NBA, suona il gong: si muovono Kieff, Jeff Green e Stephenson!

Ecco gli ultimi affari, conclusi nell'ultima ora prima della chiusura degli scambi.

NBA, suona il gong: si muovono Kieff, Jeff Green e Stephenson!
NBA - Suona il gong

I Miami Heat aprono l'ultima mezz'ora mandando Brian Roberts e una seconda scelta ai Portland Trail Blazers. In questo modo Miami smetterà di pagare la luxury tax, risparmiando circa 6 milioni. In tutto grazie alle trade degli ultimi giorni, Miami è passata dal pagare a essere pagata dagli altri team (Cleveland, LAC, ...).

Nel frattempo Kirk Hinrich lascia i Chicago Bulls e si accasa agli Atlanta Hawks per sostituire il partito Shelvin Mack. In cambio i Bulls ricevono una seconda scelta al prossimo Draft.

Gli Houston Rockets mandano Joel Anthony, arrivato poche ore fa, ai Philadelpia 76ers insieme ad una seconda scelta del Draft 2017 per liberarsi del suo contratto. Inoltre dovrebbero essere coinvolti pure i diritti di un giocatore oltre oceano.

Il vero colpo dell'ultimo giorno lo concludono gli Washington Wizards che ottengono il turbolento Markieff Morris in cambio di Kris Humphries, DeJuan Blair e una prima scelta del Draft 2016 protetta in Top 9.

Washington in questo modo ha creato spazio salariale per rifirmare Bradley Beal questa estate ed avere 25 milioni di spazio per firmare al massimo salariale un altro giocatore.

Sarà molto interessante la free agency la prossima estate, visto che gente come Dwight Howard, Al Horford e Ryan Anderson praticamente ha annunciato con 5 mesi di anticipo che la esploreranno.

Deadline beater per i Los Angeles Clippers che ricevono Jeff Green in cambio di Lance Stephenson e la prima scelta del draft 2019 (ampiamente protetta pare però). Questo è stato l'ultimo affare concluso in questa ultima giornata e si gioca la palma di migliore con quello concluso da Washington per Markieff Morris.

NBA