Memphis corsara a Los Angeles, battuti i Lakers

I diciannove punti con nove assist di Mike Conley ed i diciotto punti con dieci rimbalzi di Marc Gasol, hanno aiutato i Grizzlies a sbancare lo Staples Center.

Los Angeles Lakers
106 109
Memphis Grizzlies

Memphis Grizzlies erano sul punto di andare al quinto overtime stagionale, quando Kobe Bryant ha sparato la tripla del meno uno con poco più di venti secondi da giocare. Nel possesso successivo, Jeremy Lin perde tempo nel fare fallo e Conley ne approfitta per guastare più tempo possibile. Alla fine i Lakers hanno un' altra opportunità per pareggiarla con due tiri liberi di Ed Davis, ma il lungo ex Grizzlies, segna solo un libero, condannando i Lakers alla ventitresima sconfitta stagionale.

Per Memphis ancora grandi prestazioni da parte di Mike Conley e Marc Gasol. Il primo ha concluso la gara con diciannove punti e nove assist, mentre il lungo ha collezionato diciotto punti e dieci rimbalzi nei trentacinque minuti sul parquet. Ottima anche la prova di Beno Udrih. Il sesto uomo dei Grizzlies ha realizzato sedici punti in diciannove minuti. Buono l'approccio alla gara di Tayshaun Prince, che con un paio di canestri pesanti, con poco più di un minuto dal termine, ha permesso a Memphis di migliorare la sua miglior partenza della storia, che adesso conta ventiquattro vittorie ed otto sconfitte, nonostante l'asenza di Zach Randolph, che ha saltato la sesta gara consecutiva per un problema alla caviglia destra.

Per Los Angeles nella notte hanno brillato Ed Davis e Jeremy Lin, entrambi autori di venti punti e l'immortale Kobe Bryant, autore di quindici punti, tra cui la pesantissima tripla del meno uno, nove rimbalzi ed otto assist. Carlos Boozer aveva segnato quattordici punti in ventuno minuti, prima di essere fuori dai giochi per il sesto fallo, fatto con ancora sei minuti da giocare e con i Lakers sotto di soli cinque punti. Non è andato meglio nemmeno al sostituto, Jordan Hill anche lui fuori per falli con tre minuti da giocare e con i Los Angeles sotto di soli quattro punti. 

I Lakers più volte sono andati vicino alla rimonta, anche graze a Nick Young che con cinque punti consecutivi aveva portato i Lakers sul meno uno con poco più di quattro minuti da giocare. Ma è stata immediata la risposta di Memphis che prima con una tripla di Conley e poi con un paio di tiri liberi di Gasol, aveva ristabilito il vantaggio di sei lunghezze. Con 2.8 secondi da giocare, tremano le mani ad Ed  Davis dalla lunetta, che non pareggia la gara, segnando solo uno dei due liberi  concessi, per i Grizzlies ci pensa Courtney Lee a chiudere la gara sul 106 - 109 finale. 

Prossimo ipegno per i Los Angeles Lakers sarà in casa contro gli Indiana Pacers, mentre i Memphis Grizzlies sranno impegnati nella trasferta del Pepsi Center contro i Denver Nuggets.


Share on Facebook