Un mostruoso Westbrook guida i Thunder alla vittoria su Dallas

Immensa prestazione per l'MVP dell'All star game, che con trentaquattro punti e dieci assist guida gli Oklahoma City Thunder ad una facile vittoria sui Dallas Mavericks. Grande partita anche per Serge Ibaka, il lungo conglese, infatti, ha collezionato una doppia doppia con ventuno punti e ventidue rimbalzi.

Un mostruoso Westbrook guida i Thunder alla vittoria su Dallas
Oklahoma City Thunder
104 89
Dallas Mavericks

Ricominciano alla grande gli Oklahoma City Thunder, dopo il lungo break post All Star Game. Protagonista indiscusso della vittoria sui Dallas Mavericks, è stato Russel Westbrook. Galvanizzato dal premio di MVP nella serata delle stelle, a New York, il playmaker da UCLA ha messo a referto trentaquattro punti e dieci assist, in poco più di trentacinque minuti sul parquet.

A fine gara l'esplosivo play dei Thunder ha dichiarato: "Sto solo provando a trovare il modo di essere aggressivo tutte le partite e di mettere pressione alla difesa. Questo è il mio lavoro."

Oltre a Westbrook, gara superlativa anche per Serge Ibaka, che con ventuno punti e ventidue rimbalzi (massimo in carriera), ha dominato nel pitturato. L'unica nota stonata per Oklahoma, è stata la prestazione di Kevin Durant. L'MVP è riuscito a realizzare solo dodici punti, con un misero 4-14 dal campo. D'altra parte, male tutti i Mavericks. I giocatori di Rick Carlisle hanno fatica a trovare la via del canestro, dimostrato dal fatto che il top scorer della squadra texana è stato Dirk Nowitzki con soli quattordici punti.

GAME STATS - La chiave della partita, è stata senza ombra di dubbio, la pessima percentuale al tiro di Dallas. I Mavs, infatti, hanno tirato con solo il 28% dal campo nel primo tempo. Percentuale che è salita a 36.3% a fine gara, troppo poco per cercare di impensierire gli Oklahoma City Thunder. Altro fattore determinante, è stato il dominio a rimbalzo della squadra di coach Scott Brooks. Infatti, sono stati ben sessantadue i rimbalzi catturati dai Thunder di cui ventuno dei quali sono stati rimbalzi offensivi, tanti rispetto alle sole trentotto carambole catturate da Dallas. Inoltre i Dallas Mavericks non sono mai stati in vantaggio durante tutta la durata della gara.

NEXT GAME - Il prossimo impegno per gli Oklahoma City Thunder, sarà in North Carolina, dove saranno ospiti dei Charlotte Hornets alla 
Time Warner Cable Arena. Contro Al Jefferson e compagni, la squadra di coach Brooks proverà a consolidare l'ottavo posto, appena conquistato, nella durissima Western Conference. Derby texano invece per i Dallas Mavericks, che nella prossima gara, ospiteranno alla American Airlines Center, gli Houston Rockets.

NBA