Eurolega: prima gioia Darussafaka, il Panathinaikos riapre i giochi

I turchi ottengono il primo successo nelle Top 16 contro la Stella Rossa, mentre gli ellenici di un super Raduljica vanno a dominare sul parquet del Cedevita Zagabria.

Eurolega: prima gioia Darussafaka, il Panathinaikos riapre i giochi
Eurolega: prima gioia Darussafaka, il Panathinaikos riapre i giochi

Il girone E delle Top 16 di Eurolega ha dato vita, nella sesta giornata, ad un paio di risultati sicuramente inattesi. Partiamo dal Darussafaka Dogus, che ottiene la sua prima storica vittoria in questa fase della competizione sconfiggendo la Stella Rossa Belgrado. Ma anche il Panathinaikos finalmente si sveglia, battendo in maniera netta il Cedevita Zagabria sul proprio campo, rilanciando le proprie ambizioni di qualificazione ai quarti di finale.

DARUSSAFAKA DOGUS-STELLA ROSSA BELGRADO 69-66

I serbi provano a partire subito forte, con Kinsey e Zirbes che cercano di fare la voce grossa in attacco e una formazione biancorossa che riesce a limitare le stelle della compagine turca. Ma a cavallo tra primo e secondo quarto arriva il parzialone che porta in vantaggio il Darussafaka, spinto da Yagmur e Slaughter. La Stella Rossa non ci sta e ottiene punti importanti da Simonovic e Micic, con i padroni di casa che riescono comunque a restare in vantaggio di una incollatura. Al rientro dagli spogliatoi prosegue il trend che prevede grande equilibrio e basse percentuali da una parte e dall'altra, con le due squadre che cercano di creare dei piccoli break, per poi essere subito recuperati. Un tiro libero di Bjelica mantiene il Darussafaka in vantaggio all'alba dell'ultimo quarto, aperto da una striscia sempre dei turchi, firmata da Harangody ed Erden. Zirbes, però, riporta in vantaggio la Stella Rossa a tre minuti dalla fine, e la partita resta viva. Nel finale, però, arriva la bomba di Erden che fa esplodere di gioia la Volkswagen Arena e sblocca il Darussafaka.

Darussafaka Dogus - Punti: Erden 14, Yagmur ed Erden 10. Rimbalzi: Gordon 7, Erden 6. Assist: Redding e Gordon 3.

Stella Rossa - Punti: Kinsey 16, Stimac 11. Rimbalzi: Stimac 10, Zirbes 6. Assist: Jovic 6, Micic 3.

CEDEVITA ZAGABRIA-PANATHINAIKOS 60-78

I croati perdono una grande occasione per mantenere il contatto con le alte sfere della classifica del girone, mentre i greci riprendono la marcia che potrebbe portarli ai quarti di finale. Gli ospiti partono subito forte con un super Feldeine e Gist che inizia a scaldare i motori, mentre Bilan è l'unico capace di reggere il ritmo in casa Cedevita. Pullen firma la tripla che riavvicina i padroni di casa, ma Diamantidis chiude alla grande il primo quarto. Nel secondo periodo lo show del Panathinaikos prosegue nella sua massima espressione: i croati non riescono più a segnare, mentre sotto l'altro canestro si assiste allo show di Calathes e Raduljica, i quali portano i biancoverdi sul +16. La forbice si apre ulteriormente grazie a Feldeine, che chiude in maniera perfetta il primo tempo. A scattare meglio dai blocchi, al rientro dagli spogliatoi, sono ancora gli ellenici con la tripla di Gist e una di Calathes, mentre i due tiri liberi di Raduljica portano il Pana addirittura sul +25, in una gara che sembra ormai chiusa. I greci sfondano il muro dei trenta punti di vantaggio con Fotsis nel finale di terzo periodo, Pilepic prova a dare segnali da parte del Cedevita, ma il match è ormai compromesso. Raduljica è ancora devastante sotto al canestro di Zagabria, mentre nel finale c'è ancora spazio per Gist.


Cedevita Zagabria - Punti: Pilepic 16, Bilan 9. Rimbalzi: Walker 5, Zganec 4. Assist: Gordic 4, Katic 3.

Panathinaikos - Punti: Raduljica 21, Gist e Calathes 10. Rimbalzi: Gist e Fotsis 7. Assist: Calathes 10, Feldeine 5.

NBA