James si scatena contro i Magic e riporta Cleveland alla vittoria

I Cavaliers tornano alla vittoria dopo quattro sconfitte consecutive grazie ad una gara disputata con attenzione difensiva ed altruismo offensivo.

James si scatena contro i Magic e riporta Cleveland alla vittoria
LeBron James & Kevin Love
Orlando Magic
74 106
Cleveland Cavaliers

Dato lo score di vittorie infelice alla Quicken Loan Arena di questo inizio di stagione, il pronostico tra le due squadre era apparso tutt'altro che scontato nel pre-partita. Tuttavia i padroni di casa impattano sul match nel modo giusto, prendendo il largo già nel primo periodo, per poi dilagare nella ripresa.

La prestazione dei Cavaliers è senz'altro convincente sotto il punto di vista difensivo: gli uomini di Blatt concedono ai Magic appena il 36% dal campo, 29% dall'arco, costringendoli a 17 turnover. Di contro i wine and gold tirano con il 52% dal campo, totalizzando 14 palle recuperate e 9 stoppate di squadra. L'altro dato confortante sono i 30 assist messi a referto sui 42 canestri realizzati, secondo miglior risultato della stagione dopo i 39 eseguiti contro Atlanta. Il distacco accumulato tra le due squadre ha permesso inoltre a Blatt di dare qualche minuto anche a coloro i quali avevamo avuto poco spazio finora, facendo allo stesso tempo rifiatare i Big.

In soli 31 minuti di gioco LeBron James si guadagna la nomina di Mvp della partita, centrando una doppia-doppia da 29 punti ed 11 assist, coronata da 3 steals ed un + 19 di +/-. Doppia cifra anche per Love ed Irving con 12 punti. Sono invece 14 i centri per Varejao, 9 ed 11 rimbalzi per Thompson.

Tra le file degli ospiti si salvano solo i due prospetti più interessanti: Oladipo e Vucevic. Nonostante una partita giocata ad armi impari, il centro mette a referto una doppia-doppia da 18 punti e 13 rimbalzi. Il play al secondo anno Nba sfiora addirittura la tripla-doppia, chiudendo con 22 punti, 9 rimbalzi e 9 assist.


Share on Facebook