Born Ready va a Charlotte

Gli Charlotte Hornets e Lance Stephenson trovano un accordo che li legherà per i prossimi tre anni.

Born Ready va a Charlotte
Born Ready va a Charlotte

Dopo aver passato i primi quattro anni della sua carriera NBA agli Indiana Pacers, Lance Stephenson ha accettato un accordo con gli Charlotte Hornets. Stephenson percepirà un triennale da ventisette milioni di dollari, con la team option per il terzo anno. Born Ready aveva ricevuto un contratto da cinque anni per quarantaquattro milioni di dollari dai Pacers, offerta non presa in considerazione dalla guardia da Coney Island, che probabilmente aveva bisogno di cambiare piazza.

L'ultima stagione Stephenson ha viaggiato con 13.8 punti, 4.6 assist, 7.2 rimbalzi a partita, egli stava giocando così bene, tanto che a metà stagione si pensava ad una sua convocazione per l'All Star Game di New Orleans.

Ma per tutti i suoi successi sul campo, Stephenson, nella sua vita personale, ha mantenuto un profilo basso. Infatti ai tempi dell'high school, Stephenon fu arrestato con l'accusa di abusi sessuali su una ragazza di 17 anni. Ma i guai non finiscono qui. Nel 2010, Stephenson fu accusato di aver spinto la sua ragazza giù da una rampa di scale, poi ultimamente, prima dei Playoffs NBA, Lance è stato protagonista di una rissa durante gli allenamenti.

Sicuramente a Charlotte cercheranno di tenere a bada il carattere irrascibile di Born Ready, per far sì che la guardia da Cincinnati contribuisca alla stagione degli Charlotte Hornets, che con una squadra giovane e con elementi di talento come: Stephenson, Kemba Walker, Al Jefferson, Michael Kidd-Gilchrist, Cody Zeller, Gerald Henderson, P.J. Hairston e Noah Vonleh  possa essere una mina vagante nella Eastern Conference 2014-2015.

NBA