NBA All Star Game - La scelta delle 'riserve': assenti Lillard e Gallinari

Queste le scelte di Gregg Popovich e Tyronn Lue: fuori da una parte e dall'altra nomi illustri. Non si placano le polemiche.

NBA All Star Game - La scelta delle 'riserve': assenti Lillard e Gallinari
NBA All Star Game - La scelta delle 'riserve': assenti Lillard e Gallinari

Non c'è tema più caldo, ad oggi, che tiene banco nelle stanze della NBA!

Nella serata statunitense, notte in Italia, sono state ufficializzate le riserve che accompagneranno Gregg Popovich e Tyronn Lue sulle panchine della Western ed Eastern Conference al tanto criticato All Star Game 2016, in programma a Toronto tra circa due settimane. Dopo le polemiche relative alla scelta degli allenatori, alquanto stridenti entrambi con il contesto di festa che si vedrà in Canada (non ci sono nè Kerr, nè Walton, nè il beniamino di casa Casey, per quanto possa servire), anche la scelta dei panchinari non ha soddisfatto appieno il pubblico non poco esigente degli Stati Uniti d'America (e non solo). 

Non a caso, infatti, tra una chiacchiera ed un'altra il proprietario della Lega, Adam Silver, avrebbe così commentato i criteri di scelta, sia dei titolari (cinque piccoli da una parte e dall'altra scelti dal pubblico) e delle riserve: "Dovremo rivedere questa formula". E finalmente, verrebbe da dire. 

Mancano, a prima vista, alcuni dei protagonisti principali di questa prima parte di stagione: sebbene il nazionalismo non sia il primo dei dettami di fede italica, l'esclusione di Gallinari lascia l'amaro in bocca, parzialmente addolcita dalle prestazioni del classe 1988; inoltre, l'assenza di Lillard e Rondo ad Ovest grida più che vendetta guardando alla convocazione di giocatori poco adatti allo show domenicale per eccellenza (ogni riferimento ad Aldridge e Thompson è puramente casuale). Dalla parte opposta, dopo la convocazione della passata stagione, torna Millsap di Atlanta, unica nota agro-dolce in un lotto di presenti alquanto giusto (forse, Gasol, avrebbe meritato il posto). 

Ecco i convocati che completeranno i rispettivi roster 

EASTERN CONFERENCE - Riserve: Wall (Wizards), Thomas (Celtics), Butler (Bulls), DeRozan (Raptors), Millsap (Hawks), Bosh (Heat), Drummond (Pistons).

WESTERN CONFERENCE - Riserve: Paul (Clippers), Thompson (Warriors), Harden (Rockets), Green (Warriors), Aldridge (Spurs), Cousins (Kings), Davis (Pelicans).

NBA