Clippers da record fuori casa,Timberwolves decimati

6-1 nelle ultime uscite per i Clippers che vincono anche a Minnesota grazie alle prodezze di J.J. Redick e Blake Griffin. Padroni di casa con l'infermeria piena e poche idee sul campo.

Clippers da record fuori casa,Timberwolves decimati
Minnesota Timberwolves
101 127
Los Angeles Clippers
Minnesota Timberwolves: Muhammad 18 punti e 10 rimbalzi-Wiggins 14 punti-Hummel 13 punti-LaVine 10 punti-Williams 7 punti e 7 assist.
Los Angeles Clippers: Redick 23 punti-Griffin 23 punti e 8 rimbalzi-Hawes 14punti e 4 rimbalzi-Paul 12 punti e 8 assist-DeAndre Jordan 11 punti e 13 rimbalzi-Farmar 9 punti e 7 assist.

Serata magica al tiro per lo specialista J.J Redick che grazie ad un 4 su 5 da oltre l’arco ed un paio di giocate da 4 punti, aiuta i suoi Los Angeles Clippers nella vittoria di 26 punti su i Minnesota Timberwolves. Sia Redick che Blake Griffin mettono a referto 23 punti in quella che è l’ultima partita della serie di trasferte più vittoriose nell’intera storia della franchigia. “Quando J.J è in ritmo, vuol dire che il nostro movimento di palla sta funzionando”, dice coach Doc Rivers. “J.J è un grande tiratore e non ha mai dimenticato come si tira”. Il primo gioco da 4 punti per Redick arriva nel primo quarto a 7:46 dal termine, dopo un fallo di Corey Brewer. Il secondo arriva a 5:32 dalla fine del terzo quarto dopo il fallo di Mo Williams, e sigilla il vantaggio a 86-59. Redick inoltre ha segnato almeno una tripla nelle ultime 23 partite. “Da buon tiratore, voglio vedere i primi due tiri entrare,” dice J.J a fine gara. “Stasera ho fatto i miei primi due giochi da 4 punti e questo mi ha dato molta confidenza”. DeAndre Jordan segna 11 punti e raccoglie 13 rimbalzi per i Clippers, che vincono la loro quinta partita di fila e finiscono il loro tour di trasferte con un 6-1 da record.

Per Minnesota Shabazz Muhammad e il top scorer con 18 punti e 10 rimbalzi, a seguire c’è Andrew Wiggins con 14 punti e poi Mo Williams con 7 punti e 7 assist. I Clippers dominano  gran parte della gara complici anche le numerose assenze in casa T-Wolves. Kevin Martin è fuori per una frattura al polso destro, Nikola Pekovic  soffre di una tendinite al polso, Ricky Rubio si è slogato la caviglia sinistra e il centro Ronny Turiaf ha un problema all’anca che gli ha fatto perdere le ultime 8 partite.

Prossimi impegni: entrambe le squadre torneranno in campo mercoledì notte, Minnesota (4-12) ospiterà i Philadelphia 76ers (0-17) mentre i Clippers(12-4) se la vedranno con i Magic sul parquet dello Staples Center.


Share on Facebook