NBA - I Kings passeggiano sui Lakers grazie ad un vintage Rondo

Grandissima prova offensiva dei Sacramento Kings, che grazie ad un ritrovato Rondo da ventuno punti e otto assist, sbrigano facilmente la Los Angeles Lakers. A condannare i losangelini alla seconda sconfitta stagionale, una difesa fragile che subisce ben centotrentadue punti.

NBA - I Kings passeggiano sui Lakers grazie ad un vintage Rondo
Sacramento Kings
132 114
Los Angeles Lakers
Sacramento Kings: RONDO 21 PUNTI 3 RIMBALZI 8 ASSIST, COUSINS 21 PUNTI 11 RIMBALZI 3 ASSIST, GAY 19 PUNTI 6 RIMBALZI 3 ASSIST, CAULEY-STEIN 9 RIMBALZI 3 STOPPATE.
Los Angeles Lakers: CLARKSON 22 PUNTI 4 RIMBALZI 1 STOPPATA, YOUNG 17 PUNTI 2 RIMBALZI 3 ASSIST, BRYANT 13 PUNTI 4 RIMBALZI 3 ASSIST, RUSSELL 13 PUNTI 2 RIMBALZI 2 ASSIST.

Chi dava del finito a Rajon Rondo, probabilmente si sarà ricreduto dopo la prova del play da Kentucky, contro i Los Angeles Lakers. Infatti l'ex Celtics ha sfoderato una prova da ventuno punti e otto rimbalzi, in poco pi di ventitre minuti sul parquet.

Partita che fin dal primo quarto s'indirizza in favore dei padroni di casa. La squadra di coach George Karl, che apre la partita con un parziale di 14-2, e si porta subito a dodici lunghezze di vantaggio. I Lakers provano subito a reagire, ma Sacramento continua a segnare grazie anche ad una buona prova del rookie Willie Cauley-Stein, si porta addirittura in vantaggio di venti punti. I losangelini però a fine quarto riescono ad accorciare le distanze e si portano alla prima pausa sotto di sedici lunghezze (40-24).

Nel secondo quarto continua l'assolo di Sacramento. L'attacco della squadra di George Karl è in serata, e continua a bombardare la difesa dei Lakers. I Lakers nonostante una difesa nel pitturato pietosa, continuano comunque a produrre buoni numeri in attacco. Infatti la squadra di Byron Scott arriverà all'intervallo con cinquanta punti sul tabellone, unico problema è che sono riusciti a concedere agli avversari ben settantaquattro punti nei primi ventiquattro minuti di gioco (74-50).

Al rientro dagli spogliatoi i Lakers, cominciano finalmente a difendere. Continuando ad attaccare bene, i Lakers riescono a portarsi a casa sia il terzo quarto che l'ultima frazione di gioco, che si chiuduno rispettivamente con i parziali di 28-33 e 30-31, in favore dei losangelini. Purtroppo, però, la difesa losangelina ha concesso troppo nei primi due quarti e porta a casa una pesante batosta, contro i grandi rivali dei 2000's. Quindi, vincono i Sacramento Kings con il punteggio di 132-114.

A fine gara un amareggiato Kobe Bryant, tredici punti per lui, affermerà di essere amareggiato, non tanto per la sconfitta, ma per i quasi ottanta punti, concessi dalla sua squadra. D'altro umore Rajon Rondo. Contento per la vittoria e per la grande prestazione personale, Rondo ha dato credito alla grande prova di squadra dei suoi Sacrameto Kings.

STATS - Prova dominante per i Sacramento Kings, che sono riusciti a tirare con il 51.5% dal campo, realizzando cinquantadue dei centouno tiri tentati. Dominio totale per la squadra di coach George Karl sotto le plance. Infatti i Kings hanno catturato ben cinquantasei rimbalzi, di cui sedici in attacco, tanti rispetto ai soli trentasette carambole raccolte dai Los Angeles Lakers. I losangelini però sono riusciti a tirare meglio dalla linea dei tre punti, con il 32.4% realizzando undici dei trentaquattro tiri tentati, rispetto al 27.3% dei Kings che sono riusciti a mettere a segno solo sei delle ventidue triple provate. I Lakers sono riusciti a tirare meglio anche dalla linea della carità, con il 77.8% rispetto al 73.3% di Sacamento, ma ciò non è riuscito a ricucire l'enorme distacco creato dai Kings nei primi due quarti.

NEXT GAME - Il prossimo impegno per i Sacramento Kings di DeMarcus Cousins, sarà nella notte allo Staples Center, contro gli odiati Los Angeles Clippers. Mentre i Lakers proveranno a conquistare la prima vittoria stagionale nella notte di domenica, tra le mura amiche dello Staples Center, dove ospiteranno i Dallas Mavericks.

NBA