NBA Playoffs, Atlanta nel baratro: Cleveland vince anche gara 3

Sono ancora gli uomini di coach Tyronn Lue a trionfare, Cavs avanti 3-0 nella serie; complice un quarto periodo fantastico e l'apporto dell'insolito Channing Frye (27+7).

NBA Playoffs, Atlanta nel baratro: Cleveland vince anche gara 3
Atlanta- Cleveland, Nba.com

La serie si sposta alla Philips Arena di Atlanta ma il risultato non cambia. Anche il terzo atto lo vincono i Cavaliers con una rimonta da grande squadra, i padroni di casa comandano per la maggior parte del match ma alla fine la spuntano gli ospiti.

Protagonista assoluto è stato Channing Frye, che ha realizzato 27 punti tirando con 7-9 da dietro l'arco dei tre punti. Anche Al Horford è salito di colpi progressivamente con 24 punti ma ha collezionato un solo rimbalzo; persino Teague è sembrato quello dei tempi migliori con 19 punti e 14 assist ma non è stato sufficiente. La prima chance per chiudere anche questa serie da imbattuti arriverà per Cleveland fra 2 giorni, alle ore 3.30 italiane ancora in quel di Atlanta.

L'inizio del match non concede distacchi particolarmente elevati: Kevin Love non si fa pregare e segna i primi 13 punti della propria squadra, dall'altra parte rispondono Teague e Sefolosha, quest'ultimo partito in quintetto. Proprio con l'ingresso di Schroder e le sue penetrazioni i casalinghi mettono qualche punto di differenza, prontamente recuperato dalla prima tripla di Frye e Dellavedova, con Lebron che batte la sirena e chiude il primo quarto sul 31-28.

Gli Hawks sfruttano molto bene il secondo periodo in cui si fa sentire Kyle Korver, che infila 13 punti nel primo tempo. Botta e risposta immediato fra lui e Frye nei primi minuti, poi però se ne avvantaggia Atlanta grazie al proprio centro, Al Horford, che si fa valere sotto canestro ma dimostra anche di avere un ottimo tiro. I Cavs rimangono leggermente attardati poichè la propria panchina non riesce a incidere, e chiude i primi 24 minuti sotto 63-55.

Al rientro in campo, mentre Love si dà da fare per tenere a galla i suoi, è Millsap a comandare le operazioni segnando 9 punti consecutivi per il suo team. Non è sufficiente però a dare un altro strappo decisivo al match, infatti Lebron trasmette una certa sicurezza in versione playmaker e Irving trova sempre il fondo della retina: il terzo periodo si conclude 91-85 e la partita è ancora apertissima. I padroni di casa provano a tenere botta con Teague che in parte ritrova la sua leadership, ma negli ultimi 12 minuti gli ospiti proseguono a sparare da tre punti con grande efficacia.

Ancora una volta sono Frye e Irving i principali finalizzatori dall'arco, ai quali si alternano delle pentrazioni di Lebron James (24 punti alla sirena finale). Gli Hawks, dopo essere saliti sul 103-99, rimangono a secco per troppo tempo, per Cleveland è un gioco da ragazzi azzannare la partita sfruttando la poca lucidità, anche difensiva, degli avversari. Negli ultimi 3 minuti Atlanta realizza un solo canestro e firma la propria condanna, sia per la partita, sia per il prosieguo della serie, che potrebbe essere chiusa fra soli due giorni.


Share on Facebook