Troppo Conley per gli Spurs che escono scofitti dal FedEx Forum

Vittoriosa l'ultima partita dell'anno per i Memphis Grizzlies, che ancora privi di Zach Randolph, sono riusciti a battere per la seconda volta in stagione i San Antonio Spurs. Mattatore della serata, Mike Conley, autore di una prova superlativa da trenta punti sette rimbalzi e sei assist.

Troppo Conley per gli Spurs che escono scofitti dal FedEx Forum
Memphis Grizzlies
95 87
San Antonio Spurs
Memphis Grizzlies: CONLEY 30 PTS 7 RIM 6 ASS, GASOL 17 PTS 9 RIM 5 ASS; PRINCE 12 PTS 6 RIM 3 ASS; ALLEN 7 PTS 3 RIM 1 ASS; LEE 8 PTS 4 RIM 5 ASS; PONDEXTER 6 PTS 1 RIM 1 ASS; KOUFOS 6 PTS 1 RIM; LEUER 4 PTS 2 RIM 1 ASS; UDRIH 3 PTS 2 RIM 1 ASS; CARTER 2 PTS 3 RIM 2 ASS; STOKES 0 PTS 1 RIM 0 ASS; ADAMS 0-0-0; CALATHES N.E.
San Antonio Spurs: BELINELLI 18 PTS 4 RIM 1 ASS; JOSEPH 18 PTS 3 RIM 3 ASS; MILLS 10 PTS 1 RIM 3 ASS; DUNCAN 9 PTS 10 RIM 2 ASS; GREEN 7 PTS 3 RIM 3 ASS; SPLITTER 6 PTS 4 RIM 0 ASS; GINOBILI 6 PTS 2 RIM 2 ASS; ANDERSON 4 PTS 0 RIM 1 ASS; BONNER 2 PTS 3 RIM 1 ASS; DIAW 2 PTS 1 RIM 1 ASS; AYRES 2 PTS 3 RIM 0 ASS; DAYE 2 PTS 0 RIM 0 ASS; BAYNES 1 PTS 3 RIM 0 ASS.

Grande partenza di primo quarto per i Memphis Grizzlies. Dopo tre minuti, in cui le squadre si sono studiate, i Grizzlies danno vita ad un parziale di 9-0, frutto della grande difesa di Tony Allen e della grande produttività in fase offensiva, che costringono coach Gregg Popovich a chiamare il primo timeout della gara. Al rientro dalla pausa ci pensa Marco Belinelli a dare la scossa agli Spurs. La guardia azzurra, mette a segno otto punti consecutivi, che portano gli Spurs a meno sette. Nonostante ciò, i Grizzlies riescono a ripristinare il vantaggio di dieci punti grazie ad una tripla di Conley negli ultimi secondi della prima frazione di gioco.

Nel secondo quarto sembra ripetersi lo stesso scenario della prima frazione di gioco, con Memphis che rischia anche di prendere il largo sul più sedici, grazie ad una tripla di Pondexter. Gli Spurs con un mini parziale di 4-0 si portano sul meno dodici. Nonostante le dodici lunghezze di vantaggio, coach Joerger decide di chiamare timeout. All’uscita dal timeout, infatti i Grizzlies riescono a guadagnare altri due punti e portarsi sul più quattordici alla fine del secondo quarto, nonostante un mostruoso Belinelli, per gli Spurs, autore di sedici punti in diciasette minuti. Si va all’intervallo con il punteggio di 52-38 in favore della franchigia del Tennessee, che nei primi ventiquattro minuti ha tirato con il 67% dall’arco dei tre punti.

Al rientro dall’intervallo, gli Spurs cercano subito di ridurre lo svantaggio. Guidati da Cory Joseph, che mette a segno sei punti di fila, San Antonio si porta sul meno nove, con Memphis in evidente difficoltà in attacco, il contrario rispetto al primo tempop. Così coach Joerger chiama il primo timeout della ripresa. Al rientro sul parquet Conley continua la grande serata al tiro e con cinque punti di seguito riporta Memphis sulle quattordici lunghezze di vantaggio, ma è immediata la risposta di Green che riporta i suoi sul meno undici. Un piazzato di Belinelli riduce ulteriormente le distanza, ma è pronta la risposta di Lee che con  uun tiro dall’angolo ristabilisce il vantaggio in doppia cifra, con il terzo quarto che si conclude con il punteggio di 74-63.

Nell’ultimo periodo coach Popovich decide di buttare nella mischia anche Kyle Anderson. Il rookie ha grande impatto e realizza subito quattro punti che portano San Antonio a meno sette, ma un putback di Carter riallontana i texani. San Antonio non ci sta a perdere questa partita e un canestro di Joseph e due canestri di Duncan riportano gli Spurs a meno tre, con Joerger che chiama timeout, con cinque minuti da giocare nell’ultimo periodo. Dopo il timeout i Grizzlies aumentano l’intensità in difesa e con un piazzato di Gasol ed una tripla di Prince si riportano sul più sette con tre minuti da giocare. In seguito una tripla di uno strepitoso Mike Conley chiude definitivamente la gara riportando Memphis sul più dieci. Partita che si conclude con il punteggio di 95-87 per i Memphis Grizzlies. Top Scorer della serata: Mike Conley autore di trenta punti e sei assist.

Seconda vittoria consecutiva per i Memphis Grizzlies, che nella prossima partita saranno impegnati allo Staples Center, ospiti dei Los Angeles Lakers. Quattordicesima sconfitta stagionale per i San Antonio Spurs, che non sono riusciti a bissare la vittoria casalinga contro gli Houston Rockets. Nella prossima gara gli Spurs ospiteranno i New Orleans Pelicans.


Share on Facebook