Korver fa piovere triple ad Orlando e guida gli Hawks alla vittoria

Terza vittoria consecutiva per gli Atlanta Hawks, che riescono a battere anche una delle squadre più insidiose della Eastern Conference, gli Orlando Magic di coach Scott Skiles. Protagonista indiscusso della vittoria degli Hawks, è stato Kyle Korver, che ha messo a referto una prestazione da diciannove punti, con un 6-8 dalla linea dei tre punti.

Korver fa piovere triple ad Orlando e guida gli Hawks alla vittoria
Orlando Magic
100 103
Atlanta Hawks

All'Amway Center di Orlando, nella domenica notte italiana, è andato in scena l'incntro tra due squadre della Eastern Conference, che stanno acquisendo fama nella lega grazie al loro bel gioco, gli Orlando Magic di coach Scott Skiles, bella sorpresa dell'Est, e gli Atlanta Hawks di Mike Budenholzer. Partita in cui ha vinto l'equilibrio per tutti e quarantotto minuti di gioco, e che poteva essere risolta solo da uno specialista come Kyle Korver. Infatti se i Magic hanno fatto un errore, è stato quello di lasciare libero Korver dalla linea dei tre punti.

Il nativo di Lakewood, è riuscito a realizzare ben sei triple nella notte, tra cui quella decisiva con quarantacinque secondi da giocare ancora nel quarto periodo.  Inoltre tredici dei diciannove punti di Korver, sono stati realizzati proprio nell'ultimo periodo. I Magic hanno avuto anche la possibilità di pareggiare la partita e portarla all'overtime, ma l'azione chiave di Orlando, si è conclusa con un tiro fuori tempo massimo.

A fine gara, il coach dei Magic, Scott Skiles, ha dimostrato la sua amarezza ai microfoni, non per il mancato tiro del pareggio ma per la terribile difesa dei suoi giocatori, dichiarando: "Non dovevamo lasciare libero Korver, ci siamo bloccati in difesa e gli abbiamo lasciato spazio. Infine, la nostra difesa è stata per tutta la partita terribile, se non ridicola."

Oltre ai diciannove punti di Korver, tutto il quintetto degli Hawks è andato in doppia cifra, con Teague e Horford che hanno realizzato quattordici punti, mentre Bazemore e Millsap hanno combinato ventisei punti, tredici a testa. Inoltre per coach Budenholzer è arrivata una buona prova da Mike Scott, che dalla panchina, ha prodotto quindici punti in soli diciassette minuti.

D'altra parte, il top scorer degli Orlando Magic è stato Nikola Vucevic autore di un'altra grande prova da venti punti e undici rimbalzi. Oltre a Vucevic, altri cinque giocatori dei Magic, sono andati in doppia cifra con: Elfrid Payton autore di quattordici punti e sei assist, Fournier con diciassette punti, Frye che ha realizzato tredici punti, Nicholson con dodici punti e infine Jason Smith autore di dieci punti, con un perfetto 5-5 dal campo. Male Victor Oldaipo, che in ventisette minuti sul parquet è riuscito a realizzare solo quattro punti, con un pessimo 2-11 dal campo.

NEXT GAME - Gli Orlando Magic proveranno a tornare alla vittoria nella notte al Madison Square Garden contro Carmelo Anthony ed i New York Knicks, reduci da una vittoria interna contro i Chicago Bulls.

Mentre gli Atlanta Hawks, proveranno a portare la loro striscia di vittorie a quattro sempre nella notte, in casa alla Phillips Arena, dove  ospiteranno i Portland Trail Blazers di Damian Lillard che vengono da una serie negativa di tre sconfitte.

NBA