Nba, Houston crolla a Miami. Hawks in volata a Charlotte, ok Toronto

I Rockets si fanno rimontare 21 punti di vantaggio dagli Heat, per poi crollare nel quarto quarto. Atlanta passa a Charlotte nel finale, Raptors facili sui Bucks.

Nba, Houston crolla a Miami. Hawks in volata a Charlotte, ok Toronto
Nba, Houston crolla a Miami. Hawks in volata a Charlotte, ok Toronto

Nelle gare disputatesi sui campi della Eastern Conference la scorsa notte, Miami recupera 21 punti di svantaggio per travolgere nel secondo tempo gli Houston Rockets di un James Harden da 2 su 15 dal campo (e zero su dieci da tre). A Charlotte gli Atlanta Hawks hanno la meglio sugli Hornets in un finale punto a punto, mentre Milwaukee perde ancora in Canada contro i Raptors, imbattuti in questo inizio di regular season Nba.

Charlotte Hornets - Atlanta Hawks 92-94

Terza vittoria consecutiva per Atlanta, che ha reagito bene alla sconfitta inaugurale contro i Detroit Pistons. A Charlotte torna in quintetto Kyle Korver, ma sono Dennis Schroder dalla panchina e Al Horford ad allungare per gli ospiti. Si rivede anche Thabo Sefolosha, che segna la tripla del + 10 (16-26) a fine primo quarto. Ancora Horford e Teague tengono a distanza i padroni di casa nel secondo periodo, in cui Kemba Walker e Al Jefferson provano a riavvicinarsi. Nel secondo tempo gli Hornets tornano pienamente in partita con le triple di Batum e Walker (51 pari), prima di mettere la testa avanti con due canestri in fila di Al Jefferson. Si arriva così nel finale con la gara in totale equilibrio: sul punteggio di 86 pari a poco più di un minuto dalla sirena, Kent Bazemore trova una tripla dall'angolo. Gli risponde immediatamente Marvin Williams dall'arco, imitato poi da Paul Millsap per l'89-92. Ancora Bazemore porta avanti gli Hawks di cinque lunghezze con due tiri liberi, prima che Williams trovi un'altra tripla. Gli Hornets avrebbero anche l'occasione di pareggiare o vincere con Kemba Walker, ma il tiro del play di coach Clifford finisce solo sul ferro. Nuova sconfitta per Charlotte, che deve attendere ancora per la prima vittoria stagionale.

Charlotte Hornets (0-3). Punti: Walker 17, Batum 16, Williams 15, Jefferson 10. Rimbalzi: Jefferson 10. Assist: Batum 8.

Atlanta Hawks (3-1). Punti: Bazemore 20, Teague 18, Horford e Millsap 16. Rimbalzi: Horford 12. Assist: Millsap 6.

Miami Heat - Houston Rockets 109-89

E' una partita dai due volti quella dell'American Airlines Center di Miami, dove Houston si presenta con Marcus Thornton in quintetto. Proprio Thornton sembra trascinare i Rockets a una comoda vittoria in Florida, nonostante un Harden con percentuali orribili al tiro e un Lawson particolarmente esitante, che si dà il cambio con Beverley. McHale lascia a riposo Dwight Howard, e così è Clint Capela a dover vedersela con la furia di Hassan Whiteside, immarcabile quando è cercato dai suoi compagni in posizione dinamica, molto meno quando riceve spalle a canestro. I Rockets chiudono il primo tempo sul 44-63, ma nella ripresa il loro attacco batte in testa (solo 26 i punti segnati negli ultimi ventiquattro minuti), e Miami rientra in partita con Wade e Bosh. Funziona finalmente il tiro da tre per coach Spoelstra, che trova canestri importanti da Justise Winslow e Gerald Green, con il contributo di energia di Tyler Johnson. Gli Heat sorpassano definitivamente gli avversari con cinque punti consecutivi di Bosh (81-80) e continuano a premere sull'acceleratore, volando in un lampo in doppia cifra di vantaggio. Houston sbanda paurosamente e non si rialza più, incassando la terza sconfitta su tre partite di regular season.

Miami Heat (2-1). Punti: Whiteside 25, Wade 20, Deng 14, Johnson 11, Bosh e Winslow 10. Rimbalzi: Whiteside 15. Assist: Wade 8.

Houston Rockets (0-3). Punti: Thornton 21, Harden 16, Brewer e Capela 10. Rimbalzi: Ariza 7. Assist: Harden 7.

Toronto Raptors - Milwaukee Bucks  106-87

Vittoria di maturità per i ragazzi di coach Casey, che con il successo della notte diventa l'allenatore più vincente della storia della franchigia canadese. A Toronto arrivano i giovani Bucks di Jason Kidd, sconfitti nelle prime due gare, e l'inizio non è confortante per la squadra del Wisconsin. Patterson e Carroll segnano da tre, DeRozan chiude il primo tempo con un canestro con fallo per il 55-41 Raptors, prima che alla ripresa delle operazioni Milwaukee provi a scuotersi con Antetokounmpo e Greg Monroe. Anche l'ex di turno Greivis Vazquez tenta di riportare i suoi a contatto, ma i Bucks non riescono mai ad agganciare gli avversari, che scappano via tra la fine del terzo quarto e l'inizio dell'ultimo periodo grazie a Patterson e al contributo dalla panchina di Terrence Ross, ben trovato dall'arco da Cory Joseph. Lowry ci aggiunge un canestro in penetrazione, e così i Raptors festeggiano la terza vittoria in altrettante gare di regular season, mentre Milwaukee va nuovamente k.o. in una serata da dimenticare.

Toronto Raptors (3-0). Punti: Valanciunas 19, Patterson 16, DeRozan e Lowry 15, Carroll 14, Ross 11. Rimbalzi: Biyombo 10. Assist: Lowry 7.

Milwaukee Bucks (0-3). Punti: Antetokounmpo 20, Monroe 14, Carter-Williams 12, Copeland 10. Rimbalzi: Antetokounmpo 9. Assist: Carter-Williams 7.


Share on Facebook