco troveranno un proprietario:

1.15 - Sembrano scendere le quotazioni di Vonleh: fino a oggi pomeriggio era dato alla 5 da maggior parte dei mock, ma ora sembra che su di lui ci sia un forte interesse dei Lakers.

1.13 - Intanto voci di corridoio vedono i Sixers molto interessati a Embiid. Phila ha la numero 3, ma attenzione alle sorprese, con la prima scelta tra le mani di Cleveland è lecito attendersi sorprese.

1.12 - C'è anche Draymond Green presente a questo draft, eccolo con Tom Izzo, suo coach a Michigan State, e Adreian Payne, altro Spartan:

1.11 - Foto di gruppo, a 20 minuti dall'inizio:

1.10 - Ecco Doug McDermott, uno dei protagonisti di questa notte: si vocifera che su di lui ci sia forte interesse degli Charlotte Hornets.

1.05 - Ricordiamo che dalle ore 20 italiane non è più possibile scambiare le scelte, ma solo i diritti sui giocatori selezionati.

0.59 - Sono pronti anche James Young e Julius Randle, qui insieme al loro coach a Kentucky, John Calipari:

0.58 - Più sobrio invece l'abito di Jabari Parker (che proprio oggi ha firmato un contratto di sponsorizzazione con la Jordan), nella green room con tutta la famiglia:

0.56 - Evito ogni tipo di commento invece riguardo alla giacca che definirei "sgargiante" con cui Andre Wiggins si presenterà stanotte. Eccola:

0.55 - Ecco Thanasis Antetokounmpo arrivare al Draft con tutta la famiglia:

0.54 - Intanto, ecco un'istantanea dal Barclays Center, dal profilo Twitter ufficiale della NBA.

0.53 - Cambia casacca anche Tayshaun Prince, che da Memphis va a Toronto insieme alla 22esima scelta di questa notte. In cambio, i Grizzlies ricevono John Salmons e la 37esima scelta.

0.48 - Anche Orlando si sta dimostrando attiva: oltre a cercare di prendere la prima scelta assoluta dei Cavs, oggi hanno mandato Arron Afflalo a Denver in cambio di Evan Fournier e della 56esima scelta di questa notte, liberando ulteriore cap.

0.45 - Anche un'altra Texana ha chiuso un'importante operazione oggi. Gli Houston Rockets hanno infatti mandato Omer Asik ai Pelicans in cambio di una prima scelta del draft 2015 e 1,5 milioni di dollari. Il turco aveva un contratto (in scadenza 2015) di 14,5 milioni di dollari: questa mossa permette ai razzi di liberare spazio salariale e tentare l'assalto a un big nella costless agency.

0.38 - Nel frattempo in giornata si sono chiuse diverse trades. La prima di cui vi parliamo riguarda un ritorno, quello di Tyson Chandler a Dallas: lui e Felton lasciano infatti New York per approdare in Texas, alla corte di Mark Cuban. Fanno il percorso opposto Shane Larkin, Wayne Ellington, Samuel Dalembert e Josè Calderon. I Knicks ricevono anche la 34esima e la 51esima scelta di questa notte.

00.30 - Buonanotte a tutti e benvenuti alla diretta scritta live e del Draft NBA 2014

00.30 - Sarà il primo draft di Adam Silver, solitamente abituato, da vice di Stern, a leggere ed enunciare la scelte del secondo giro. Ora che la carica di Commissioner è sua, tocca a lui chiamare la numero uno.

Attenzione alle possibili steals del secondo giro: tra queste vanno citati DeAndre Daniels, ala di UConn, Deonte Burton, playmaker di Nevada, Cleanthony Eaerly, ala di Wichita State, e Jabari Brown, guardia di Missouri. Occhio anche a Mitch McGary, centro di Michigan.

00.20 - Chi ultimamente sta guadagnando posizioni è Shabazz Napier. Playmaker di Connecticut, trascinatore degli Huskies campioni NCAA, ha impressionato tutti nel torneo svoltosi a cavallo di Marzo e Aprile. Ottimo tiro, capacità di scelta, visione di gioco, insomma, un giocatore offensivamente buono, in prospettiva. I dubbi riguardano il suo fisico, troppo gracilino, e in una lega comunque fisica le difficoltà potrebbero essere parecchie.

00.10 - Tra questi europei c'è anche un nostro rappresentante italiano: Alessandro Gentile. Premesso che molto probabilmente l'anno prossimo lo vedremo ancora a Milano, il figlio del grande Nando potrebbe finire nelle ultime scelte del secondo giro, anche se non è certo che verrà selezionato. Se qualche scout avesse visto la partita di ieri sera, probabilmente un pensiero ce lo farebbe, ma il rendimento comunque altalenante del capitano dell'Olimpia lascia ancora dubbi. In ogni caso, avrebbe molto da lavorare, soprattutto sulla selezione dei tiri.

00.00 - Un capitolo lo meritano anche gli Europei, che si sono dichiarati eleggibili per il draft. I due più appetibili sono sicuramente Dario Saric, che ha però firmato un contratto con l'Efes, quindi non lo vedremo fin da subito in NBA, e Jusuf Nurkic, centro del Cedevita. Più in basso, intorno a fine primo giro/inizio del secondo, c'è forse uno dei talenti più puri in circolazione nel vecchio continente: Bogdan Bogdanovic. Si vocifera che San Antonio sia rimasta impressionata dalla guardia del Partizan, e attenzione che con la numero 30 Buford potrebbe portarlo all'ombra dell'Alamo.

23.50 - Nel frattempo, oltreoceano si ironizza sulle probabili scelte di stanotte, e il web ci ha regalato questa perla umoristica:

23.40 - Attenzione agli underdog, gente che probabilmente resterà fuori dalle prime dieci picks, ma che in NBA potrebbe dire la sua: uno di questi è sicuramente Zach LaVine, in ascesa dopo i test con le franchigie. Guardia, dotato di grande atletismo e rapidità, che ricorda molto Westbrook. Volete una dimostrazione delle sue capacità atletiche? Ecco a voi.

23.30 - Anche Adreian Payne, ala forte di Michigan State, oltre a essere un prospetto interessante (i mock lo danno intorno alla 20), si è reso protagonista di una storia che va oltre il basket: la sua amicizia con Lacey, bambina di 8 anni che non è riuscita a vincere la sua battaglia contro il cancro. La squadra andò a trovarla in ospedale, e subito si creò un legame fortissimo con Payne: la piccola Lacey è sempre stata a bordocampo alle partite di Michigan State, e anche nella Senior's night in cui il numero 5 ha lasciato l'università, le era lì con un mazzo di rose. In una mattina di inizio aprile, la bambina però non ce l'ha fatta. Ecco il saluto di Payne su Twitter:

It was time for my lil princess to go home & feel no more pain,now she's happy & she's my angel watching over me. pic.twitter.com/bpUPCipcif
— Adreian Payne (@Adreian_Payne) 10 Aprile 2014

23.20 - Un draft che, oltre a essere pieno di talento, racconta anche storie che commuovono l'America e il mondo intero: è il caso di Isaiah Austin, prodotto di Baylor, che si era reso eleggibile prima che gli fosse diagnosticata la sindrome di Marfan, una malattia che colpisce il tessuto connettivo e provoca problemi soprattutto all'aorta cardiaca. L'università di Baylor, tramite l'allenatore Scott Drew, ha già annunciato che supporterà le cure del ragazzo ed è pronta a riaccoglierlo a braccia aperte in un futuro da assistente coach.

23.00 - Chi invece offensivamente non ha problemi è sicuramente Doug McDermott, miglior realizzatore della stagione NCAA appena conclusa: 26,7 punti a partita. Una macchina offensiva perfetta: è rimasto a Creighton per tutti i 4 anni, sotto la sapiente guida del padre in panchina. Ora è il momento di provare il grande salto, e gli interrogativi sulla sua carriera NBA non sono pochi: per ora i suoi limiti sono più che altro di livello fisico, ma oltre-oceano i paragoni si sprecano. Probabilmente coprirà il ruolo di ala piccola, e la sua voglia di migliorare potrebbe portarlo davvero lontano, anche se probabilmente non sarà mai un franchise-player.

Diverso invece il discorso per Noah Vonleh, ala forte che ricorda molto Chris Bosh per diversi aspetti del suo gioco, ma, a differenza del giocatore di Miami, ha ottimi istinti difensivi, soprattutto in post basso. Offensivamente, dicevamo, deve migliorare ancora molto, ma ha un ampio raggio di tiro che si estende fino a oltre l'arco.

22.50 - Un altro giocatore con una fisicità impressionante è Julius Randle, che sotto la guida di Calipari a Kentucky ha raggiunto la finale NCAA 2014, persa contro UConn. Il suo ruolo naturale è quello di ala forte, e può vantare un repertorio offensivo vastissimo, oltre che un'ottima capacità di andare a rimbalzo, dove compensa la mancanza di centimetri (206) con un gran senso della posizione.

22.40 - L'altra point guard che vedremo sicuramente tra le prime scelte è Marcus Smart: 193 cm per 100 kg. Fisico non indifferente, soprattutto per fare la differenza tra i pro: la sua forza, oltre all'ottima visione di gioco, gli permette di portare gli avversari spalle a canestro, situazione in cui crea quasi sempre un mismatch contro i suoi pari-ruolo. Caratteristica che non passa di certo inosservata agli scout che lo hanno visto a Oklahoma State.

22.30 - Sicuramente il talento di questo draft non è concentrato solamente in questi tre giocatori: non si può ad esempio trascurare Dante Exum, playmaker australiano. Chris Ingles, fresco vincitore dell'Eurolega con il Maccabi e connazionale di Exum, ha detto che "Dante può diventare una delle superstar della NBA". Il suo sogno è di andare ai Lakers per giocare con Kobe, ma difficilmente sopravviverà fino alla settima scelta.

22.20 - Embiid è invece l'enigma di questo draft: centro dominante come pochi, stazza superiore alla media e piedi veloci, con ancora moltissimi margini di miglioramento, ma troppi, troppi, troppi problemi fisici. Oltre ai vari problemi alla schiena che lo hanno limitato in quest'anno a Kansas, pochi giorni fa è arrivata la notizia di una frattura da stress al piede. Cleveland probabilmente avrebbe scelto lui prima dell'infortunio, ora la squadra di Gilbert dovrà cambiare i suoi piani, e Embiid scenderà sicuramente di diverse posizioni.

22.10 - Discorso diverso per Parker, uno che il canestro lo vede benissimo, ma ha amnesie difensive da far rabbrividire qualunque allenatore di qualunque categoria, nonostante superi di pochi centimetri i due metri. Compensa comunque queste mancanze con un repertorio offensivo assolutamente invidiabile, e soprattutto completo come pochi. L'ha mostrato lo scorso anno a Duke, dove ha chiuso l'anno con 19,1 punti di media. Il punto debole offensivo è sicuramente la testardaggine, che potrebbe penalizzarlo al piano di sopra. 

22.00 - Wiggins, prodotto di Kansas University, sembra sicuramente il più NBA-ready, anche se deve notevolmente migliorare certi aspetti del suo gioco, specialmente il tiro. Inoltre, pare ancora troppo gracilino per fare seriamente la differenza in una lega fisica come l'NBA, di certo non gli manca l'atletismo, dote che gli permette anche di farsi valere difensivamente, anche contro avversari più piccoli e rapidi di lui. Stiamo comunque parlando di uno che vien definito da molti come uno dei migliori prospetti collegiali dai tempi di un certo LeBron...

Cleveland ha l'imbarazzo della scelta, vista la ricchezza di talento presente a questo Draft, tre sono i nomi in particolare che vanno citati: Andrew Wiggins, Jabari Parker e Joel Embiid.

La lottery ha parlato chiaro: la prima scelta è, per il secondo anno consecutivo e per la terza volta in quattro anni, in mano ai Cleveland Cavaliers, seguiti da Bucks, Sixers e Magic. Ecco l'ordine completo di scelta:

Share on Facebook