Danilo Gallinari: goodbye Denver

I Nuggets hanno deciso di tagliare l'intero starting-five, nel quale c'è Danilo Gallinari che ora dovrà trovarsi una nuova squadra.

Danilo Gallinari: goodbye Denver
getty images

Clamorosa, quasi del tutto inaspettata la decisione presa dal GM Tim Connelly col coach Brian Shaw ed il presidente Stan Kroenke, di tagliare tutto il quintetto base dei Nuggets vista la mancata realizzazione delle aspettative di inizio stagione.

La franchigia del Colorado aveva espressamente dichiarato in pre - season di puntare ai play - off ed una volta arrivati lì, assumere il ruolo di outsider. Quest'obiettivo fu imposto anche perchè si voleva dare una svolta alle anonime stagioni disputate dai Nuggets negli ultimi anni. Inoltre ulteriori certezze arrivavano dai Mondiali in Spagna dove Kenneth Faried si metteva in bella mostra con la nazionale USA.

Invece non è accaduto niente di tutto questo, la stagione è iniziata male ed è proseguita anche peggio, sorprendendo in negativo tutta la società ed i fans ( il record ad oggi è di 19 - 31 ) . Da qui l'inevitabile decisione arrivata oggi: tagliare tutto lo starting - five tra cui anche il nostro Gallo che vi era tornato a far parte dopo il recupero dal grave infortunio.

Una soluzione drastica quella presa da Connelly che avrà ripercussioni non solo sulla squadra ma anche su tutto il mercato NBA che si accinge a chiudersi visto l'imminente All Star Game. Una decisione sofferta, come dichiarato da coach Shaw, ma razionale e tempestiva visto che ora ci sarà il tempo di ricostruire una squadra per salvare questa stagione e puntare dall'anno prossimo a risalire le posizioni della Lega.

Questo ridimensionamento del roster nel giro di pochi mesi comporterà forti conseguenze anche sulla valutazione dei singoli, tra cui il nostro Gallinari che ha un contratto fino a fine stagione di 10 . 8 mln ed un'opzione sul prossimo anno ad 11 . 5 mln.

Quindi chi si può permettere il Gallo? Dove andrà? Tutti i team NBA potrebbero permettersi la nostra guardia / ala ma sono pochi quelli che ne hanno veramente bisogno. La maggior parte delle squadre sono abbastanza quadrate e ci riferiamo soprattutto a quelle che già sono in zona post - season, mentre ci sono franchigie di medio - alta classifica che sono prive della qualità che Danilo potrebbe dare, ed in questo caso ci riferiamo a Houston Rockets New Orleans Pelicans: la squadra del Texas che ha dato Chandler Parsons ai Dallas Mavericks ha bisogno di un giocatore con punti nelle mani dall'arco e che nello stesso tempo sappia attaccare il canestro, inoltre formerebbe un gran trio con Harden ed Howard; alla franchigia della Louisiana manca invece un sostegno ad Anthony Davis per potersi dichiarare completa e far conseguenzialmente bella figura in regular - season come ai play - off.

C'è chi sogna un romantico ritorno a New York ma non avrebbe alcun senso visto che i Knicks stanno tankando ed il Gallo ha bisogno di una squadra che punti fortemente su di lui e sia una seria candidata al titolo.

La cosa più importante è che indipendentemente da dove andrà, Gallinari dovrà tornare quello visto prima dell'infortunio per la gioia non solo dei tifosi della squadra per cui giocherà ma anche per tutti gli appassionati NBA e soprattutto per gli italiani che sognano il suo grande ritorno in Nazionale.


Share on Facebook