NBA: Lowry-DeRozan, Toronto prende il comando su Indiana (85-101)

Grande prova delle due stelle dei Raptors, che coadiuvati alla grande da Carroll e dalla panchina portano a casa la vittoria sui Pacers e passano a condurre la serie.

NBA: Lowry-DeRozan, Toronto prende il comando su Indiana (85-101)
NBA: Lowry-DeRozan, Toronto prende il comando su Indiana (85-101)

I Toronto Raptors mettono definitivamente alle spalle la brutta prestazione in avvio di serie, e ribaltano il risultato con la vittoria alla Bankers Life Fieldhouse contro gli Indiana Pacers. Ora è la franchigia canadese a comandare con il punteggio di 2-1, e in vista della seconda gara da giocare ad Indianapolis sembra che l'inerzia sia passata definitivamente dalla parte della compagine di coach Casey, trascinata anche questa notte dai suoi due big, Kyle Lowry e Demar DeRozan.

La partita inizia all'insegna dell'equilibrio, con DeRozan da una parte e George dall'altra che spingono le proprie squadre e riescono a tenere il punteggio stranamente alto. Poi arriva il primo allungo da parte dei Raptors, con Valanciunas che prende il comando sotto canestro e Lowry che si sblocca con la tripla del +6. Dopo il giro di boa del primo quarto, però, gli attacchi si fermano e tutto ciò fa il gioco dei canadesi, anche perchè i Pacers sbagliano molto al tiro e si affidano al solo George per sbloccare. Dall'altra parte, un DeRozan già in doppia cifra trascina Toronto fino al 24-17 con cui si chiude il primo quarto. In avvio di secondo periodo riprende l'allungo da parte degli ospiti, che grazie alla panchina ottengono il primo vantaggio in doppia cifra della partita: è soprattutto Biyombo a mettersi la squadra sulle spalle, con un ottimo lavoro sia nella realizzazione che a rimbalzo. La tripla di Ross porta i Raptors sul +17, e nonostante un triplo viaggio in lunetta di Stuckey il vantaggio degli uomini di coach Casey resta decisamente comfortevole. Tornano sul parquet i quintetti base, e un primo fuoco di paglia acceso da George ed Ellis si scontra con la valanga provocata dai canestri di DeRozan e Lowry: i due tiri liberi del numero 10 portano i canadesi sul +23, con Indiana che fa fatica a reagire e si ritrova a chiudere la prima metà di gara sul 36-53, con la Bankers Life Fieldhouse che inizia a credere sempre meno nell'impresa.

Si torna però sul parquet con i Pacers che provano a reagire e accorciano fino al -13 nei primi quattro minuti di terzo quarto, ma i continui errori alla lunetta e in alcune conclusioni facili stroncano sul nascere ogni tentativo di rifarsi sotto nel punteggio. Anche perchè dall'altra parte si fa sempre più concreta la presenza sul parquet di Carroll, che realizza cinque punti in fila e contribuisce a un altro tentativo di fuga da parte dei Raptors. DeRozan però segna a intermittenza, e questo consente ai padroni di casa di non mollare la presa fino alla fine, anche perchè Turner si sblocca in attacco, e insieme a George Hill firma i canestri che riduce fino al -12 il distacco per i Pacers, che chiudono il terzo quarto sul 59-71. Il divario tra le squadre, però, anzichè continuare a ridursi aumenta nuovamente in avvio di quarto periodo, visto che Lowry e Patterson fanno bruciare la retina del canestro di Indiana, fino a riportare i Raptors sul +20 con un layup di Joseph. I padroni di casa provano a non mollare, ma dall'altra parte il rientro sul parquet dei titolari non fa che peggiorare la situazione: il distacco rimane sotto le venti lunghezze, ma appare sempre più difficile pensare a una rimonta, anche perchè Lowry ritrova confidenza con le triple così come Carroll. Dall'altra parte Indiana mantiene il tabellino in movimento grazie ai viaggi in lunetta per poi trovare la tripla del -13 con George, ma il tempo stringe e i canestri di Lowry chiudono la contesa in favore degli ospiti.