Nba preseason, New York batte anche i Celtics. Memphis ferma i Thunder, bene i Wizards

Cronaca e risultati delle prime tre gare di preseason della notte Nba.

Nba preseason, New York batte anche i Celtics. Memphis ferma i Thunder, bene i Wizards
Nba preseason, New York batte anche i Celtics. Memphis ferma i Thunder, bene i Wizards

Con l'avvicinarsi della stagione regolare molte squadre Nba si presentano agli appuntamenti di preseason privi delle loro stelle, cui concedono un minimo di riposo in vista dell'opening night. E' quanto accaduto la notte scorsa agli Oklahoma City Thunder, in visita al FedEx Forum di Memphis. Billy Donovan lascia fuori Kevin Durant, Russell Westbrook e Serge Ibaka, e così i suoi ragazzi si arrendono ai Grizzlies, anch'essi orfani di Conley, Gasol e Randolph. Al Madison Square Garden i New York Knicks rimangono imbattuti in prestagione, aggiudicandosi la sfida con i Boston Celtics, mentre a Philadelphia John Wall illumina i Wizards con 14 assist.

Philadelphia 76ers - Washington Wizards 118 - 127

Manca Jahlil Okafor a coach Brett Brown, che però ha nuovamente a disposizione Nerlens Noel. Con un John Wall in versione passatore, Washington mette sin da subito le cose in chiaro volando via in un primo quarto da sedici su diciannove dal campo e 41 punti. Segnano tutti per gli ospiti, da Marcin Gortat a Bradley Beal, passando per il rookie Kelly Oubre. Anche Otto Porter ha messo già 13 punti a referto quando si infortuna alla caviglia destra (lieve distorsione) dopo una schiacciata. Dalla panchina Sessions fa a fette l'ospitale difesa dei Sixers, con Drew Gooden e Dejuan Blair a contribuire al parziale dei Wizards, che chiudono il primo tempo in vantaggio di ventiquattro lunghezze. La musica non cambia nella ripresa, quando ancora Wall distribuisce assist a tutti i compagni presenti sul campo del Wells Fargo Center, aumentando la distanza da una Philadelphia che ha un sussulto d'orgoglio solo nel quarto quarto, quando abbozza una rimonta guidata dai canestri di Wilbekin. Ma dall'altra parte ci pensa Blair a sigillare il match per gli ospiti, che si portano sul 3-1 in preseason, mentre i Sixers scendono a due vittorie e tre sconfitte.

Philadelphia 76ers. Punti: Wilbekin 21, Noel 15, Covington 14 e Thompson 14, Aldemir 12, McRae e McConnell 10. Rimbalzi: Aldemir 14. Assist: McConnell 10.

Washington Wizards. Punti: Gortat e Oubre 16, Blair 15, Porter e Beal 13, Humphries 11. Rimbalzi: Blair 7. Assist: Wall 14.

New York Knicks - Boston Celtics 101-95

Sfida tra imbattute al Madison Square Garden di New York, dove i sorprendenti Knicks di coach Derek Fisher hanno la meglio sui Boston Celtics di Brad Stevens. Porzingis e Smart le assenze di rilievo da una parte e dall'altra. Il primo tempo si chiude con gli ospiti in vantaggio, bravi e pazienti nel far girare il pallone e trovare le conclusioni del solito Thomas e di un ispirato Evan Turner. Dei Knicks stupisce il rendimento difensivo, con Arron Afflalo in campo per la prima volta in questa preseason. Carmelo Anthony non è in gran serata al tiro, ma il suo impegno nella propria metà campo galvanizza i suoi compagni, come Sasha Vujacic e Anthony Early, subentrati dalla panchina. E' il terzo quarto a lanciare New York che, grazie a un'altra prova sorprendente di un Derrick Williams da 19 punti agganciano e staccano i Celtics, apparsi stanchi in alcuni elementi come David Lee. La terza tripla di serata di Williams chiude virtualmente i conti per i Knicks, ora sul 4-0 in prestagione, mentre i Celtics assaporano la prima sconfitta del loro cammino verso l'opening night.

New York Knicks. Punti: Williams 19, O'Quinn 13, Vujacic ed Early 10. Rimbalzi: O'Quinn 11. Assist: Calderon e Galloway 5.

Boston Celtics. Punti: Thomas 13, Zeller 12, Turner 11, Young 10. Rimbalzi: Sullinger 10. Assist: Thomas 5.

Memphis Grizzlies - Oklahoma City Thunder 94-78

Al FedEx Forum di Memphis, Tennessee, va in scena un'amichevole prestagionale senza l'apporto delle stelle delle rispettive squadre. David Jorger rinuncia a Mike Conley, Zach Randolph e Marc Gasol, mentre Billy Donovan lascia a riposo Kevin Durant, Russell Westbrook e Serge Ibaka. Ne scaturisce una partita a basso punteggio, che i Grizzlies controllano dall'inizio alla fine, in cui c'è spazio per rookie e ultimi elementi delle rispettive rotazioni. I due Green (Jeff e JayMichal) combinano per 33 punti, Russ Smith ne aggiunge 15 e così Memphis scappa subito via, con i Thunder sempre costretti a inseguire nel punteggio. Solo Morrow e Adams riescono a produrre punti per Oklahoma City, che si arrende ben presto di fronte ai Grizzlies, in una gara tutt'altro che indimenticabile per gli spettatori del Forum.

Memphis Grizzlies. Punti: JayMichal Green 18, Hollins 16, Jeff Green e Smith 15. Rimbalzi: Stokes 10. Assist: Green e Smith 4.

OKC Thunder. Punti: Morrow 16, Adams 15, Payne 11. Rimbalzi: Adams e Roberson 7. Assist: Payne 6.

NBA