Warriors ottimisti, Klay Thompson giocherà Gara 1

C'è ottimismo sulle condizioni di Klay Thompson. Lo Splash Brother è tornato ad allenarsi, non avverte più sintomi legati alla commozione cerebrale procuratagli dallo scontro con Ariza e sarà in campo per Gara 1 contro Cleveland

Warriors ottimisti, Klay Thompson giocherà Gara 1
Warriors ottimisti, Klay Thompson giocherà Gara 1

Ha fatto tremare chi gli vuol bene, chi tifa Warriors, chi tiene allo spettacolo e ha fatto pure accendere un bel po' di polemiche su chi gli aveva permesso di tornare in campo con una prognosi di "lesione all'orecchio", ma finalmente Klay Thompson fa tirare a tutti un sospiro di sollievo.

In queste ore è al centro di ulteriori controlli, ma dopo essere tornato ad allenarsi nella seduta di domenica, lo Splash Brother non dovrebbe avere ulteriori problemi a scendere in campo in Gara 1 delle Finals contro i Cavs di LeBron James. La ginocchiata ricevuta da Trevor Ariza in gara 5 contro i Rockets, che gli ha provocato una commozione cerebrale, sembra ormai soltanto un cattivo ricordo: niente più vomito (come aveva rivelato il padre), niente più mal di testa. Si attende soltanto il definito via libero da parte dei medici (l'NBA ne ha uno addetto espressamente alle "concussion", il dottor Jeffrey Kutcher), come necessario in questi casi secondo i protocolli della NBA che richiedono che il paziente non mostri più alcun tipo di sintomo, ma in casa Warriors si respira ottimismo.

Più di tutti, sembra sbilanciarsi il coach di Golden State, Steve Kerr, che si è detto sicuro sul recuero di Thompson. I quasi 20 punti di media garantiti finora in postseason dal numero 11, o il ricordo di prestazioni come quelle offerte a inizio anno contro i Kings, serviranno a far venire i mal di testa ai Cavs...

Del resto, Kerr ha più volte rimarcato come nel corso della stagione le cose per i suoi Warriors siano sempre andate nel modo giusto. Golden State ha vinto 67 gare durante la regular season (79 contando quelle dei playoff). Vincendone altre 4, i Warriors sarebbero al terzo posto nella classifica dei team con più vittorie in una singola stagione, dietro ai Bulls stagione '95-'96 (87 vittorie) e '96-97 (84), dei quali Kerr era giocatore. Inoltre, le 13 squadre che hanno chiuso la stagione regolare con almeno 65 vittorie prima dei Warriors hanno alla fine vinto il titolo. Altri numeri che possono concorrere a tanti "headaches" in casa Cavs...


Share on Facebook