NBA: Davis e Holiday decidono, i Pelicans espugnano Minneapolis (102-116)

New Orleans sfrutta il ritorno in gran carriera del proprio lungo, oltre all'uscita dalla panchina dell'ex Sixers e di Anderson, e approfitta della brutta serata al tiro pesante dei Timberwolves.

NBA: Davis e Holiday decidono, i Pelicans espugnano Minneapolis (102-116)
NBA: Davis e Holiday decidono, i Pelicans espugnano Minneapolis (102-116)

I Minnesota Timberwolves perdono sul parquet del Target Center contro i New Orleans Pelicans. Nella sfida del "vorrei ma non posso", legato soprattutto alle ambizioni delle due franchigie in avvio di stagione, Davis e compagni portano a casa la vittoria dopo una striscia di quattro sconfitte consecutive.

La partita è stata decisa da quelle che sono, in tutto e per tutto, le due stelle dei Pelicans, ovvero Anthony Davis e Jrue Holiday. Il primo sempre più guida del quintetto base, il secondo uscendo dalla panchina e sempre più candidato come sesto uomo dell'anno: 27 punti a testa per il lungo e per la guardia, con la prima scelta del Draft 2012 che aggiunge otto rimbalzi e l'ex giocatore dei Sixers che smazza ben nove assist. A questi si aggiungono i 26 di un Ryan Anderson mortifero con i piedi dietro l'arco. In casa Minnesota, complici anche le assenze dei lungodegenti Garnett e Pekovic, le dodici palle perse rappresentano un deterrente, alle quali si aggiunge la pessima percentuale al tiro pesante (2/12 con i piedi dietro l'arco). Karl-Anthony Towns prova a tirare la carretta con 19 punti e 12 rimbalzi che però non bastano per evitare la sconfitta, così come i 7 assist conditi da 11 punti di Ricky Rubio. Andrew Wiggins realizza 15 punti ma tirando molto male dal campo (5/14), lo stesso discorso vale per uno Zach LaVine sempre spettacolare ma stavolta inconcludente (4/10 dal campo).

Così, nonostante il dominio sotto entrambi i tabelloni (50-41 il conto finale dei rimbalzi), i Minnesota Timberwolves perdono un'altra volta davanti al pubblico amico, in una serata in cui i padroni di casa hanno sfiorato anche i trenta punti di distacco. Dall'altra parte, questa vittoria aiuta i New Orleans Pelicans a rendere leggermente meno amara una stagione, che senza la valanga di infortuni avrebbe potuto regalare qualche soddisfazione.

MINNESOTA TIMBERWOLVES-NEW ORLEANS PELICANS 102-116

Minnesota Timberwolves - Punti: Towns 19, Wiggins 15, Muhammad 14. Rimbalzi: Towns e Dieng 12, Muhammad 9. Assist. Rubio 7, Dieng 4.

New Orleans Pelicans - Punti: Davis e Holiday 27, Anderson 26. Rimbalzi: Davis e Asik 8, Holiday 6. Assist: Holiday 9, Cole 6.


Share on Facebook