Nba playoffs, Lowry trascina i Raptors in gara 3 a Miami (91-95)

Il playmaker di Toronto si sveglia all'American Airlines Arena, mettendo a referto 33 punti fondamentali nella vittoria dei canadesi. Heat imbarazzanti in attacco, tenuti a galla dal solito Wade (38 punti). Infortuni per Whiteside e Valanciunas.

Nba playoffs, Lowry trascina i Raptors in gara 3 a Miami (91-95)
Kyle Lowry in gara 3 a Miami. Fonte: Nba.com

Dopo un inizio di playoff da incubo, Kyle Lowry torna ad essere il leader indiscusso dei Toronto Raptors e conduce la franchigia canadese al successo nel terzo atto della serie di semifinale ad Est contro i Miami Heat. All'American Airlines Arena sono infatti i 33 punti del playmaker di Casey a consentire agli ospiti di vincere una partita equilibrata ma mai spettacolare, che perde per infortunio in corsa d'opera i due lunghi più attesi, Hassan Whiteside da una parte e Jonas Valanciunas dall'altra. Sotto anche di tredici lunghezze all'inizio del terzo quarto, gli Heat recuperano grazie al solito Dwyane Wade (38 punti, 8 rimbalzi e 4 assist per Flash), ma cedono in un finale in cui non riescono a trovare alcuna alternativa offensiva al loro formibadile numero tre. Con DeRozan disastroso (6/17 dal campo per 19 punti), è invece Lowry a scuotersi per Toronto, che passa così in vantaggio 2-1 in una serie che vedrà il prossimo episodio disputarsi ancora in Florida nella notte tra lunedì e martedì.

Per la prima partita alla Triple A di Miami, Dwane Casey rispolvera in quintetto Patrick Patterson, con Powell che torna in panchina. Nessuna novità invece per Spoelstra, che si affida ad Hassan Whiteside, subito coinvolto in un duello rusiticano sotto i tabelloni contro Jonas Valanciunas, vinto abbastanza nettamente dal lituano. Una tripla di Patterson sveglia Wade, costretto a mettersi immediatamente in azione per i suoi, mentre Dragic appare nervoso già dalla palla a due. Il primo cambio dei padroni di casa è l'inserimento di Haslem per Whiteside, e il veterano Nba si fa valere contro Valanciunas, resistendo d'esperienza. Joseph e Ross portano energia dalla panchina per i Raptors, mentre dall'altra parte c'è spazio per Green e Richardson, ma non per Winslow, in panchina per tutta la partita. Whiteside rientra in campo, ma va subito k.o. per un problema al ginocchio, mandando all'aria le rotazioni del suo allenatore, che scongela prima McRoberts (gran stoppata su Valanciunas) e poi Stoudemire (disastroso l'impatto dell'ex Phoenix e New York). Nonostante gli errori al tiro di Lowry e DeRozan, i Raptors allungano grazie al centro lituano, a Patterson e a Carroll, che tiene bene in difesa su un Johnson che conosce solo tiri in isolamento. Deng e Richardson sono fuori partita e il punteggio a fine primo tempo dice 40-49, con gli ospiti in controllo.

La gara cambia nella ripresa quando Valanciunas abbandona il campo per una distorsione alla caviglia nel momento migliore dei suoi, che approfittano di due triple consecutive di Kyle Lowry per portarsi sul 42-55. Per Miami è allora il momento di Dwyane Wade, che si carica la squadra sulle spalle, segnando quindici punti in dieci minuti, unica luce di un quintetto che in attacco batte in testa. Due canestri dell'arco del fuoriclasse da Marquette valgono il 60-64 a tre minuti dalla fine del terzo quarto, conclusosi poi sulla parità a quota 68 dopo l'ennesimo botta e risposta tra Lowry e Wade. Casey ripropone intanto Luis Scola tra i lunghi, ma l'argentino è fuori ritmo, così la partita la chiude Patterson nel ruolo di centro per i Raptors, che commettono prestissimo i cinque falli che mandano in bonus gli avversari nel quarto periodo. L'inerzia sembra ora tutta dalla parte dei padroni di casa, ma prima Patterson e DeMar DeRozan, poi soprattutto Kyle Lowry, ribaltano la situazione, costringendo gli Heat a inseguire. Richardson, Deng e Johnson sparano a salve poco convinti, Gerald Green si inventa un canestro dei suoi per rispondere a Lowry che però non si ferma più e conduce gli ospiti sull'82-87 a un minuto e mezzo dalla fine. Ancora Wade segna in entrata per i - 2, ma il numero sette dei canadesi replica dopo il time-out di Casey. Flash trova altri due punti veloci per Spoelstra, nella speranza che il fallo negli ultimi secondi di partita produca errori dalla lunetta, ma DeRozan fa cinque su sei ai liberi, mettendo il sigillo a una vittoria importantissima per Toronto. 

Miami Heat (48-34). Punti: Wade 38, Dragic 12, Johnson 10. Rimbalzi: Wade 8. Assist: Wade 4.

Toronto Raptors (56-26). Punti: Lowry 33, DeRozan 19, Valanciunas 16. Rimbalzi: Valanciunas 12. Assist: DeRozan 5.


Share on Facebook