NBA preseason: Hornets battono Clippers a Shenzhen, ok i Sixers

Nei Global Games in programma in Cina, Lin la fa da padrone contro la squadra orfana di Chris Paul. Ad Albany, ci pensa il rookie Connelly a decidere la sfida.

NBA preseason: Hornets battono Clippers a Shenzhen, ok i Sixers
NBA preseason: Hornets battono Clippers a Shenzhen, ok i Sixers

PHILADELPHIA 76ERS-BROOKLYN NETS 97-95

Bella affermazione per i Sixers, che sul parquet del Times Union Center di Albany sconfigge al fotofinish i Nets. A decidere la partita è stato il rookie di Philadelphia T.J. McConnell, con un canestro a sette secondi dalla fine. In generale è stata una partita particolarmente altalenante, con i "padroni di casa" che sono passati dal +7 con cui hanno chiuso il primo quarto, al -8 con cui si sono affacciato all'ultimo periodo, con una prestazione offensiva da montagne russe. Dall'altra parte è stata molto convincente la prestazione di Brooklyn nella fase centrale, nonostante le assenze piuttosto pesanti di Bojan Bogdanovic, Andrea Bargnani e Thomas Robinson, alle prese con vari infortuni. Il solo Jarrett Jack con 20 punti (11 dei quali dalla lunetta) non è bastato ad evitare la sconfitta ai Nets, i quali hanno distribuito al meglio i punti ma non sono riusciti a trovare il colpo decisivo, complice anche una prestazione piuttosto in sofferenza di Young e Lopez. Dall'altra parte, molto bene Covington e Thompson, mentre ancora da verificare Jahlil Okafor, che ha chiuso la serata con due punti e quattro rimbalzi.

Philadelphia 76ers. Punti: Covington 23, Thompson 17, Grant 12, McRae 10. Rimbalzi: Covington 8, Thompson 6, Aldemir e Sampson 5. Assist: Canaan 8, Thompson 6.

Brooklyn Nets. Punti: Jack 20, Lopez e Johnson 13, Daniels 10. Rimbalzi: Young 10, Harper e Daniels 7. Assist: Harper 3, Johnson, Jack, Larkin e Daniels 2.

CHARLOTTE HORNETS-LOS ANGELES CLIPPERS 106-94
Gli NBA Global Games sbarcano in quel di Shenzhen per ospitare la sfida tra gli Hornets dell'"idolo locale" Jeremy Lin e i Clippers di un Chris Paul non sceso sul parquet cinese a causa di un infortunio; fuori causa per i losangelini anche Austin Rivers. Il primo quintetto a disposizione di coach Doc funziona a sprazzi, soprattutto con un Prigioni che si sta inserendo sempre di più negli schemi della sua nuova squadra, coadiuvato da un Redick strepitoso soprattutto nei primi 24 minuti di gioco, in cui realizza ben 18 punti e porta i Clippers in vantaggio all'intervallo. Ma dall'altra parte c'è un secondo quintetto che funziona alla grande in casa Hornets: Zeller è una macchina sia con canestri pesanti che con tanti rimbalzi catturati, così come Hawes, mentre Lin contribuisce alla rimonta soprattutto in difesa e con gli assist, mentre la mira a canestro non è esattamente delle migliori.

Charlotte Hornets. Punti: Zeller e Lin 16, Walker 13, Roberts e Lamb 12. Rimbalzi: Hawes 13, Zeller 10, Jefferson e Williams 6. Assist: Walker 5, Lamb 4.

Los Angeles Clippers. Punti: Redick 23, Smith 14, Griffin 13, Crawford 12. Rimbalzi: Griffin 9, Jordan 8, Prigioni 5. Assist: Griffin 10, Prigioni e Stephenson 7.


Share on Facebook