Eurolega, Top 16: il Laboral Kutxa sorprende il CSKA, riscossa Cedevita

Netta affermazione della compagine basca contro i russi, con la classifica del girone F che si accorcia ulteriormente. Successo anche per i croati, che superano in volata l'Anadolu Efes.

Eurolega, Top 16: il Laboral Kutxa sorprende il CSKA, riscossa Cedevita
Eurolega, Top 16: il Laboral Kutxa sorprende il CSKA, riscossa Cedevita

In una serata contraddistinta soprattutto dalla vittoria allo scadere del Barcellona contro il Real Madrid, il primo dei due giorni dedicato alla quarta giornata delle Top 16 di Eurolega ha visto anche le affermazioni del Cedevita Zagabria nel girone E, e del Laboral Kutxa nel girone F. Sconfitte rispettivamente l'Anadolu Efes Istanbul e il CSKA Mosca.

Partiamo proprio dalla vittoria ottenuta dai croati di coach Mrsic, i quali agganciano in classifica, tra gli altri, proprio i turchi al termine di una gara non hanno mai perso il comando del punteggio, tentando anche l'allungo ma senza riuscire a scappare del tutto. Basti pensare a quanto è accaduto nel terzo periodo, quando il Cedevita ha toccato anche il +13, per poi farsi agganciare e addirittura sorpassare dall'Anadolu Efes a metà dell'ultimo quarto, quando un canestro di Saric portava in vantaggio gli ospiti. La tripla di Heurtel vale il nuovo +1 in favore della compagine turca a poco meno di due minuti dalla fine, ma i canestri di Arapovic e Pullen risultano decisivi per la contro-rimonta dei padroni di casa, i quali ritrovano il vigore necessario per tentare la qualificazione al prossimo turno.

Decisamente più chiara la vittoria del Laboral Kutxa in casa contro il CSKA Mosca. Il pubblico della Fernando Buesa Arena si gode una bella partita da parte dei baschi, i quali riescono soprattutto a trovare il fondo della retina con i tiri da tre punti: il 43,5% con i piedi dietro l'arco (10/23) risulterà decisivo, con le cinque bombe firmate da Causeur che si riveleranno cruciali. Decisiva anche la presenza sotto canestro di Bourousis, il quale tira 4/10 dal campo, ma con 13 rimbalzi e soprattutto dieci conclusioni dalla lunetta - tutte a segno - porterà in dote punti importanti per la compagine di coach Perasovic. Dall'altra parte, vengono quasi del tutto detonati gli spauracchi Teodosic e Hines: il playmaker serbo realizza 18 punti e smazza sette assist, ma i compagni lo seguono poco, considerando anche che il lungo americano bissa la doppia doppia firmata dal suo dirimpettaio Bourousis, tirando però 5/12 dal campo.

I palloni da basket torneranno a rimbalzare questa sera per le ultime quattro gare in programma per il quarto turno di Top 16: si giocano il derby Darussafaka-Fenerbahce e Stella Rossa-Unicaja Malaga nel girone E, oltre a Khimki Mosca-Brose Bamberg e Zalgiris Kaunas-Olympiacos nel girone F.


Share on Facebook